Language   

Quando il fronte era fronte

Ivan Della Mea
Language: Italian


Related Songs

Our President Johnson, Maybe You Don't Know
(Giovanna Marini)
Piccolo uomo
(Paolo Ciarchi)
When The Ship Comes In
(Bob Dylan)


[1965]
Testo e Musica: Cuppone-Della Mea
Lyrics and music: Cuppone-Della Mea
Paroles et Musique: Cuppone-Della Mea

Ivan Della Mea e Claudio Cormio, 1998.
Ivan Della Mea e Claudio Cormio, 1998.
Quando il fronte era fronte
tra i compagni, nel mondo
si poteva sperare
nella libertà.

Ma non c'è unità
per contrasti d'idee
e gli effetti compagni
li potete vedere.

I mercanti di morte
e nel Congo e in Vietnam
han serrato le porte
alla libertà.

Contro l'imperialismo
più fascista e rapace
noi sappiamo soltanto
biascicare di pace.

Quando il fronte era fronte ,
ieri ho visto due foto
così chiare, compagni,
da sembrar quasi belle.

Nella prima ho visto
un negro ammazzato
giù nell'Alabama
per la sua nera pelle;

in quell'altra un ribelle
del Vietnam, partigiano,
affogato in un fiume
da un americano.

Ed un titolo c'era
«Bombe al napalm
sganciate dagli USA
sopra il nord Vietnam.

Quando il fronte era fronte
ma dov'è l'unità,
qui si deve lottare
per la libertà.

Contro l'imperialismo
affamato di guerra
non si parli di pace,
ma di guerra alla guerra.

E nell'ora di lotta
per la sua libertà
tutto il proletariato
troverà l'unità.

Ed all'imperialismo
più fascista e rapace
noi potremo imporre
la nostra pace.

Contributed by Riccardo Venturi



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org