Lingua   

Comme une fille

Léo Ferré
Lingua: Francese

Scarica / ascolta

Loading...

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

La Mafia
(Léo Ferré)
Franco la Muerte
(Léo Ferré)
L'Espoir
(Léo Ferré)


ferrel
[1969]
Paroles et musique: Léo Ferré
Testo e musica: Léo Ferré
Album "L'Été 68"

soisjeune


Si tratta della canzone che chiude il disco dedicato da Léo Ferré al maggio francese, L'été 68. Ben diverso il rapporto di Ferré con la rivolta rispetto a quello dell'altro grand anarchiste della canzone francese, Georges Brassens: diretto e partecipativo nel primo caso, di comunanza e di lotta; distaccato seppure con simpatia nel secondo. Uno come Ferré non poteva però restare ai margini ed esprimere soltanto una vaga simpatia: Ferré non era, e non è mai stato, un individualista. L' "Estate '68" cui fa riferimento il titolo dell'album è quello della tentata "restaurazione gollista" dopo la rivolta del maggio: le consuete elezioni che danno una schiacciante maggioranza ai "silenziosi", alla Francia borghese spaventata a morte che chiede il "ritorno alla normalità": un ritorno che non poteva però più esistere. Lo stesso De Gaulle dovette poco dopo farsi da parte. E quel che è stata la rivolta, "come una ragazza", ce lo ricorda Léo in questa sua indimenticabile canzone. [RV]

crsss

Comme une fille
La rue se déshabille
Les pavés s'entassent
Et les flics qui passent
Les prennent sur la gueule
Paris Marseille
Les rues sont pareilles
Quand le sang y coule
La mort y roucoule
Une rose dans la gueule

Comme une fille
Qu'a les yeux qui brillent
Et met ses grenades
Sur la barricade
La rue a ses charmes
Et les flics en armes
Les prennent dans la tronche
Paris ou Nantes
Les rues sont patientes
Jusqu'à la nuit blême
Des pavés qu'on sème
Quand le sang y gerce
Et que la mort y berce
Le passant qui bronche

Comme une fille
La rue se déshabille
Les pavés s'entassent
Et les flics qui passent
Les prennent sur la gueule
Paris Marseille
Les rues sont pareilles
Quand le sang y coule
La mort y roucoule
Une rose dans la gueule

inviata da Alessandro - 23/12/2009 - 09:45


confronta con l'originale

Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
1° febbraio 2010

1975: Léo Ferré assieme a Francesco Guccini e Enzo Capuano.
1975: Léo Ferré assieme a Francesco Guccini e Enzo Capuano.

COME UNA RAGAZZA

Come una ragazza
la strada si spoglia
s'ammassano i sampietrini
e gli sbirri che passano
li prendono sul muso
Parigi Marsiglia
le strade sono uguali
quando vi scorre il sangue
la morte vi gorgheggia
con una rosa in faccia

Come una ragazza
dagli occhi splendenti
che mette granate
sulla barricata
la strada ha il suo fascino
e gli sbirri in armi
se le prendono addosso
Parigi o Nantes
le strade hanno pazienza
fino alla notte scura
dei sampietrini seminati
quando il sangue vi si screpola
quando la morte vi culla
il passante che barcolla

Come una ragazza
la strada si spoglia
s'ammassano i sampietrini
e gli sbirri che passano
li prendono sul muso
Parigi Marsiglia
le strade sono uguali
quando vi scorre il sangue
la morte vi gorgheggia
con una rosa in faccia.

1/2/2010 - 14:14

Aggiungi...

 Nuova versione o traduzione   Commento   Segnala indirizzo per scaricare la canzone 

Pagina principale CCG
L'archivio Chi siamo Novità Guestbook Links

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org