Langue   

Un figlio

Marco Cantini
Langue: italien



Deformati dalla smorfia della guerra
Nella sporca e promiscua ridda sociale
quando il canto di un gallo tra le macerie
Si confonderà al suono delle sirene

Per un figlio che muore di febbre incendiaria
Per Napoli che ci sembrerà una Bagdad leggendaria
cadranno troni, re, miti e regine
Calcinati di sangue su queste rovine

Solo un figlio che cercherà
Fortune amorose giustizia e anarchia
E che non seguirà il passo della storia
Che ci spazza via

E sarà stufo della città Santa
Dove dicono che la guerra si fa per finta
Cercando un posto senza santità
Dove ogni cosa che deve bruciare, brucerà.

Ma la storia dell'uomo schiaccia giovani vite
tra i fascismi e il potere di chi sempre le ha usate
E chi implora un dio e la sua testimonianza
È perché non ha più quella della sua coscienza

Solo un figlio che cercherà
Fortune amorose giustizia e anarchia
E che non seguirà il passo della storia
Che ci spazza via

E sarà stufo della città Santa
Dove dicono che la guerra si fa per finta
Cercando un posto senza santità
Dove ogni cosa che deve bruciare, brucerà.


Page principale CCG

indiquer les éventuelles erreurs dans les textes ou dans les commentaires antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org