Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

A proposito della “grafica” di questo sito e di che cosa sia esattamente.

Antiwar Songs Blog
In questi ultimi tempi, il nostro sito ha ricevuto diverse “critiche” a proposito della sua cosiddetta “grafica”. Secondo alcuni, la “grafica” di questo sito sarebbe “obsoleta”, “invecchiata”, “non accattivante”, fino ad arrivare addirittura ad essere definita “orrenda” e quant’altro. Sarà quindi bene chiarire e ribadire a tutti costoro che cos’è questo sito, come funziona, quali […]
Antiwar Songs Staff 2017-06-24 19:13:00
Downloadable! Video!

Violeta Parra: Volver a los diecisiete

Mi segnalano l'uscita sul mercato del CD "Angel PARRA chante Violeta PARRA".
Vorrei ricordare che tornato a Parigi dpo tre mesi trascorsi in Cile a fine gennaio di quest'anno, Ángel Parra non ha potuto purtroppo portare a termine personalmente questa riedizione del disco omaggio a sua madre Violeta, nell'anno che celebrava i cento anni dalla sua nascita. Angel l'ha raggiunta l'11 marzo 2017.

Queste sono le canzoni contenute:

1 Corazon maldito
2 Rin del angelito
3 Paloma ausente
4 Mazurquita modernica
5 Santiago, penando esa
6 Que dira el Santo Padre
7 Arriba quemando el sol
8 Se Juntan dos palomitos
9 La pericona se ha muerto
10 Run Run se fue pa’l Norte
11 Parabienes al revés
12 Volver a los diecisiete
13 La barca de amores
14 Por que los pobres no tienen
15 Gracias a la vida

Il 4 Ottobre del 2015 in centro a Santiago del Cile è stato inaugurato il Museo Violeta Parra,... (continua)
Flavio Poltronieri 24/6/2017 - 09:54
Video!

1530

Il 24 giugno 2017 in occasione della festa di San Giovanni patrono di Firenze i Malasuerte Fi Sud pubblicano un singolo e un video per nulla condiscendenti nei confronti di una gentrificazione riuscita -soprattutto nei suoi aspetti caricaturali- e del conformismo divorante.
1530 un'indomita Fiorenza
(continua)
inviata da Io non sto con Oriana 24/6/2017 - 08:56
Video!

Come Out and Play (Keep 'Em Separated)

La canzone affronta il problema delle pistole e della violenza delle gang giovanili dentro i campus universitari.

« Getting weapons with the greatest of ease The gangs stake out campus locale. »
(Come Out and Play)


You gotta keep `em separated deriva da un fatto accaduto a Dexter Holland quando lavorava in un laboratorio di biotecnologia: doveva far sviluppare dei batteri per alcuni test ma questi si mischiavano e lui doveva tenerli separati. Da questo "I've gotta keep'm separated" è arrivata la frase nella canzone
You gotta keep'em separated
(continua)
23/6/2017 - 22:15
Video!

Pieśń sobótkowa

Pieśń sobótkowa znad Narwi
Parole popolari, tradizionali

Musica di Orkiestra św. Mikołaja

Da http://www.tekstowo.pl/piosenka,ludowa,piesn_sobotkowa.html

E poi, come mai, sta saccente wikipedia italiana, non fa mano un doo doo su la stessa festività celebrata nei paesi scandinavi e nell'Italia stessa... boh, io non sacci... :)

Ivan Kupala

Il Giorno di Ivan Kupala (Festa di San Giovanni Battista; in russo: Иван-Купала?; in bielorusso: Купалле; in ucraino: Іван Купала; in polacco Noc Kupały; in lituano: Jonines o Rasos) è celebrato in Polonia, Russia, Bielorussia, Lituania e Ucraina di solito nella notte tra il 6/7 luglio secondo il Calendario Gregoriano o nella notte tra il 23/24 giugno secondo il Calendario Giuliano ancora usato da molte Chiese Ortodosse. Il Giorno di Ivan Kupala è una festività collegata al solstizio d'estate, quando le notti sono le più corte dell'anno, e trova il... (continua)
Koło Jana, koło Jana -
(continua)
inviata da Krzysiek 23/6/2017 - 20:35
Downloadable! Video!

Odore di polvere da sparo

si parla del feretro di Santa Caterina portata al famoso Monastero in Egitto (Μονὴ τῆς Ἁγίας Αἰκατερίνης)
canddo 23/6/2017 - 19:11

Au nom du front parfait profond (Au rendez vous allemande)‎

ΣΤ' ΌΝΟΜΑ ΤΟΥ ΜΕΤΏΠΟΥ, ΤΈΛΕΙΟ ΚΑΙ ΒΑΘΎ
(continua)
inviata da dq82 23/6/2017 - 17:09
Downloadable! Video!

Last Night I Had The Strangest Dream

Incisa nel 1967 come Vestlandsduoen (Ivar ed Ellen Medaas) e poi nel 1976 a suo nome.

I natt eg drøymde noko som eg aldri har drøymt før
(continua)
inviata da dq82 23/6/2017 - 07:18

Je treuve qu'entre les souris (Balade 58)

[XIV° secolo]
Una ballata composta da Eustache Deschamps, o Eustache Morel [1345-1405]
Testo trovato su Imago Mundi, encyclopédie gratuite en ligne e controllato su questo sito belga dedicato alla poesia medievale

Ho sempre pensato che “Le conseil tenu par les rats” fosse una favola di Jean de La Fontaine ispirata ad una delle favolette morali di Esopo, quella che inizia con “Ἔν τινι οἰκίᾳ πολλοὶ μύες ἦσαν.”
Invece scopro oggi che lo scrittore seicentesco più che ad Esopo si era rifatto ad una ballata di Deschamps, già di per sé un apologo su oppressione e resistenza composto da un poeta che conobbe da vicino il potere e le sue lusinghe ma che ebbe anche il destino di nascere alla vigilia dello scoppio della “Guerra dei 100 anni” e vide per tutta la vita anche le devastazioni, i saccheggi, la miseria, la morte.
Je treuve qu'entre les souris
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 22/6/2017 - 21:36
Video!

Abd el-Salam

IL CUBlog, CANZONI CONTRO LA GUERRA, LEGA E BOSSI

Se abbiamo scelto proprio questa canzone di Alessio Lega, dedicata al lavoratore egiziano ammazzato come un cane durante un picchettaggio a Piacenza nel settembre 2016, non è certo un caso.

Gli scorsi 17 e 18 giugno, durante la 2a conferenza nazionale del Fronte di Lotta NO AUSTERITY, che si è svolta a Firenze sotto una temperatura impossibile, si sono incontrate anche due realtà: la CUB e questo sito (grazie ad un amministratore, che era anche delegato alla conferenza). Quest'ultimo e il delegato della CUB di Sesto San Giovanni, Diego Bossi, si sono ritrovati la sera allo stesso tavolo, assieme a un altro delegato (i' Pablo) che conosce bene questo sito.

La storia è degna di essere raccontata per sommissimi capi: in breve, quando Diego ha detto al delegato/amministratore CCG che era di Sesto San Giovanni, quest'ultimo si è messo a cantargli... (continua)
CCG/AWS Staff 22/6/2017 - 15:00
Downloadable!

Allarmi siam digiuni

A me risulta che fosse il 18 giugno 1973...
Pippo Pippi 22/6/2017 - 12:14
Downloadable! Video!

Bohemian Rhapsody

Bella anche questa versione strumentale :)

krzyś 22/6/2017 - 10:21
Video!

پژمان مصلح

It is very nice.
Thank uoy Prof. mosleh
Andria 22/6/2017 - 07:41
Video!

Women of War

Leanne, I want you
(continua)
22/6/2017 - 05:03

Chanson de la mort violente

[1944-45]
Versi di René Guy Cadou
Originariamente nella raccolta “Pleine poitrine” pubblicata nel 1946.
Testo trovato nella raccolta “Poésie la vie entière: Oeuvres poétiques complètes” pubblicata nel 1976 (riedita nel 2001).

Si tratta di una chanson, e già questo basterebbe. La trovo comunque messa in musica da Robert Duguet, militante anticapitalista, autore del “La cinquième saison”, progetto musicale in due album dedicato alla poesia di René Guy Cadou.
Inoltre Marc Ogeret, nel suo album “Imagine” del 1976 e in quello del 1990 intitolato “Chante la résistance” attribuisce la musica del brano allo stesso Cadou.
Interpretata anche da Véronique Vella in un suo disco del 1997, pure questo interamente dedicato a Cadou.

“Non era un patriota, ma un ragazzo appena affacciato alla vita che cantava a squarciagola per coprire quel rumore sordo di stivali che spaventava il suo amore”

Semplicemente bellissima.

Un ringraziamento a Flavio Poltronieri che mi ha stimolato a cercare altre poesie di Cadou da proporre sulle CCG/AWS.
C’était un mort de mon violente
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 21/6/2017 - 23:04
Downloadable! Video!

Under the Rainbow

2004
Under The Rainbow
Somewhere under the rainbow, I know there is a way
(continua)
inviata da Dq82 21/6/2017 - 22:27
Downloadable! Video!

We Have All The Time In The World

la canzone fu scritta faceva parte della colonna sonora di Agente 007 - Al servizio segreto di Sua Maestà On Her Majesty's Secret Service del 1969 The Jacket è arrivato appena 35 anni dopo comunque concordo canzone bellissima
Nicola 21/6/2017 - 17:07
Video!

Yasmina

2004
Parole da fare Vol. 1

arrangiamenti del gruppo Barbapedana
Zingara, mi chiami zingara,
(continua)
inviata da dq82 21/6/2017 - 16:33
Video!

L'altro sono io

2016

Canzone realizzata durante i laboratori di cittadinanza tenuti dalla cantautrice Erica Boschiero in 12 scuole dell’Alto Friuli nella primavera 2016
Scopo del laboratorio era quello di riflettere ed approfondire i temi della diversità, del pregiudizio, delle minoranze
Ciascun gruppo ha rilevato stereotipi e pregiudizi relativi ad un particolare gruppo emarginato, e approfondito i reali vissuti degli appartenenti a tale gruppo

Musica di Erica Boschiero
Testo realizzato con gli alunni di:
Scuola primaria di Comeglians
Scuola primaria di Forni di Sopra
Scuola primaria di Osoppo
Scuola primaria di Tarvisio città
Scuola primaria di Tolmezzo-Betania
Scuola primaria di Tolmezzo-P. D.M. Turoldo
Scuola primaria di Ugovizza
Scuola primaria di Venzone
Scuola secondaria di primo grado di Arta Terme
Scuola secondaria di primo grado di Artegna
Scuola secondaria di primo grado di Gemona... (continua)
Dicono che sono strani, che hanno perso la ragione
(continua)
inviata da dq82 21/6/2017 - 16:28
Video!

You Ain't Talkin' to Me


Scuse ad antiwarsongs
da Maggie's Farm

Caro Mr. Tambourine,
devo necessariamente scusarmi coi curatori del sito antiwarsongs; il mio giudizio sulle imprecisioni non intendeva in alcun modo essere offensivo del lavoro che compiono per tenere in piedi tante pagine così meritevoli di interesse. Il fatto è che di fronte all'eccitazione di trovare un fake nel discorso di Dylan mi sono lasciato prendere dalla sindrome del “grillo parlante”, che spara sentenze. Spesso il semplice utente come me, non si rende conto della fatica e delle infinite faccende che deve sbrigare chi tiene in piedi un sito internet. Di fronte ad un database imponente e in continua crescita il lavoro di verifica deve essere estenuante ed è più che giustificata la presenza di qualche errore. Del resto, di imprecisioni ne commetto alla fine più io, che devo solo scrivere qualche intervento qua e là. Non sapevo per esempio... (continua)
21/6/2017 - 16:25
Video!

Il topolino e la montagna

2017

Liberamente tratta dalla lettera IV - Il topo e la montagna - di Antonio Gramsci

Canzone ecologista che prende per spunto una favola ricordata da Gramsci in una sua lettera, una canzone "circolare" o acchiapparello (come "Alla fiera dell'Est" o anche "Cioetta Cioetta")


Lettera IV

Il topo e la montagna

Carissima Giulia,
puoi domandare a Delio, da parte mia, quale dei racconti di Puskin ami di piú. Io veramente ne conosco solo due: Il galletto d’oro e Il pescatore.
Vorrei ora raccontare a Delio una novella del mio paese che mi pare interessante. Te la riassumo e tu gliela svolgerai, a lui e a Giuliano.
Un bambino dorme. C’è un bricco di latte pronto per il suo risveglio. Un topo si beve il latte. Il bambino, non avendo latte, strilla, e la mamma che non serve a nulla corre dalla capra per avere del latte. La capra gli darà il latte se avrà l’erba da mangiare. Il topo va... (continua)
Dorme il bambino dorme con il bicchiere pieno di latte
(continua)
inviata da dq82 21/6/2017 - 16:25
Video!

Mama Don't Cry

2017
ft. Israel & Adamu ft. CoroMoro

'Mama don't cry' è il primo singolo della band di Ivrea Regione Trucco, in uscita il 29 maggio, che anticipa la pubblicazione di un intero disco per l'etichetta discografica di Cuneo Vollmer Industries prodotto da Cosmo. Il singolo ha vinto il premio under 35 di Amnesty International "Voci per la libertà" e racconta senza retorica il viaggio che i migranti devono affrontare per raggiungere l'Italia e le diffidenze che devono affrontare una volta raggiunta la loro meta. Il brano è stato realizzato con il featuring di due rapper nigeriani richiedenti asilo, Israel e Adamu. Alle registrazioni ha inoltre partecipato il Coro Moro(coro di migranti delle valli di Lanzo). Il videoclip della canzone offre immagini esclusive: infatti, è stato girato all'interno di un centro accoglienzamigranti della zona del Canavese. I migranti sono ripresi in maniera naturale durante la loro vita quotidiana.
Scarpe buone non ne ho
(continua)
inviata da dq82 21/6/2017 - 16:10
Video!

Crociera Maraviglia

2017
Tra l'altro

Il viaggio della speranza che è costretto ad affrontare chi decide di lasciare il suo paese di nascita alla ricerca di un posto più accogliente e nella maggior parte dei casi non in guerra. “Crociera Maraviglia” descrive proprio uno di questi viaggi; quello di un uomo che dopo aver attraversato il deserto, il mare, dopo essere stato venduto come schiavo in Libia, dopo aver affrontato il freddo, la paura e la vessazione di qualsiasi diritto umano, arriva ad un passo dalla terra promessa. Sbarcare a Lampedusa rimarrà un sogno mai realizzato. Ingoiato dal mare, morto, con tanti altri viaggiatori delle tante crociere dell’orrore. La sua fine, che si mischia a tante storie con lo stesso epilogo, non servirà comunque a svegliare le coscienze sopite, l’indifferenza, sia istituzionale che umana.
E che riparta ancora e come una bottiglia
(continua)
inviata da dq82 21/6/2017 - 15:49
Video!

L'immigrato

2017

Semifinalista Premio Amnesty International Italia Emergenti
Al momento inedito, in autunno verrà pubblicato sul nuovo album
Quando un uomo è come il vento
(continua)
inviata da dq82 21/6/2017 - 15:45
Downloadable! Video!

Lied der Bergarbeiter

CANTO DEL MINATORE
(continua)
inviata da Francesco Mazzocchi 21/6/2017 - 15:21
Video!

Prigioniero politico

[2017]

Album : Il grande freddo

Claudio Lolli (voce)
Felice Del Gaudio (basso)
Pasquale Maria Morgante (organo)
Alberto Pietropoli (sax soprano)
Roberto Soldati (chitarre)
Danilo Tomasetta (sax contralto)
Lele Veronesi (batteria)

Non discutere più di niente
(continua)
inviata da adriana 21/6/2017 - 08:30
Downloadable!

Petizione per l'affidamento dei figli alle coppie omosessuali

[2017]
Album : Mare nero
Davvero poi siamo entusiasti
(continua)
inviata da adriana 21/6/2017 - 07:29
Downloadable! Video!

Warszawianka 1905 roku [La Varsovienne; Варшавянка; ¡A las barricadas!]

Corre l'obbligo di segnalare il presente articolo di Chiara Ferrari, pubblicato su Patria Indipendente ed intitolato: “La Warszawianka”, da quasi due secoli, dalla Polonia alla Spagna al mondo. Come è lecito attendersi, questa pagina del nostro sito ne è una fonte primaria.
CCG/AWS Staff 21/6/2017 - 04:51
Video!

The Promise

Inside Chris Cornell's Moving, Refugee-Themed Final Video

For the video, the Armenian genocide becomes a microcosm of human-rights atrocities around the world, with Cornell drawing on personal experience, research and perennially pervasive headlines about Rwanda, Cambodia, Darfur and other regions for inspiration. "Chris had the idea of, 'How can we bridge the video … with fear-inducing images of what people have to deal with as well as messages and images of hope and perseverance and resilience and survival,' which is what the song is also about," Esrailian says.

This dichotomy – scenes of reunions, rescues and marches for justice contrast with bombed-out cities, debris-filled classrooms and crying mothers – stands at the heart of the video, whose original, darker cut focused more on genocide and its effects. Avis and Smith omitted the historical and explanatory text they originally conceived... (continua)
20/6/2017 - 23:36

À cause de la guerre

Versi di Bernard Dimey (1931-1981), importante poeta e compositore di canzoni francese
Musica del compositore ed arrangiatore Jean Musy
Testo trovato qui
Nel volume “Les Huit péchés capitaux”, otto poesie illustrate dalle litografie originali di Jordi Bonàs (pittore catalano), 1973
Nell'album “La mer à boire”(LP del 1976 poi riedito i CD nel 1991?) e in raccolte come “Bernard Dimey - Testament (Intégrale)”.
À cause de la guerre
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 20/6/2017 - 22:10
Video!

Monsieur Le Duc

[1969]
Parole e musica di Bernard Dimey (1931-1981), importante poeta e compositore di canzoni francese.
Nel suo disco “Bernard Dimey ‎– Volume 2”
In seguito nella raccolta “Je ne dirai pas tout”e nel CD “La mer à boire”, entrambi pubblicati nel 1991
Dans un cercueil en bois des îles
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 20/6/2017 - 21:34
Video!

La musique militaire

[1972]
Parole e musica di Bernard Dimey (1931-1981), importante poeta e compositore di canzoni francese.
Nel suo disco intitolato “Ivrogne et pourquoi pas”
In seguito nella raccolta “Poèmes voyous: Le bestiaire de Paris”, pubblicata nel 1978 dalla casa editrice di Marcel Mouloudji (il quale credo l'abbia anche personalmente interpretata)
Je n’connais rien d’plus beau qu’la musique militaire.
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 20/6/2017 - 21:21
Video!

Binary

20-6-2017 20:19


D. La canzone che dà il titolo all'album, “Binary”, combina un groove e funky con concetti piuttosto profondi. Come è saltata fuori questa canzone?
Beh, in realtà si tratta solo di una poesia, è nata come una poesia. Poi ci ho messo sopra un groove per non farla diventare una cosa pallosa durante lo spettacolo. [Ride] E è proprio un groovino semplice semplice. Cioè, insomma, qualche volta ne ho voglia, e cazzo, ci devono essere per forza un ritornello, un ponte o qualsiasi altra cosa? Le canzoni non devono sempre attenersi a una struttura. Quanto al testo, la canzone comincia con “Nel bluore degli oggetti”, cioè dove vive la maggior parte di noi di questi tempi, nell'isolamento e nell'interazione con le macchine. Insomma...come conigli in una tana fatta di mancanza di rapporti. E allora, per un po' non ho smesso di pensare all'idea che la coscienza è binaria. Infatti, ogni... (continua)
BINARIA
(continua)
20/6/2017 - 20:20




hosted by inventati.org