Lingua   

Gam Gam

Elie Botbol

Lingua: Ebraico

Scarica / ascolta

Loading...

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

For What It's Worth
(Buffalo Springfield)
זאַמדן גליׅען אױף דער זון
(Dovid Beyglman [David Beygelman] / דויד בײגלמאַן)
Songs of Children Cantata
(Robert Convery)

Auschwitz
Campi di sterminio
deer hunter
Colonne Sonore di film contro la guerra

Sempre per la serie "colonne sonore contro la guerra", in realtà non è una canzone contro la guerra, ma un adattamento del salmo 23. È cantata dal coro franco-israeliano Chevatim e composta dal direttore Elie Botbol.

Dalla colonna sonora del film "Jona che visse nella balena" di Roberto Faenza.

jona08


Una lunga tradizione attribuisce la paternità del salmo a re Davide, in quanto anche nella Bibbia si afferma che egli stesso, da giovane, è stato un pastore. Il testo è tradizionalmente cantato dagli ebrei durante lo Shabbat.

גַּם כִּי-אֵלֵךְ
בְּגֵיא צַלְמָוֶת,
לֹא-אִירָא רָע
כִּי-אַתָּה עִמָּדִי
שִׁבְטְךָ וּמִשְׁעַנְתֶּךָ,
הֵמָּה יְנַחֲמֻנִי

inviata da DonQuijote82 - 16/2/2012 - 14:45


confronta con l'originale

confronta con un'altra versione

Lingua: Ebraico

traslitterazione dall'ebraico da wikipedia

Gam-Gam-Gam Ki Elekh
Be-Beghe Tzalmavet
Lo-Lo-Lo Ira Ra
Ki Atta Immadì
Shivtekhà umishantekhà
Hema-Hema yenakamuni

inviata da DonQuijote82 - 16/2/2012 - 14:59


confronta con l'originale

confronta con un'altra versione

Lingua: Italiano

Versione italiana da Wikipedia

Anche se andassi
nella valle oscura
non temerei nessun male,
perché tu sei sempre con me;
Perché tu sei il mio bastone, il mio supporto,
Con te io mi sento tranquillo.

inviata da DonQuijote82 - 16/2/2012 - 15:00


confronta con l'originale

confronta con un'altra versione

Lingua: Italiano

Questa la traduzione tradizionale

Pur se andassi
per valle oscura
non avrò a temere alcun male:
perché sempre mi sei vicino,
mi sostieni col tuo vincastro.
dietro lui mi sento sicuro.

inviata da DoNQuijote82 - 16/2/2012 - 23:15


In realtà il motivo per cui ho inserito questa canzone è puramente personale, oltre alla versione di Morricone nel 1994 uscì un remix a firma di tali Clap Clap (Mauro Pilato & Max Monti).
Allora frequentavo le medie e c'era un ragazzo pluriripetente, il classico bulletto, che tra l'altro si professava naziskin.
M. andava sempre cantando questa canzone, finché un giorno gli spiegai che stava cantando in ebraico.

DonQuijote82 - 16/2/2012 - 15:00


non avevo trovato una conclusione degna per il mio ricordo, eccola "Sempre l'ignoranza fa paura, ma il silenzio è uguale a morte"

16/2/2012 - 23:10

Aggiungi...

 Nuova versione o traduzione   Commento   Segnala indirizzo per scaricare la canzone 

Pagina principale CCG
L'archivio Chi siamo Novità Guestbook Links

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org