Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2010-6-21

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Clandestino

[2010]

Album CITTA INVISIBILI

(Testi: G. Bonaveri , Musica: A. D’Urso, G. Bonaveri)
L’attenzione massima a non scialare
(continua)
inviata da Patrizia Muzzi 21/6/2010 - 20:11
Downloadable! Video!

Lettera al figlio

[2010]

Album CITTA INVISIBILI


Testi e musica Bonaveri
Dormi, dormi, riposa.
(continua)
inviata da Patrizia Muzzi 21/6/2010 - 20:05
Downloadable!

Per voi bambine belle della via

anonimo
[1943]

Canto dei partigiani casentinesi, parodia di una canzone fascista.
Testo trovato su ”I canti partigiani come documento: materiali e analisi sui canti partigiani nell’Aretino”, di Enzo Gradassi, 1990.
Presente in “ Canti della Resistenza armata in Italia. Canzoniere 2 della protesta”, a cura di Cesare Bermani, Franco Coggiola, Ezio Cuppone, Silvio Uggeri (Edizioni Bella ciao, Milano 1975).
Per voi bambine belle della via
(continua)
inviata da The Lone Ranger 21/6/2010 - 09:53

Inno dei partigiani casentinesi

Il 26 luglio 1944 a Pievequinta, William Pallanti fu fucilato dai nazisti insieme ad altri nove partigiani e antifascisti: il prete partigiano Francesco Babini, il comandante Antonio Zoli detto "Mitro", e poi Riziero Bartolini, Alfredo Cavina detto “il Vecchio”, Antonio Luccini, Biagio Molina, Edgardo Rodolfi detto “Lignon”, Mario Romeo e Luigi Zoli.
I loro corpi furono lasciati per due giorni sul luogo dell’esecuzione.
The Lone Ranger 21/6/2010 - 09:20
Downloadable!

A soli diciott’anni

anonimo
[1944]
Musica: sulla melodia di Addio a Lugano di Pietro Gori.
Testo: secondo i documenti conservati presso l’ANPI di Foiano della Chiana, la canzone sarebbe stata scritta da tal Orlando Innocenti di Pieve a Socana, nel Casentino. Ma anche Ezio Croci di Talla (il paese dove Licio Nencetti fu fucilato dai fascisti nel maggio del 1944) se ne attribuisce la paternità.
(informazioni tratte da ”I canti partigiani come documento: materiali e analisi sui canti partigiani nell’Aretino”, di Enzo Gradassi, 1990.)

Insieme a Compagni se vi assiste la memoria (Storia di Licio Nencetti Partigiano) e Il comandante Licio, un’altra canzone su Licio Nencetti, comandante partigiano casentinese morto per la libertà a soli diciott’anni… Ad ucciderlo fu il tenente Mario Sorrentino della Guardia Nazionale Repubblicana, comandante del plotone di esecuzione, e non perchè gli dispensò il colpo di grazia: le cronache... (continua)
A soli diciott’anni
(continua)
inviata da The Lone Ranger 21/6/2010 - 08:58
Video!

In the Year 2525

[1969]
Lyrics & Music by Rick Evans

It's a protest song that's a little different. Its lyrics are a chilling tale of what the world could become if man doesn't stop the wars, overdoing some technology and other social flaws.
In the year 2525
(continua)
inviata da giorgio 21/6/2010 - 08:27
Video!

Roll Call

[1967]
Lyrics & Music by Johnny Cash
Album: The Man In Black III (1963-1969)

This song was released in 1967 by Johnny Cash. It's not very well-known and was on the opposite side of the song "Rosanna" (45 rpm record). It is believed that he recorded this for a friend named B.J. Carnahan, that Johnny met at an airbase in Landsberg, Germany..
To Annabel in Memphis it was just another day.
(continua)
inviata da giorgio 21/6/2010 - 08:21
Downloadable! Video!

Blood Upon the Risers

anonimo
[1941]
Lyrics by US Paratroopers
Music: sung to the tune of "The Battle Hymn of The Republic" ("John Brown").

Although this song was originally written and sung by American Paratroopers during WWII, some do consider it a war protest song as well, so this is why I'm suggesting it.
Telling the story of a paratrooper's last jump because his parachute fails, this song still is sung today as a reminder of the dangers of jumping.
(CHORUS:)
(continua)
inviata da giorgio 21/6/2010 - 08:14

Compagni se vi assiste la memoria (Storia di Licio Nencetti Partigiano)

Un'altra canzone su Il comandante Licio, quel Licio Nencetti di Lucignano che a soli 17 anni – mentre tanti altri si arruolavano o si lasciavano arruolare fra i repubblichini – fondò la brigata partigiana chiamata "La Teppa" e combattè i nazi-fascisti nel Casentino fino a quando venne catturato e fucilato nel maggio del 1944.

Testo trovato su "I canti partigiani come documento" - Materiali ed analisi su canti partigiani nell’Aretino, di Enzo Gradassi, 1990. L'autore di questo saggio afferma che il canto gli fu riferito dall'aretino Enzo Piccoletti, storico capitano del quartiere di Porta Sant’Andrea, che però ne attribuiva la paternità a un poeta improvvisatore di nome A. Casini
Il Deposito conferma l'origine ma attribuisce la raccolta del brano a Diego Carpitella, celebre etnomusicologo che collaborò con Ernesto de Martino e Alan Lomax.
The Lone Ranger 20/6/2010 - 23:29
Video!

Francesco Guccini: La Locomotiva

FRANCESE / FRENCH [2] - Marco Valdo M.I.

Version française – LA LOCOMOTIVE – Marco Valdo M.I. – 2010
Chanson italienne – La Locomotiva – Francesco Guccini – 1972

La Locomotive... Enfin ! Je me demandais quand tu allais la traduire, celle-là. Tu avais déjà repris la parodie de Riccardo Venturi, La Testarossa et la chose te démangeait... Tu n'as pas pu te retenir...

Tu te trompes assez bien, Lucien l'âne mon ami et je vais t'expliquer le pourquoi du comment. Je n'avais absolument pas l'intention (en tous cas jusqu'à aujourd'hui, jusqu'à l'instant où j'ai dû me résoudre à traduire cette locomotive) d'aller traduire cette chanson historique que Ventu précisément avait déjà francisée, il y a bien longtemps. Je n'en avais absolument pas l’intention et même, tu me l'aurais dit il y a à peine une heure que je ne t'aurais pas cru. Et pourtant, la voilà faite, me diras-tu. En effet. Et laisse-moi... (continua)
LA LOCOMOTIVE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 20/6/2010 - 22:37
Downloadable! Video!

La guardia rossa

[1919]
Canzone presente in molte raccolte, fra cui "Canti comunisti italiani 1" (1962, Dischi del Sole)

La "guardia rossa" è senz'altro il rivoluzionario bolscevico ma in Italia, nel 1919, le "guardie rosse" furono le formazioni di difesa proletarie protagoniste del "biennio rosso" (1919-1920), iniziato in Toscana con la protesta contro l'aumento dei prezzi dei viveri nota come "il bocci-bocci" ( bolscevismo = "fare i cocci" = spaccare tutto) e culminato con l'occupazione di centinaia di fabbriche, soprattutto a Torino, Milano e Genova. Le "guardie rosse" confluirono poi nell'organizzazione paramilitare degli "Arditi del Popolo" e poi... per oltre vent'anni non fu che fascismo e guerra.
(Lo metto timidamente tra parentesi, ma è con un certo orgoglio che posso raccontare che alcuni miei parenti proprio in quegli anni furono "guardie rosse" durante gli scioperi e i picchetti alla RIV di... (continua)
Quel che si avanza è uno strano soldato
(continua)
inviata da The Lone Ranger 20/6/2010 - 11:51

Inno degli Arditi del Popolo

anonimo
[192?]
Inno ufficiale degli Arditi del Popolo.
Sulla musica di "Fiamme Nere", l'inno del IX reparto d'assalto "Arditi" (1918).
Trovato su Il Deposito

L'Ardito del Popolo, giornale di difesa proletaria, Roma, 17 novembre 1921.
Nella foto, alcuni Arditi del Popolo in posa con Errico Malatesta, una delle più importanti figure dell'anarchismo italiano e internazionale.
In piedi, a sinistra, il fondatore degli Arditi del Popolo, l'anarchico romano Argo Secondari.
Dalle vecchie barricate
(continua)
inviata da The Lone Ranger 20/6/2010 - 10:42
Video!

This Machine

[2006]
Lyrics and Music by Al Baker
Album: On The Use of Jack Boots
Oh please forgive me if my hands are where my head should be
(continua)
inviata da giorgio 20/6/2010 - 09:07
Downloadable!

Blood in Sandy River

[2008]
Lyrics & Music by Kevin Miller

"After reading about the Sand Creek Massacre, and Chief Black Kettle, I wrote this song on his behalf. The lyrics are a prayer from Black Kettle to the Great One, right after the attack on his people. ..God bless the Native Americans"
Great Spirit do you know me?
(continua)
inviata da giorgio 20/6/2010 - 09:00
Video!

Guerre

Guerra
(continua)
inviata da Daniel Bellucci 19062010 tanto l'uomo sa solo fare la guerra! ;-) 19/6/2010 - 21:16
Downloadable! Video!

Ferito

BLESSÉ
(continua)
inviata da Daniel Bellucci (Ferito a vita) 18.06.2010 18/6/2010 - 23:59

È fatalità

[1969]
Dario Fo e Paolo Ciarchi
du spectacle "J'y pense et je chante n. 2"
FATALITÉ
(continua)
inviata da Daniel Bellucci Venerdì 18 giugno (giorno del famoso Appello) giornata sindacale in provveditorato, Nizza anno 2010 18/6/2010 - 23:48
Downloadable! Video!

Ballata del marinaio

Sono Renzo Zannardi e con piacere ho trovato la mia analisi della "Ballata del Marinaio" in canzoni contro la guerra. Ho fatto questo lavoro a scopo divulgativo, pensando soprattutto per i ragazzi. Sono convinto che sia un testo molto pedagogico per formare la cultura di pace e che andrebbe presentato nei testi di scuola.Vi saluto. RZ
Renzo Zannardi 18/6/2010 - 22:42
Downloadable! Video!

Il Ponte di Mostar

Grazie per questa canzone, io sono nata a Mostar, ho pianto quando l'ho sentita per la prima volta. Siete grandi.
18/6/2010 - 21:24
Downloadable! Video!

Le mie grida

Chanson française – Le mie grida – Radici nel Cemento – 1996

Sais-tu, Lucien l'âne mon ami, ce qu'est une chaise électrique ?

J'en ai bien une idée, ce serait une chaise raccordée à l'électricité... Mais pour quelle raison, cela je l'ignore. Je suppose que ce serait dans les pays froids pour réchauffer l'endroit où l'homme s'assied ou dans les pays chauds, pour le refroidir... Que pourrait-on faire d'autre avec une chaise électrique ?

Tu n'y es pas du tout. Comme dans le jeu des enfants, je dirais que tu gèles... Quoique, en effet, elle sert à refroidir celui qu'on y assied... Mais de façon définitive. Bref, c'est un instrument de mort, un appareil assassin, tout comme la jolie veuve du bon docteur Guillotin, dont tu as certainement entendu parler ou que tu as peut-être même vu fonctionner...

La guillotine, tu veux dire...

Exactement. La chaise électrique, ce serait comme une version... (continua)
MES CRIS
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 18/6/2010 - 15:40
Downloadable! Video!

Siam del popolo gli arditi

[1973]
Album “Gli anarchici 1864-1969”
La canzone si trova anche in un LP intitolato “Siam del popolo gli arditi” a cura del Comune di Scandicci

Leoncarlo Settimelli scrisse questa canzone per uno degli spettacoli del Canzonere Internazionale ispirandosi ad alcuni frammenti di un canto degli Arditi del Popolo (quelli qui sotto riportati in corsivo e tra parentesi). E la dedica non poteva non essere al padre Donato Settimelli che degli Arditi del Popolo di Lastra a Signa fu membro e responsabile. Questa una sua testimonianza: “Ci si illudeva forse, era un’illusione, ma insomma questo entusiasmo io credo sia stato necessario, e sarebbe stato necessario in tutta la gioventù dell’epoca... insomma a molta gioventù dell’epoca, per impedire al fascismo di venire. Perché se nelle Signe cadde tardi il comunismo, insomma, l’azione operaia, lì, eccetera, fu proprio per questo entusiasmo che c’era.... (continua)
[Rintuzziamo la violenza
(continua)
inviata da The Lone Ranger 18/6/2010 - 11:48
Downloadable!

After the Third World War

[2007]
Lyrics and Music by G. Whitman (BMI)
Album: At The Rainbow's End

From the CD "At The Rainbow's End" this shows the metal side of Citadel® in a song that describes, in all the gory details, what life would be like after the WWIII concludes with nuclear stalemate – not your typical anti-war warning, from the not-so-typical band - CITADEL®!
Fortunes gone and legends passed
(continua)
inviata da giorgio 18/6/2010 - 08:12
Downloadable! Video!

Arkansas Grass

Oooh-hooo-oo
(continua)
inviata da anonymous 18/6/2010 - 03:22
Video!

Letters From Home

My Dear Son, it is almost June,
(continua)
inviata da anonymous 18/6/2010 - 00:45
Video!

Hello Vietnam

(1965)
Scritta dal cantautore country Thomas "Tom T." Hall (dal Kentucky, classe 1936), fu incisa da ‎Johnny Wright nel 1965.‎

Ehi, ma questa canzone dimenticata contribuita ben tre anni or sono da anonymous è un’assoluta ‎kikkazza!‎
Ma come!?! E’ il brano che accompagna i titoli di testa di “Full Metal Jacket” dell’immortale ‎Stanley Kubrick, quelli dove ci vengono presentati alcuni dei protagonisti (compreso “Palla di ‎lardo”, con la sua indimenticabile espressione ebete) mentre vengono rapati a zero dai barbieri ‎dell’esercito prima di essere mandati all’addestramento e, quindi, al macello…‎

... ed il fatto di essere stata scelta da Kubrick per il suo film, pietra miliare della cinematografia di guerra, è anche l'unica ragione per cui questa canzone ha diritto di trovarsi qui sulle CCG/AWS, perchè in realtà si tratta di un testo completamente favorevole alla guerra imperialista nordamericana... (continua)
Kiss me goodbye and write me while I'm gone
(continua)
inviata da anonymous 18/6/2010 - 00:17
Chi fermerà la tonaca del nostro ineffabile Riccardo Scocciante trova finalmente il suo interprete naturale: Lello Vitello, che ne dà un'indimenticabile esecuzione sul suo sito!
Riccardo Venturi 17/6/2010 - 22:44
Downloadable! Video!

Dungeons of War

Lyrics Music by G. Whitman
Album: Rengerative Generation®Citadel®

"This song is written from the perspective of the Earth looking on as we tiny, temporal beings blow each other up – and the land and animals too! Without taking a political side everyone can agree that war is a dungeon of pain and suffering, usually led by those behind the scenes who never get their own hands bloody...all for a crown, for the conquest...grown-up neighborhood bullies who take from others by force that which they cannot attain on their own merits... "Dungeons of War" also takes a few biblical lines into the discussion, "this is the season to make plowshares from our swords" and also fits into the "Citadel of Cynosure" storyline as the battle that forces the Dreemurz and Rezistors to make the ultimate choice when the Affrage invade their domain...
I have seen the faces of eyes that have turned to walk away,
(continua)
inviata da giorgio 17/6/2010 - 08:16
Video!

Bûcherons

mercoledì 16 giugno 2010 Nizza - cerco l'estate - su coraggio - divertiamoci
BOSCAIOLI
(continua)
inviata da Daniel Bellucci mercoledì 16 giugno 2010 Nizza - cerco l'estate - su coraggio - divertiamoci 16/6/2010 - 23:33
Downloadable! Video!

La ballata della Fiat

Pomigliano: gli operai doneranno alla Fiat le figlie adolescenti. Cisl e Uil firmano
(di Alessandro Robecchi)

Una svolta nelle relazioni sindacali e forse uno spiraglio per la sopravvivenza dello stabilimento Fiat di Pomigliano d’Arco. Secondo indiscrezioni, l’offerta dell’azienda torinese-americana agli operai di Pomigliano per il mantenimento del posto di lavoro sarebbe complessa e articolata. Ovviamente si chiedono turni sulle 24 ore sette giorni su sette, una disponibilità agli straordinari notturni, la rinuncia al diritto di malattia e al diritto di sciopero. "Ma a far questo - dice un dirigente che preferisce restare anonimo - son buoni tutti, anche i polacchi". Le richieste agli operai italiani comprendono altre condizioni. La prima: le mogli dei lavoratori Fiat che manterranno il posto di lavoro dovranno presentarsi ai cancelli della fabbrica ogni lunedì con una pastiera napoletana... (continua)
daniela -k.d.- 16/6/2010 - 14:56
Video!

Rainbow Stew

1981
There's a big brown cloud in the city,
(continua)
inviata da anonymous 16/6/2010 - 04:27
Video!

Wendy

"Wendy" parla di una ragazza ragazza incinta dopo un abuso sessuale che decide di abortire.
Ricordi non ne hai
(continua)
inviata da margherita 15/6/2010 - 22:37
Video!

Micasa Tucasa

Album: Safari Beach (2000)
Nel diluvio che ti affoga
(continua)
inviata da margherita 15/6/2010 - 22:11
Downloadable! Video!

Antifa

L'ho scaricata ma non riesco ad ascoltare sta canzone. Mi spiegate come si fa?
(Elvira)

Una volta scaricato il file, cliccaci sopra col pulsante destro del mouse, poi scegli "Apri con" e "Cartelle compresse". Nella finestra che si apre trovi l'mp3.
(kd)
15/6/2010 - 17:22
Downloadable! Video!

Le basi americane (Rossa provvidenza)


Standing Army
di Thomas Fazi, Enrico Parenti
Documentario + Libro
pp. 64 + dvd- euro 19,90
In libreria 11 giugno 2010

Sono oltre settecento, questa la cifra ufficiale, le basi militari americane nel mondo. Avamposti di future guerre e sempre più spesso risultato finale e ragione degli interventi militari. In Standing Army, documentario realizzato da Thomas Fazi ed Enrico Parenti attraverso tre anni di ricerche e indagini sul campo, gli autori danno voce alle popolazioni che convivono con i militari americani e attraverso le interviste ad esperti quali Noam Chomsky, Gore Vidal, Chalmers Johnson e molti altri, riflettono sulla politica estera e militare statunitense.
Standing Army è stato selezionato al Bafici-Festival Internazionale del Cinema Indipendente di Buenos Aires e al Tek Festival di Roma, dove ha vinto il Premio per la miglior Fotografia.

L'elezione di Obama... (continua)
segnalata da Fazi Editore 15/6/2010 - 10:50
Video!

OIL

OIL
Words and Music by Andy Gross
Tell us the truth about the oil situation
(continua)
inviata da Andy Gross 15/6/2010 - 07:37
Downloadable! Video!

Le Grand Coureur

E l'ultima minch_ata della canzone di Sepe contro il Savianesimo??!
A Daniè .. il tuo cervello se n'è andato a spasso?
Mi sà che sei veramente INVIDIOSO..
USA LA TESTA!!!!!!!

(Mario ex-Sepista)

Sul Manifesto del 6 giugno scorso c'è una lettera di Sepe in merito, che per quanto mi riguarda trovo pienamente condivisibile.
(kd)
15/6/2010 - 01:47
Downloadable! Video!

Oh Mother

OH MAMMA
(continua)
inviata da Federica 14/6/2010 - 22:38
Downloadable! Video!

Mirafiori

Chanson italienne – Mirafiori – Radici nel Cemento – 1996

Je vais d'abord te faire une confidence, à toi, à toi seul, mon ami Lucien l'âne. Tu sais certainement qui était Marcovaldo, le héros dont j'ai pris le nom et duquel je me suis inspiré … Lui aussi était venu de la terre à la ville, du champ caillouteux à l'usine pour travailler, pour trouver de quoi vivre pour lui, sa femme et ses six enfants. En somme, cette chanson, c'est aussi notre histoire

Merci, Marco Valdo M.I., de cette précision, mais rappelle-toi quand même que je te connais assez bien, que je connais fort bien ton histoire et d'où tu viens. Je sais que tu viens de ces pays où jusque il n'y a pas trop longtemps, les ânes faisaient partie du paysage. C'était avant l'arrivée massive et, permets-moi de te le dire, puante des automobiles...

Ah, Lucien l'âne mon ami, as-tu croisé sur tes routes, sur tes pentes escarpées de... (continua)
MIRAFIORI
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 14/6/2010 - 22:09
Downloadable! Video!

Vitti na crozza

Sono arrivata a questa pagina googlando, in un momento di delirio di curiosità e fancazzismo acuto, indovina un po'... "Filippina Bosco"! Anch'io sono una sopravvissuta! ;-)
Un saluto!
Silvia 14/6/2010 - 10:55
Video!

Rigurgito antifascista

Nous ne saurions dire si cette fameuse chanson des 99 Posse est une des « oubliées » de ce site Chanson contre la Guerre ? Des thèmes de ce site, elle en aborde plusieurs, mais c'est surtout une chanson antifasciste, violemment antifasciste, irrévocablement antifasciste. Comme on sait, dans ce site, il y a de tout et souvent, le contraire de tout. Il y a même, en nombre restreint, mais quand même représentées, quelques chansons fascistes. Il faut toujours se confronter avec l'adversaire et nous n'avons jamais peur de le faire, mais périodiquement, il est bien aussi de rappeler et de rappeler fort et clair de quel côté nous nous situons ici. Nous ne pensons pas qu'il existe une chanson meilleure pour le faire, même si dans le texte il y a des coups de feu et des matraquages. Les mêmes coups de feu et les même matraquages adoptées par ces petits messieurs pour chercher à empêcher les manifestations... (continua)
LA NAUSÉE ANTIFASCISTE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 14/6/2010 - 10:33
Video!

Venim del nord, venim del sud

NOUS VENONS DU NORD, NOUS VENONS DU SUD
(continua)
13/6/2010 - 23:40
Video!

Vaixell de Grècia

BATEAU DE GRÈCE
(continua)
13/6/2010 - 23:38
Downloadable! Video!

L'estaca

FRANCESE 2 [lluisllach.fr]
FRENCH 2 [lluisllach.fr]


Versione francese da lluisllach.fr
LE PIEU
(continua)
13/6/2010 - 23:36
Downloadable! Video!

Abril '74

AVRIL 74
(continua)
13/6/2010 - 23:22
Video!

Il diario di Anna Frank

Il testo di questa canzone è molto infantile e semplicistico. Non onora certo la memoria di Anne perchè Anne la ritroviamo ogni giorno nelle pagine del Suo diario e ci lascia "un qualche cosa" di completamente diverso nel nostro cuore.
Ricordiamola sempre, per un mondo migliore...
Luigi 13/6/2010 - 15:19
Video!

Banneri

BANDIERE
(continua)
inviata da giorgio 13/6/2010 - 11:20
Video!

La luna e i falò

[1999]
Testo e musica di Pippo Pollina
Album: Rossocuore
Madre coraggio, padre pazienza
(continua)
inviata da giorgio 13/6/2010 - 09:11
Video!

Per Sergio

Version française – POUR SERGE – Marco Valdo M.I. – 2010
Chanson italienne – Per Sergio – Lucilla Galeazzi – 2001

In memoriam de Sergio Secci, mort à la gare de Bologne dans le tragique attentat terroriste fasciste du 2 août 1980. 85 personnes furent tuées.
Sergio était de Terni, 24 ans, brillant diplômé de la DAMS. Il consacrait sa vie au théâtre. Son père Torquato a été pendant des années président de l'Association des familles des victimes du massacre à la gare de Bologne.
POUR SERGE
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 12/6/2010 - 22:33




hosted by inventati.org