Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data
Video!

Mirrina

beia
krzyś 21/4/2018 - 00:00
Video!

Luoghi comuni (Una cantata irrisolta)

J'ai refait la première partie : Le poète solitaire. Il manquait à la version française 2 vers, que j'ai ajoutés et j'ai remanié les deux derniers vers.

1. Le poète solitaire

Chaque matin à l'aube cette lumière de violettes
Réveillant les parfums des jardinets immobiles
Se renverse des toits sur les premières automobiles
Et allume les vitres brisées répandues sur les parterres;
Sur les arbres, les oiseaux qui étaient endormis,
S’éveillent et se saluent de délicats gazouillis.
C'est le meilleur moment du monde matériel
Qui renaît lavé de la nuit spirituelle
Des branches poudreuses descend un souffle de vent
Et le poète solitaire, physiquement content
Se promène par les rues, comme Adam le premier jour,
Faisant le tour de son nouveau séjour
L'insère dans son nouveau jugement
Tout en écoutant les cris plus ou moins profonds
Avec lesquels le monde à lui-même se répond.

Le mieux serait de l'incorporer.

Cordial

Marco Valdo M.I.
Marco Valdo M.I. 20/4/2018 - 21:54
Video!

Mirrina

Gli accordi

Mirrina

RE- LA RE-
Ah, ccà! Mirrina e reggiti a lu ventu e batti lu violu cantu cantu
SOL- RE- LA RE-
a nomu di lu Santu Sacramentu lu Patri, Figliu e lu Spiritu Santu.
SOL- RE- SOL- RE-
Taglia la spiga ncentu voti ncentu e mentri ca tu girii iò cacciu a cantu
SOL- RE- LA RE-
ah ccà! Mirrina, ca nta stu furmentu lu suli d’oru ci jttau lu mantu.
federico la torre 20/4/2018 - 20:33
Downloadable! Video!

E io ero Sandokan

Gli accordi

… E io ero SANDOKAN

lam mi lam fa sol do
Marciavamo con l anima in spalla nelle tenebre lassù
fa sol mi lam fa sol mi (SU)
ma la lotta per la nostra liberta' il cammino ci illuminera'

lam mi lam fa sol lam
non spevo quale era il tuo nome. neanche il mio potevo dir
fa sol mi lam fa sol lam
il tuo nome di battaglia era PININ e io ero SANDOKAN

lam mi lam fa sol do
eravam tutti pronti a morire ma - della MORTE noi mai parlavam
fa sol lam mi lam
parlavamo del futuro - se il destino - ci allontana
fa sol lam fa sol lam
il ricordo di quei giorni - sempre uniti ci terra'

lam mi lam fa sol lam
non spevo... (continua)
federico la torre 20/4/2018 - 20:24
Downloadable! Video!

Era bello il mio ragazzo

Gli accordi


LA
Era bello il mio ragazzo
MI
sempre pieno di speranze,

mi diceva: "Mamma mia,
LA
un giorno, sai, ti porto via.
RE LA
Via da tutta sta miseria,
RE LA
in una casa da signora.
RE LA
Via da questo faticare,
SI MI
potrai infine riposare".
federico la torre 20/4/2018 - 20:21
Video!

Notte di neve, riposa la Coduri

anonimo
non riesco a risalire agli accordi della seconda parte.
federico la torre 20/4/2018 - 20:19
Video!

O generale

Pubblicata nel 2016 dai Voce Ventu nell'album Ci serà sempre un cantu, O Generale è ispirata a una lettera che il ventenne Napoleone scrisse a Pasquale Paoli all'epoca da tempo in esilio a Londra. Nell'album viene usata come introduzione recitativa al brano.
E' appena il caso di dire che come controparte del potere(!) e come mutale di u rinnovu il signor Bonaparte approdò a risultati quantomeno dubbi.
Di buone intenzioni è lastricato l'inferno.

Général, Je naquis quand la patrie périssait. Trente mille Français vomis sur nos côtes noyant le trône de la liberté dans des flots de sang, tel fut le spectacle odieux qui vint le premier frapper mes regards. Les cris du mourant, les gémissements de l'opprimé, les larmes du désespoir environnèrent mon berceau dès ma naissance. Vous quittâtes notre île, et avec vous, disparut l'espérance du bonheur ; l'esclavage fut le prix de notre soumission.... (continua)
Chì alba fù, chì alba era,
(continua)
inviata da Io non sto con Oriana 20/4/2018 - 18:57
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

1w1. 바르샤바 시민, the Korean version



Si riconosce a stento la Warszawianka in questa marcetta militare risalente con tutta probabilità ai tempi della guerra di Corea: ma è proprio lei, con qualche “adattamento al momento e alle circostanze”. “Andiamo alla battaglia finale, ed è un destino che minaccia la vita; la bandiera dell'indipendenza (o “della rivoluzione”) sventola davanti a noi. Prendi la pistola a puntala loro alla gola; tre milioni di figli ci spingono verso la vittoria”. In tutto questo profluvio di Kim-il Sung, fu comunque mantenuto il titolo: Baleusaba simin, ove “Baleusyaba” è la forma coreana di “Varsavia”. [RV]

You can hardly recognize the Warszawianka in this military march that probably dates back to the Korean War: but that's it, with some "adaptation to the moment and to the circumstances". "Let's go to the final battle, and it is a destiny that threatens life; the flag... (continua)
바르샤바 시민 [1]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/4/2018 - 15:35
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

1v. Faroese version by Maurentius S. Viðstein

Difficile immaginarsi barricate sulle tranquille e remote Fær Øer (Føroyar in faroese), ma esse hanno avuto le loro importanti lotte sociali, soprattutto nell'ambito della pesca, ed un loro movimento di lavoratori. La Warszawianka arrivò anche là: nel 1928 ne fu preparata una versione nella lingua locale dal giornalista, uomo politico di sinistra e poeta Maurentius S. Viðstein, nato a Tórshavn nel 1892 ma originario di un villaggio di pochi abitanti attorno al Sundalag, l'angustissimo stretto che separa le isole di Eysturoy e Streymoy (risp. “Isola dell'Est” e “Isola delle Correnti”). Maurentius S. Viðstein è stato anche deputato al parlamento faroese per il Partito Socialdemocratico; è morto nel 1970.

It may be difficult to imagine barricades on the quiet and remote Faroe Islands (Føroyar in Faroese), but they have had their important social... (continua)
Hungur og neyð alt ov leingi vit kendu,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/4/2018 - 14:43
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

1u2. 華沙工人進行曲(華沙工人歌), The Chinese version



La versione cinese appare regolarmente come formata da due brevi quartine, una strofa e un ritornello; ma, spesso (come nel video) si esegue soltanto la musica, con andamento piuttosto da marcia militare. Le due quartine riproducono peraltro bene sia le “parole d'ordine” della Warszawianka, sia di !A las barricadas!, ma ovviamente senza le barricate:

Il fuoco del nemico ci urlò sulla, testa.
Le forze oscure stanno ancora ruggendo.
Combattiamo con il nemico,
Chiunque vinca aspetta la nostra risposta.

Andando fieramente e avanzando coraggiosamente
Alza lo stendardo della liberazione dei lavoratori!
Alzalo in alto, alza lo stendardo del combattimento,
Combatti per il futuro dell'umanità!

The Chinese version appears regularly as formed by two short quatrains, a verse and a refrain; but often (as in the video) only music is played, resembling definitely... (continua)
敵人的烽火在頭上吼叫,[1]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/4/2018 - 14:20
Video!

The Dodger Song

[1880s / 1941]
Una canzone popolare risalente ad una qualche campagna elettorale post Guerra Civile.
Gli Almanac Singers la ripresero nel 1941, nell’album “Sod-Buster Ballads”
Testo trovato su questo sito tedesco dedicato a Woody Guthrie
Oh, the candidate's a dodger, yes, a well-known dodger,
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 20/4/2018 - 11:47
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

English translation of the Warszawianka 1905 roku

Da/from zh.wikipedia.
[1905 WARSZAWIANKA]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/4/2018 - 11:29
Video!

We Poor Labouring Men

[fine 800 / inizio 900]
Una ballata tradizionale che Ewan MacColl apprese nei primi anni 60 da una traveller, una zingara inglese di nome Queen Caroline Hughes
Negli album “The Manchester Angel” (1966) e “Traveller's Songs from England and Scotland” (1977), con Peggy Seeger
Interpretata anche da Steeleye Span e altri artisti inglesi
Testo trovato su Mainly Norfolk: English Folk and Other Good Music
Now some do say the weaver's best but I would not say so
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 20/4/2018 - 11:25

Just a Note (the Exile Song)

La canzone di Ewan MacColl non aveva alcun sottotitolo o titolo alternativo. "The Exile Song" è il titolo che diede alla propria versione Peter Bellamy, nell'album "Second Wind" del 1985.
B.B. 20/4/2018 - 08:19
Video!

Merci Patron

Oltre che di autori vari, questa canzone sembra essere stata scritta il 41 marzo. Un record!!!!
Riccardo Venturi 20/4/2018 - 02:44
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

2w. Menuju barikade (The Indonesian version)*

"A las Barricadas" ("Menuju Barikade") adalah salah satu lagu yang paling populer bagi golongan anarkis di Spanyol selama Perang Saudara Spanyol. "A las Barricadas" dinyanyikan menggunakan nada lagu Warszawianka, yang disusun oleh Józef Pławiński. Lirik lagu ini ditulis oleh Valeriano Orobón Fernández pada tahun 1936, di mana sebagian dari lirik lagu ini didasarkan pada lirik asli lagu Warszawianka berbahasa polandia yang ditulis oleh Wacław Święcicki.

Yang dimaksud dengan "Konfederasi" pada bait akhir dalam lagu ini adalah organisasi beraliran anarko-syndicalist CNT (Confederación Nacional del Trabajo — "Konfederasi Serikat Buruh Nasional"), yang pada saat itu adalah yang serikat buruh dan organisasi berideologi anarkis terbesar di Spanyol, dan menjadi salah satu kekuatan besar melawan kudeta militer yang didalangi oleh Francisco Franco terhadap Republik Spanyol dari 1936-1939."
MENUJU BARIKADE
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/4/2018 - 01:44
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

1u1. Chinese translation (with transcription)

Da questa pagina; il testo è stato rimodellato in versi. La trascrizione pinyin è stata ottenuta tramite Google Translator.

The Chinese translated lyrics are reproduced from this page and shown here in verse layout. The pinyin transcription is through Google Translator.


华沙工人歌

"此歌又名“华沙曲”“华沙**曲”“华沙工人**曲”等。
这首歌的曲调原是一首法国军歌《朱阿夫进行曲》(朱阿夫原指法国非洲殖民地远征军中的原住民士兵)1863年,侨居于巴黎的波兰诗人弗.沃尔斯基(1824~1882年)为其填词,献给了应募加入法国军队的波兰流亡者。这一年,华沙举行了反抗沙俄殖民统治的武装起义,这首进行曲便被命名为“华沙起义歌”。1878年,被囚禁于华沙城堡的的波兰**诗人伐茨拉夫.斯文契斯基(1848~1900年)有一次听到隔壁牢房的狱友在唱《华沙起义歌》,就采用这一曲调重新填写了新歌词,他把歌词用针尖戳录在书页上。书后来被带到狱外,他的同志们摸着针眼,记下了歌词。1883年,斯文契斯基称之为《华沙曲》的歌曲在波兰地下报刊《无产者》第1期上登出,立刻在**者圈子中流传开来。1895年,彼得堡“工人阶级解放与斗争协会”的一个小组被捕,其中有格奥尔基.克尔日扎诺夫斯基。他们被囚禁在布蒂尔卡监狱,同牢房有几名波兰社会主义党的“要犯”,他们经常唱《华沙曲》。克尔日扎诺夫斯基回忆说:“歌曲很出色,但是我们俄国**者不会唱,因为我们不懂波兰语。我想写一首俄语版的《华沙曲》,于是波兰同志们便把歌词直译过来,我重新填写了歌词。凡是没有无产阶级觉悟的语句,我们都抛弃了,力求使歌曲充实无产阶级**的内容。”1897年春天,沙俄当局准备把关押在布蒂尔卡监狱的一批政治犯流放到西伯利亚去,突然,整个监狱都唱起了“仇恨的风在头上咆哮怒吼.......”狱卒们扑向牢房,但是被囚犯们顶住了,一直到歌曲唱完。-----------这是俄语版《华沙工人歌》的第一次“战斗洗礼”。同波兰语原曲相比,俄语版的《华沙工人歌》不仅歌词内容大不相同,而且曲调`节奏乃至于风格都有了较大的改动。1902年,俄罗斯**报刊《火星报》出版的第一部俄罗斯**歌曲集刊登了俄语版的《华沙工人歌》,两三年之后,《华沙工人歌》传遍了俄罗斯全国各地。1917年4月3日,列宁结束流亡生活,回到俄国来领导社会主义**。同志们正是唱着《华沙工人歌》来迎接他的。"
华沙工人歌 [1]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/4/2018 - 01:11
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

1t. Galician (Galego) Translation



Si tratta in realtà della traduzione letterale in galiziano della versione classica russa di Gleb Maksimovič Kržižanovskij, riprodotta dal qui presente video YouTube contenente la suddetta versione russa (il video, interessantissimo per le immagini originali che propone, potrà quindi valere anche per essa). Il video è segnalato in un bel blog spagnolo, El blog del Viejo Topo, in una sezione dell'ottobre 2015 dedicata alle Músicas de la Resistencia. L'articolo specifico sulla Warszawianka 1905 roku / Varšavjanka / ¡A las barricadas! si basa in molti punti sulla nostra pagina (“Hemos consultado la web antiwarsongs.org, que es un portal especializado en el patrimonio musical internacional de la izquierda.”) anche con estese citazioni dirette (tradotte ovviamente in spagnolo). Con questo vorremmo ringraziare “El Viejo Topo” (ben scavato, vecchia talpa!) per... (continua)
VARSHAVIANKA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/4/2018 - 23:15
Video!

The Happiest Days of Our Lives / Another Brick in the Wall Part II

Waters scrive "We don’t need no thought control" sul muro costruito dagli israeliani al confine con la Cisgiordania
19/4/2018 - 22:19
Video!

Yoko Ono: Let the Tears Dry

Forse la più bella canzone dedicata a John Lennon e al dramma del suo assassinio l'ha scritta David Gilmour nell'album "About Face" del 1984. Gilmour disse di avere sostituito la pistola usata da Chapman con un coltello per rendere il messaggio della canzone più universale.

MURDER
(continua)
inviata da Lorenzo 19/4/2018 - 22:03
Downloadable! Video!

Nikos Xylouris/Νíκος Ξυλούρης: Ιδανικοί αυτόχειρες

Λουκάς Θάνος ~ Ιδανικοί Αυτόχειρες (Κώστας Καρυωτάκης) Νικος Ξυλουρης from Lucas Thanos on Vimeo.
ИДЕАЛЬНЫЕ САМОУБИЙЦЫ [1]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi - Ελληνικό Τμήμα των ΑΠΤ "Gian Piero Testa" 19/4/2018 - 18:39
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

2v. Werin barîkadan (Kurdish version)

Se ne trovano diverse versioni in rete tra cui quella di Marco Rovelli, Serhat Akbal e Paolo Monti incisa nell'album "Spagna ’36, Un Sogno Che Resiste" (2018) a cura dell'Istituto Ernesto De Martino
Several version are available from the Net, i.e. by Marco Rovelli, Serhat Akbal and Paolo Monti recorded in the album "Spagna '36, Un Sogno Che Resiste" (2018) edited by Istituto Ernesto De Martino

WERIN BARÎKADAN
(continua)
inviata da Dq82 19/4/2018 - 18:22
Downloadable! Video!

La prière [including Il n'y a pas d'amour heureux and Preghiera in gennaio]

Svensk översättning av Fabrizio De Andrés “Preghiera in gennaio”
di / av Riccardo Venturi
19.04.2018 15:38
EN BÖN I JANUARI
(continua)
19/4/2018 - 15:39
Video!

Immagini

2018
Immagini

“Immagini” è la fotografia di un ricordo lontano che riaffiora e che rappresenta l’indifferenza di molti nei confronti dei più deboli e dei più bisognosi.
Io mi fido
(continua)
19/4/2018 - 12:08
Downloadable! Video!

La prière [including Il n'y a pas d'amour heureux and Preghiera in gennaio]

English translation of "Preghiera in gennaio" by Dennis Criteser
Da / From De André in English

""Preghiera in gennaio" was written on the occasion of the suicide of Luigi Tenco, a friend and fellow singer/songwriter. Tenco took his life after his song "Ciao amore, ciao" was rejected at the 1967 Sanremo Music Festival, an annual competition for Italian songwriters. At the time, suicide being considered a sin by the Church, a traditional Catholic funeral mass and burial were prohibited. The song itself was influenced by "Prière pour aller au paradis avec les ânes," a poem by Francis Jammes with whom De Andrè probably became familiar by way of Georges Brassens." (Dennis Criteser)
JANUARY PRAYER
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/4/2018 - 11:46
Video!

From Auschwitz to Ipswich

[2006]
Parole e musica di Jarvis Cocker
Nell’album “Jarvis”

Una canzone sull’inevitabile fine di ogni civiltà, di ogni impero, più per la sua corruzione intrinseca che non per l’arrivo in massa dei barbari “che vogliono appropriarsi del nostro stile di vita”… E’ il Male e la sua banalità che dominano la Storia, dall’Olocausto di Auschwitz fino alle prostitute massacrate nel 2006 ad Ipswich, Suffolk, dall’elevatorista psicopatico Steve Wright...
"They want our way of life"
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 19/4/2018 - 09:38

Inno dei Prigionieri italiani di Hammerstein

Sono stato a Mauthausen. Assolutamente terribile, assolutamente da vedere e ricordare. Luciano Zaccari
Luciano Zaccari 19/4/2018 - 09:35
Video!

Let's Unfuck the World

[2014]
Music written by John Watts and performed by John Watts and Jamie Bush
Produced / mixed by Pely
I've had enough of this
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/4/2018 - 01:01
Downloadable! Video!

Sutta a chi tucca

Questo sito è una cosa meravigliosa, e mi ha fatto scoprire questa e tante altre canzoni. Mai solo musica ma cultura, storia, ideale, sogno...
Davide 19/4/2018 - 00:15
Downloadable! Video!

Masters Of War

Oggi Radio Margherita passava una canzone della quale ho colto subito l'ispirazione da "Masters of war". Particolarmente alla strofa forse più suggestiva: "You've thrown the worst fear/ that can ever be hurled/ fear to bring children/ into the world".

Si trattava, ho poi cercato, di "Futuro", interpretata da Orietta Berti per il Festival di Sanremo del 1986, piazzatasi addirittura sesta. Uno scempio in pieno stile sanremese, specie considerando che al suo seguito si posizionarono Sergio Endrigo con "Canzone italiana" e gli Stadio con la bellissima "Canzone alla radio" scritta da Luca Carboni che rimase una perla ma che invece al Festival arrivò ultima. Beh, insomma, la canzone faceva:

"A voi russi o americani
io non delego il suo domani,
su mio figlio non metterete le vostre mani!"

Non era granché, affatto. Il testo era firmato o cofirmato da Umberto Balsamo, convintissimo almirantiano,... (continua)
Salvo Lo Galbo 18/4/2018 - 15:15
Video!

Cruise

Tratto dal disco del 1984 About Face, il secondo album solista di David Gilmour. Questa canzone in superficie suona come una bella canzone d'amore con alcuni testi esplicitamente imbarazzanti, il che è ovvio perché la canzone ha un doppio significato e il vero significato è la pace ironica che il missile da crociera, Cruise appunto, ci ha portato.
Cruise you are making me sing
(continua)
inviata da Antonio Rasconà 18/4/2018 - 12:12
Downloadable! Video!

Generale

In realtà la ballata ha riferimenti precisi: il servizio militare del cantautore romano presso Malles Venosta. La collina è il Col di Tarces, la notte è “crucca e assassina” perché di lingua tedesca e intrisa del sangue versato dagli indipendisti altoatesini. Il treno “dietro la stazione” era ben visibile dai bagni della caserma Wackernell che sorgeva proprio in via della Stazione. Così quando un generale degli alpini visita la caserma suscita i sentimenti pacifisti e nostalgici di chi si trova lontano da casa per fare il servizio militare.

da frontierenews.it
Dq82 18/4/2018 - 11:29
Video!

Andrea

Svensk översättning av Riccardo Venturi
18.04.2018 10:21

ANDREA [1]
(continua)
18/4/2018 - 10:22

La Nostra Song Inglese

Nel nuovo album del gruppo, intitolato "Powerillusi & Friends", in cui alcune loro vecchie canzoni sono interpretate da vari amici musicisti ospiti, "La nostra song inglese" è cantata da Omar Pedrini.
Vito 18/4/2018 - 07:03
Video!

Déjà Vu

krzyś 17/4/2018 - 21:35




hosted by inventati.org