Lingua   

Gam Gam

Elie Botbol

Lingua: Ebraico

Scarica / ascolta

Loading...

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Can't Take My Eyes Off You
(Frankie Valli & The Four Seasons)
The End
(The Doors)
Give Peace A Chance
(John Lennon)

Auschwitz
Campi di sterminio
deer hunter
Colonne Sonore di film contro la guerra

Sempre per la serie "colonne sonore contro la guerra", in realtà non è una canzone contro la guerra, ma un adattamento del salmo 23. È cantata dal coro franco-israeliano Chevatim e composta dal direttore Elie Botbol.

Dalla colonna sonora del film "Jona che visse nella balena" di Roberto Faenza.

jona08


Una lunga tradizione attribuisce la paternità del salmo a re Davide, in quanto anche nella Bibbia si afferma che egli stesso, da giovane, è stato un pastore. Il testo è tradizionalmente cantato dagli ebrei durante lo Shabbat.

גַּם כִּי-אֵלֵךְ
בְּגֵיא צַלְמָוֶת,
לֹא-אִירָא רָע
כִּי-אַתָּה עִמָּדִי
שִׁבְטְךָ וּמִשְׁעַנְתֶּךָ,
הֵמָּה יְנַחֲמֻנִי

inviata da DonQuijote82 - 16/2/2012 - 14:45


confronta con l'originale

confronta con un'altra versione

Lingua: Ebraico

traslitterazione dall'ebraico da wikipedia

Gam-Gam-Gam Ki Elekh
Be-Beghe Tzalmavet
Lo-Lo-Lo Ira Ra
Ki Atta Immadì
Shivtekhà umishantekhà
Hema-Hema yenakamuni

inviata da DonQuijote82 - 16/2/2012 - 14:59


confronta con l'originale

confronta con un'altra versione

Lingua: Italiano

Versione italiana da Wikipedia

Anche se andassi
nella valle oscura
non temerei nessun male,
perché tu sei sempre con me;
Perché tu sei il mio bastone, il mio supporto,
Con te io mi sento tranquillo.

inviata da DonQuijote82 - 16/2/2012 - 15:00


confronta con l'originale

confronta con un'altra versione

Lingua: Italiano

Questa la traduzione tradizionale

Pur se andassi
per valle oscura
non avrò a temere alcun male:
perché sempre mi sei vicino,
mi sostieni col tuo vincastro.
dietro lui mi sento sicuro.

inviata da DoNQuijote82 - 16/2/2012 - 23:15


In realtà il motivo per cui ho inserito questa canzone è puramente personale, oltre alla versione di Morricone nel 1994 uscì un remix a firma di tali Clap Clap (Mauro Pilato & Max Monti).
Allora frequentavo le medie e c'era un ragazzo pluriripetente, il classico bulletto, che tra l'altro si professava naziskin.
M. andava sempre cantando questa canzone, finché un giorno gli spiegai che stava cantando in ebraico.

DonQuijote82 - 16/2/2012 - 15:00


non avevo trovato una conclusione degna per il mio ricordo, eccola "Sempre l'ignoranza fa paura, ma il silenzio è uguale a morte"

16/2/2012 - 23:10

Aggiungi...

 Nuova versione o traduzione   Commento   Segnala indirizzo per scaricare la canzone 

Pagina principale CCG
L'archivio Chi siamo Novità Guestbook Links

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org