Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2020-12-2

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Le Déserteur

(2014)


Tout est dans l'incipit de la chanson, comme un fil rouge.
Texte et musique trad. sauf derniers couplets Boris Vian, arr HMQ


Il gruppo Hamon Martin Quintet inserì nel proprio CD del 2014 "Les vies que l'on mène", una canzone che porta il titolo "Le Déserteur" e del brano di Vian conserva le due quartine finali. Il resto della canzone narra di un soldato disertore che mentre se ne torna verso la sua bella attraversa i valloni e incontra il suo capitano che gli intima di raggiungere il battaglione perchè uno scontro lo aspetta.

Il soldato allora punta la sua arma sul capitano e lo ammazza e poi va incontro alla fucilazione implorando di mettere, una volta morto, il suo cuore in un fazzoletto e di consegnarlo alla ragazza ma di non dire la verità alla propria madre ma di riferire, affinchè soffra meno, che lui si trova a Bordeaux prigioniero degli inglesi e per questo non può rivederlo.
Je me suis engagé
(continua)
inviata da Flavio Poltronieri 2/12/2020 - 23:04
Percorsi: Disertori
Video!

Globalisation - The Pirate Song

(2011)

Globalisation was written by Richard Whistance, performed by Seize The Day.
If you're under water one morning, don't blame it on global warming,
(continua)
2/12/2020 - 21:43
Video!

Rebellion Song

2015
Scritta dal cantante degli UK Subs Charlie Harper
dall'album Yellow Leader
Born in an war torn land
(continua)
2/12/2020 - 21:33
Video!

A Waste of Blood

(2005)
Album: Drinking Songs


A Waste Of Blood is dedicated to the memory of all the victims of The United States of America’s foreign policy.


"A Waste Of Blood" usa la manipolazione delle voci per omaggiare le vittime di tutte le guerre, anche se il riferimento sembra chiaramente alle vittime innocenti delle moderne guerre statunitensi (o potremmo dire le guerre del capitalismo che si esporta con la violenza) ordinate da lobby e industriali che con queste fanno la loro fortuna: "Il nostro unico crimine era di trovarci nel posto sbagliato al momento sbagliato, per questo siamo morti. Le decisioni sono state fatte da alcuni industriali che mettono un prezzo sulla vita di tutti, per questo siamo morti".

Matt Elliott - Drinking Songs :: Le Recensioni di OndaRock
And the craters remain from the last time you came
(continua)
2/12/2020 - 21:25
Video!

What The Fuck Am I Doing On This Battlefield?

(2005)
Album: Drinking Songs

Arrivano le tastiere, ma il mood è sempre lo stesso, l'inutilità della guerra del folk apocalittico di "What The Fuck Am I Doing On This Battlefield" (cosa cazzo ci faccio in questa battaglia?)

Matt Elliott - Drinking Songs :: Le Pietre Miliari di OndaRock
It will always hurt
(continua)
2/12/2020 - 21:20

All in All

Riccardo Gullotta
TUTTO SOMMATO
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 2/12/2020 - 18:23
Downloadable! Video!

Back in the Days (the Flower)

Riccardo Gullotta
TEMPO FA (IL FIORE)
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 2/12/2020 - 18:17
Video!

L'Uomo Grande

[1982]
Parole e musica di Alberto Fortis
Arrangiamenti e produzione di Alberto Fortis e Claudio Fabi
Nell'album "Fragole infinite" (in dedica a John Lennon e alla sua meravigliosa Strawberry Fields Forever

Tempo fa, in occasione del suo contributo della stupenda La sedia di lillà, avevo suggerito un altro paio di titoli di Fortis ad Adriana La Streguzza, visto che è stata sua compagna di scuola... Ma lei, forse impegnata in qualche sabba, o nel mescolare qualche pozione magica, non mi ha seguito...
Allora, ho deciso di pensarci io...
Non te ne avere a male, streguzza, non mi mandare occhiomalocchioprezzemoloefinocchio per così poco... Ciao!
Quale guerra potrà mai finire
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 2/12/2020 - 17:47
Downloadable! Video!

Le Déserteur

Esiste in Bretagna una curiosità sul tema: il gruppo Hamon Martin Quintet inserì nel proprio CD del 2014 "Les vies que l'on mène", una canzone che porta il titolo "Le Déserteur" e del brano di Vian conserva le due quartine finali. Il resto della canzone narra di un soldato disertore che mentre se ne torna verso la sua bella attraversa i valloni e incontra il suo capitano che gli intima di raggiungere il battaglione perchè uno scontro lo aspetta. Il soldato allora punta la sua arma sul capitano e lo ammazza e poi va incontro alla fucilazione implorando di mettere, una volta morto, il suo cuore in un fazzoletto e di consegnarlo alla ragazza ma di non dire la verità alla propria madre ma di riferire, affinchè soffra meno, che lui si trova a Bordeaux prigioniero degli inglesi e per questo non può rivederlo.
Flavio Poltronieri 2/12/2020 - 16:17
Downloadable! Video!

Fuoco e mitragliatrici

anonimo
la versione dei Radiofiera è stupenda, come anche La tradotta, ponte de priula e Gorizia tu sei maledetta, tutte riarrangiate in chiave rock, davvero un bel lavoro
Marco 2/12/2020 - 15:49
Downloadable! Video!

Frieden für die Kinder dieser Welt

Riccardo Gullotta
PACE PER I BAMBINI DI QUESTO MONDO
(continua)
inviata da Riccardo Gullotta 2/12/2020 - 13:09
Video!

Lascio a voi questa domenica

(2020)
dall'album "Che vita meravigliosa"

Forse non esattamente una CCG, ma una bellissima canzone sull'indifferenza e sull'odio sempre più protagonista in questo paese. Ispirata a una storia vera (forse questa).

Ma Diodato non è solo “canzoni d’amore”. Testimone di questo è Lascio a voi questa domenica, un bellissimo brano, struggente e realistico, ispirato ad una storia vera. Il testo parla di un suicidio di una persona nella stazione di Cattolica e dell’indifferenza spiazzante delle persone che girano intontiti in una società che ha smarrito l’empatia. «E ora che i treni sono fermi alla stazione è scoppiata la rivoluzione, gente che grida ad un telefono in cerca di una soluzione, chi se la prende con la sfiga, col destino e chi ci crede con Dio, coi deputati con i gestori telefonici e pure con gli immigrati che vanno in giro la domenica». Il tutto è orchestrato da un sound allegro che contrasta con il racconto della tragedia.

Che Vita Meravigliosa è il vero trionfo di Diodato - recensione di Isabella Insolia
Qualcuno si è buttato sotto un treno
(continua)
2/12/2020 - 11:54
Video!

Canto della Russia Bianca

Bellissima...12' leopardi 9/91 Morgan 9/91
2/12/2020 - 09:44
Downloadable! Video!

Mio nonno partì per l'Ortigara

Una canzone incredibile, tanto più incredibile quando sconosciuta. Grazie per averla salvata.
Annalaura Horvath 2/12/2020 - 03:34
Video!

Chantez

Finalmente trovato il video di questa e di altre canzoni di Boris Vian incise da Béatrice Moulin tra cui Blues pour Jean Martin e Le prisonnier.
1/12/2020 - 23:57
Video!

Éléonore

Purtroppo ieri, poco dopo mezzogiorno, se n'è andata dopo 60 anni di canzoni, la grande Duchessa era nata in Borgogna, 86 anni fa.
Flavio Poltronieri 1/12/2020 - 23:17
Downloadable! Video!

Head Full of Pictures

2006
title track dell'album

Canzone sul PTSD (Post Traumatic Stress Disorder) che affligge tanti veterani di guerra una volta tornati a casa.
I just came home with a head full of pictures
(continua)
1/12/2020 - 22:47
Video!

The Pogues & Kirsty MacColl: Fairytale of New York

Tre versioni demo dall'album Just Look Them In The Eye And Say ... POGUEMAHONE!! (2013)

(extract from 1st Demo, c. 1986, previously unreleased)


(extract from 2nd Demo, c. 1986, previously unreleased)
Cait O'Riordian dueting with Shane


(extract from 3rd Demo, 1987, previously unreleased)


Queste tre versioni riassumono la storia della canzone, il brano fu scritto da Shane MacGowan per essere cantato insieme a Cait O'Riordan allora bassista del gruppo. Il pianoforte è suonato da Elvis Costello, allora produttore dei Pogues. Però prima di un'incisione ufficiale Cait O'Riordan abbandonò il gruppo e si sposò con Elvis Costello, che a sua volta abbandonò la collaborazione col gruppo.
La terza demo è cantata interamente da Shan MacGowan.
Per "I should fall from the grace of God" arrivò come produttore Steve Lillywhite, la cui moglie era Kirsty MacColl. Fu così che si arrivò alla versione definitiva (e memorabile, aggiungerei).
Dq82 1/12/2020 - 20:14
Video!

Le prisonnier

Mi sembra terribile che non si possa ascoltare questa canzone. Conosco questa interpretazione che avevo sentito in Bretagna, credo tra il 2013 e il 2014, l'arrangiamento stupendo di Ronan Pellen la rende contemporanea anche musicalmente, all'epoca la immaginai con la voce di Gabriel Yacoub...nessuno potrebbe dubitare che si tratti di un tradizionale, fino alle ultime strofe, naturalmente...dal cantato si evince chiaramente che nella traduzione di Riccardo va tolto il punto tra le frasi "per tutta quanta la città. C'erano delle vedove"

Flavio Poltronieri 1/12/2020 - 18:51
Downloadable! Video!

C'è chi spera

Ho sempre amato questa canzone, per due motivi: il primo perché, di Ricki Maiocchi apprezzavo la sua voce e l'intensità con cui si esprimeva, nonostante lo conoscessi poco ho acquistato immediatamente il disco di - Uno in più. Nel 1967, la notte di capodanno ero di servizio militare in una base Nato e di turno al centralino della base aprii il nuovo anno con questa canzone, ritenendola di buon auspicio. Qualche Americano residente nella base tuttavia, non sembrò molto entusiasta della cosa e lo dimostrò al mio superiore; ma non accadde nulla. Poi arrivò S.Remo e R. Maiocchi cantò - C'è chi spera: - troppo forte! e quando mi trovavo in servizio nei giorni di festa, partiva il disco. Ora che ci penso però: poveri commilitoni Americani, colpevoli solo di trovarsi in un posto che non avevano certamente scelto.
luigi.paracchini@tiscali.it 1/12/2020 - 18:11
Downloadable! Video!

When The Ship Comes In

Versione dei Pogues
Dall'album Pogue Mahone (1996)


(1994 Demo, previously unreleased)
Dall'album Just Look Them In The Eye And Say ... POGUEMAHONE!! (2013)

Dq82 1/12/2020 - 17:54
Downloadable! Video!

Eve Of Destruction

Versione dei Pogues
(1990, outtake from the Hell's Ditch album sessions, previously unreleased)
Dall'album Just Look Them In The Eye And Say ... POGUEMAHONE!! (2013)

Dq82 1/12/2020 - 17:47
Video!

Andalusia

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Piangono i violini dei gitani
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:36
Video!

Passi nella notte

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Sento nel cuore della notte
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:32
Video!

Poema per un amore antico

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Fra le rovine giace la nostra rosa
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:31
Video!

La corda della mia mandola

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Sii la corda della mia mandola,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:28
Video!

Gerusalemme

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Dalle tue antiche mura,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:26
Video!

Mio padre

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Che uomo fu mio padre!
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:24
Video!

Mia madre

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Ho nostalgia del pane di mia madre,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:21
Video!

La scuola di Gaza

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Come un vascello già mezzo affondato
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:18
Video!

Un sedile sul treno

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Stazioni ferroviarie illuminate,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:15
Video!

Beirut

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Beirut è la mia tenda
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 17:12
Video!

Il soldato che sognava

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
È un soldato stanco,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 16:56
Video!

I lampioni delle strade sono in lutto

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
I lampioni delle strade sono in lutto,
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 16:51
Video!

I nostri nomi

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
I nostri nomi sono vecchi ulivi
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 16:48
Video!

Il mare ci dichiarerà la guerra

[2020]
Nuovo Cantacronache 6. Esilio, Esodo, Eccidio, Erranza…
Testi/ lyrics: Beppe Chierici
Musica / Music / Musique / Sävel: Giuseppe Mereu (Doc Pippus)




Andalusia - Chi sono io senza l'esilio - I nostri nomi - I lampioni delle strade sono in lutto - Il soldato che sognava - Beirut - Un sedile sul treno - La scuola di Gaza - Il mare ci dichiarerà la guerra - Mia madre - Mio padre - Gerusalemme - La corda della mia mandola - Poema per un amore antico - Passi nella notte


Questo disco richiede un esercizio di immaginazione. Proiettatevi in una qualunque cittadina mediterranea, meglio se lambita da questo mare, che a guardarlo da est sembra poi più un golfo che un mare. Ci siete? Bene. Ora date aria alle vostre gambe, vagabondate in qualche vicolo fuori dalle rotte turistiche. Vi chiedo di prediligere, potendo scegliere, quelli in cui scorgete panni stesi ad asciugare, tra muro e muro,... (continua)
Il mare ci dichiarerà la guerra
(continua)
inviata da Dq82 1/12/2020 - 16:29
Downloadable! Video!

Happy Xmas (War is Over)

Quest'anno ci arriva anche la versione di Alanis Morissette con tutta la famiglia. Another year over... and what a year!

1/12/2020 - 08:59




hosted by inventati.org