Langue   
Liste simple
Afficher les filtres
Langue
Parcour
Date
Video!

Nikos Xylouris/Νíκος Ξυλούρης: Ιδανικοί αυτόχειρες

IL NUOTATORE
di Riccardo Venturi, 20 novembre 2011

Una bella e caldissima mattinata d'estate su una spiaggia semideserta; è il 19 luglio 1928. Al lido di Monolithi, vicino a Preveza in Grecia, arriva un uomo da solo. È di corporatura minuta e ha l'aspetto ordinario; si spoglia alla bell'e meglio e si tuffa in acqua. Un bagnante. Chiunque lo avesse visto non avrebbe pensato altro; invece era un uomo che intendeva darsi la morte.

Era stato, fino ad allora, uno dei poeti più misconosciuti del suo paese; si chiamava Kostas Karyotakis. Era nato il 30 ottobre 1896 in una delle tante Tripoli sparse per il Mediterraneo; la sua era nel Peloponneso. Una vita ordinaria; una grossa delusione d'amore nell'adolescenza, di quelle che segnano per tutta la vita; un lavoro da avvocaticchio alla prefettura di Preveza, dove si occupava delle assegnazioni di terre e immobili ai profughi greci dell'Asia Minore.... (continuer)
19/2/2019 - 11:07
Video!

Uomini persi

Il fatto di cronaca avvenne nel marzo 1984 presso la scuola Ignazio Silone di Roma.

archivio L'Unità
andrea 19/2/2019 - 00:07
Video!

Chant des volontaires français

anonyme
Inno dei volontari francesi alla guerra di Spagna, che ci tengono a precisare di non essere soldati di mestiere.
Per certi versi non esattamente una canzone pacifica (nei confronti dei fascisti, ovviamente), salvo per il ramo d'ulivo che dicono di portare sul petto.
Traversant des mers et des terres
(continuer)
envoyé par Piersante Sestini 18/2/2019 - 23:55
Video!

Come un miracolo

Album: Modern Art (2017)


Credo che sia insieme a “1xUnAttimo” ed “Il punto in cui tornare” il punto più alto del mio disco. Per me questa canzone ha una importanza fondamentale, l’ho scritta dopo la strage del Bataclan: la paura crea odio, divide e indebolisce.
intervista su rockol
Lo so lo so che sbaglierò
(continuer)
18/2/2019 - 23:32
Video!

1xUnAttimo

Album: Modern Art (2017)

È sicuramente “LA” canzone pacifista. In questi tempi in cui dovremmo essere davvero tutti connessi quindi tutti “1xUnAttimo” usiamo male i social, ce ne freghiamo della gente che muore, eppure lo sappiamo che l’unione fa la forza e che la divisione indebolisce! L’ho scritta dopo uno degli ultimi attentati il cui intento è quello di disseminare paura, al contrario noi dobbiamo avere tanto coraggio e dobbiamo anche indignarci perché credo sia possibile stare bene tutti quanti nel mondo".

rockol


Devo dire che leggendo il testo sembra di una banalità assoluta, ma ascoltandola con la musica non è malissimo...
Ogni volta muoio un po'
(continuer)
18/2/2019 - 23:24
Downloadable!

H-Block Escape

[2019]
‘Hovels Of The Holy’

25 settembre 1983: Fuga da Maze
Trentotto prigionieri repubblicani evasero dalla prigione di massima sicurezza di Maze, in Irlanda del Nord.
Una guardia carceraria rimase uccisa ed un’altra gravemente ferita durante l’evasione potrata a termine dai prigionieri dell’Irish Republican Army detenuti nella prigione vicino Lisburn.
I prigionieri fecero entrare di nascosto pistole e coltelli per sopraffare le guardie carcerarie prima di sequestrare un camion di trasporto del cibo, grazie al quale uscirono dal cancello principale di Maze.
38 in ‘83
(continuer)
envoyé par Dq82 18/2/2019 - 18:39
Video!

Le Père Noël et la petite fille, incl.Leggenda di Natale; La canzone di Marinella; Bocca di Rosa

Fabrizio De André: Leggenda di Natale

Traduzione finlandese / Finnish translation / Traduction finnoise / Suomennos: Juha Rämö
JOULUN LEGENDA
(continuer)
envoyé par Juha Rämö 18/2/2019 - 15:24
Video!

Niente scuse

2017
Niente scuse

Testo: S.Bonito
Musica:A.Usai-S.Bonito-Wogiagia crew

La band romana, dopo più di 16 anni di attività, non abbandona l’idea che la generò nel lontano 1999: l’importanza di pensare con la propria testa, di non adeguarsi alle ingiustizie e alle disparità sociali e di seguire la propria strada lontano da competizioni sterili, populismi inquietanti, divisioni arbitrarie e convenienze discutibili.
In un’epoca difficile come questa, l’unico modo per resistere è rimanere uniti; è non perdere i propri ideali e il contatto con le proprie radici attraverso l’auto critica costruttiva, la condivisione e la consapevolezza di non essere soltanto dei passeggeri casuali in questo mondo o, peggio, dei bravi e solerti consumatori.
La ballad “Niente scuse”, suonata a 22 mani e arricchita dal flauto traverso di una guest d’eccezione, Francesco Gualerzi (ex Nomadi), è un “manifesto musicale”... (continuer)
Aspettando epoche nuove
(continuer)
envoyé par Dq82 18/2/2019 - 12:53
Parcours: Déserteurs
Video!

Gli angeli del novecento

2013
Angeli del novecento
Fischia il vento infuria la bufera
(continuer)
envoyé par Dq82 18/2/2019 - 12:45

La Leggenda della Neva

Canticchiandola
ho ricordato le lotte contadine degli anni Cinquanta!
Grazie
Antonio

antonio37ma@gmail.com
18/2/2019 - 11:23
Video!

What We Tell the Children

Scritta, credo, da Ronnie Drew, pubblicata la prima volta nel 1992 nell'album "30 Years A-Greying"
Un richiamo alla responsabilità di fronte ai rischi di distruzione del pianeta
Which way will the branch bend
(continuer)
envoyé par piersante Sestini 17/2/2019 - 23:00
Video!

Ferme les yeux

(2018)
Album La vie de rêve

feat. Tryo
Testo e alcune note da Genius

La chanson fait un triste constat sur l'état du monde actuel, à travers des sujets majeurs se rapportant à l'environnement et l'humain. Le titre Ferme les Yeux est une critique des personnes qui justement préfèrent fermer les yeux sur ces problèmes, et incitent les autres à faire de même “tu vas pas changer le monde”, car ils ne veulent pas se préoccuper de la dure réalité “tu vois pas qu'on fait la fête”.
Yeah yeah yeah, yeah yeah yeah
(continuer)
17/2/2019 - 22:46

Surtout, pas de Mélancolie

Surtout, pas de Mélancolie

Chanson léviane – Surtout, pas de Mélancolie – Marco Valdo M.I. – 2019

Lettre de prison 10

13 avril 1934


Dialogue Maïeutique

Comme tu le vois, Lucien l’âne mon ami, cette chanson s’intitule « Surtout pas de mélancolie » et c’est tout un programme.

Moi, Marco Valdo M.I. mon ami, j’ai toujours pensé que la mélancolie était la meilleure compagne des solitaires et qu’elle gagnait souvent le cœur du prisonnier ou de celle, celui ou ceux qu’il laissait au-dehors.

Ce n’est pas faux, Lucien l’âne mon ami. C’est la raison pour laquelle le prisonnier dit :

« Surtout, pas de mélancolie !
Je vous en prie.
Moi, ici, je suis content,
Je passe les journées en chantant,
Je marche, je bouge en rêvant. »,

pourtant, on sent bien que cela tient plus de la formule conjuratoire plus que de l’affirmation d’un fait. Ce qui se passe est que Carlo Levi, qui est en prison... (continuer)
Déjà tout un mois
(continuer)
envoyé par Marco Valdo M.I. 17/2/2019 - 17:12
Video!

Alichino

[2019]
Album : Prezioso

Parole e musica di Gianmaria Testa
Gianmaria Testa, voce e chitarra
Non sono il re dei saltimbanchi
(continuer)
envoyé par adriana 17/2/2019 - 09:51
Video!

Mein Berlin

LA MIA BERLINO
(continuer)
envoyé par Dany 17/2/2019 - 09:43

L'armée Espagnole dans nos vallées

anonyme
[1593]
Testo in "Recueil de Vieilles Chansons et Complaintes Vaudoises" di Gabrielle Tourn - contrassegnato dalla sigla (G. T.) - pubblicato a Torre Pellice nel 1908. Il canto fu raccolto dalla voce di Marie Malan, abitante a Pont Vieux di Luserna, sempre in Val Pellice, con una melodia grave e dolente di tonalità minore, che si ripete nei primi quattro versi e anche su gli ultimi due.
Ho trovato il testo in un vecchio numero (1973) del "Bollettino di Studi Valdesi", in uno studio intitolato "Complaintes e canzoni storiche (XII -XIX sec.)", scritto da Federico Ghisi (Shangai, 1901 - Luserna San Giovanni, Torino, 1975), musicologo e compositore.

La canzone risale ad una delle tante guerre di Successione. Credo che si riferisca, più precisamente, ad una delle ultime fasi della guerra tra la Francia di Enrico IV (protestante) e la Savoia di Carlo Emanuele I (cattolico) per il possesso del Marchesato... (continuer)
L'ARMÉE ESPAGNOLE DANS NOS VALLÉES
(continuer)
envoyé par B.B. 16/2/2019 - 22:25
Video!

Peace, Sex & Tea

d’après la version italienne (avec des doutes) – « PACE, SESSO E TÈ » de Lorenzo Masetti – 2019
d’une chanson anglaise – Peace, Sex & Tea – TAT – 2004


Dialogue maïeutique

Oh, Marco Valdo M.I. mon ami, voilà-t-il pas que tu traduis de l’anglais ?

Pas vraiment, non, Lucien l’âne mon ami. En fait, j’ai fait la version française d’un texte en italien de Lorenzo Masetti. Il faut encourager les jeunes artistes, tu comprends. Tu comprends, je l’ai fait à cause des doutes de Lorenzo, mais je me demande encore de quoi il doute.

Moi, dit Lucien l’âne, je doute d’une de mes intuitions : est-ce que ce titre « Peas, sex and tire » est une allusion à Ian Dury et à son mémorable succès – « Sex, Drugs and Rock’n roll » ? C’est juste une impression ; je ne peux rien en conclure. De toute façon, je ne comprends pas l’anglais. Pour quoi faire d’ailleurs ?

On est bien, mon ami Lucien l’âne, tous les... (continuer)
PAIX, SEXE ET THÉ
(continuer)
envoyé par Marco Valdo M.I. 16/2/2019 - 22:05
Video!

A wójta się nie bójta

[1967]
Parole di Wojciech Młynarski
Musica di Andrzej Zieliński
leader del gruppo Skaldowie
Il testo da YT.
Jak głosi jedna
(continuer)
envoyé par Krzysiek 16/2/2019 - 12:31
Video!

Forgive Them Father

GOD bless YOU susta that song touched me

Johnsonperry51@gmail.com
16/2/2019 - 01:51

Complainte du Ministre Louis Ranc (ou Louis Ranc, pasteur martyr)

anonyme
[1745]
Il testo di questa complainte si trova in "Recueil de Vieilles Chansons et Complaintes Vaudoises" di Gabrielle Tourn - contrassegnato dalla sigla (G. T.) - pubblicato a Torre Pellice nel 1908. Il canto fu raccolto dalla voce di Marie Malan, abitante a Pont Vieux di Luserna, sempre in Val Pellice.
Ho trovato il testo in un vecchio numero (1973) del "Bollettino di Studi Valdesi", in uno studio intitolato "Complaintes e canzoni storiche (XII -XIX sec.)", scritto da Federico Ghisi (Shangai, 1901 - Luserna San Giovanni, Torino, 1975), musicologo e compositore.
Ma la fonte originaria è il manoscritto di David Michelin Salomon di Bobbio Pellice, datato 1751.

Louis Ranc era un pastore del «Désert». L'espressione indica il periodo compreso tra la revoca dell'Editto di Nantes (1685) e l'Editto di Tolleranza di Versailles (1787), durante il quale coloro che in Francia professavano il credo... (continuer)
Ecoutez tous maintenant
(continuer)
envoyé par Bernart Bartleby 15/2/2019 - 22:55

Friedenskanon: Nach dieser Erde

anonyme
RAUHANKAANON: TÄMÄN MAAILMAN JÄLKEEN
(continuer)
envoyé par Juha Rämö 15/2/2019 - 17:27
Video!

8 settembre

Grazie per aver aggiunto questo brano a cui tengo particolarmente.
Per gli altri brani mandatemi una vs mail e li passo subito. Grazie ancora
andreasigona.as@gmail.com
15/2/2019 - 17:04
Video!

Teresa Torga

Ecco le altre foto di Teresa Torga, compreso l'epilogo quando la donna viene fatta rivestire e portata via dalla polizia.
tratte dal blog Malomil
15/2/2019 - 10:02
Video!

Peace

I see you waiting for a sign
(continuer)
14/2/2019 - 22:22
Video!

Bieda

LA MISERIA
(continuer)
envoyé par Krzysiek Wrona 14/2/2019 - 18:37
Downloadable! Video!

El Ejército del Ebro

anonyme
AY CARMELA!
(continuer)
envoyé par Paweł Dembowski 14/2/2019 - 03:32
Video!

Albero di tiglio

Oggi alla Feltrinelli di Firenze gli Zen Circus hanno detto che questa è la loro canzone più sottovalutata mentre "L'anima non conta" è quella più sopravvalutata. Siamo d'accordo.
CCG Staff 13/2/2019 - 23:03

Inno dei Prigionieri italiani di Hammerstein

Mio nonno Lino Bidin nato il 02 febbraio 1915, internato ad Hammerstein.. matricola 11723
Simonetta Bidin 13/2/2019 - 21:40
Downloadable! Video!

Le Orme: Amico di ieri

Grazie a te Andrea. I testi, le introduzioni e i commenti presenti in questo sito sono di uso totalmente libero. Mi fa personalmente molto piacere che tu abbia utilizzato questa pagina per la cosa che hai detto, e ti ringrazio per avercelo voluto segnalare; non c'era, del resto, bisogno di nessun permesso. Con la speranza che la cosa si ripeta, casomai: di pagine ce ne sono quasi trentamila, in questo sito. Grazie ancora e a presto (e un saluto anche ai ragazzi della tua classe)!
Riccardo Venturi 13/2/2019 - 09:51




hosted by inventati.org