Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2015-5-11

Remove all filters
Video!

Frozen

Frozen (Within Temptation song)

"Frozen" is the third single from the Within Temptation album The Heart of Everything (2007). The single was released in Europe on June 11, 2007. The song and the video both deal with the issue of domestic abuse. On their Web site, the band explained they wanted to raise awareness about "a subject that we feel is not discussed in public enough."[1] The band will donate the income they receive from Sony/BMG for the “Frozen” single to Child Helpline International. In the UK, the song "The Howling" was chosen for the second single, available as a digital download only. The Frozen single contains single versions of both these songs.

Music video

The music video's plot supports the claim that the track is about childhood abuse and domestic violence. It portrays an alcoholic who beats and presumably rapes his wife and daughter, and at the close of the video is... (Continues)
I can't feel my senses
(Continues)
2015/5/11 - 19:46
Video!

Il lupo di Gubbio

Il dipinto con il lupo non è di Giotto
Riccardo 2015/5/11 - 18:57
Video!

War Eternal

Friend or foe?
(Continues)
2015/5/11 - 16:40

Tanz, Mädchen

“L’appello”, la poesia che salvò letteralmente la vita alla sua autrice, Krystyna Żywulska. Passata di bocca in bocca ad Auschwitz, questi versi giunsero all’orecchio di tal Wala Kostecka, un prigioniero polacco meglio posizionato nella gerarchia interna del campo. Questi fece trasferire la Żywulska nel magazzino di smistamento degli effetti personali confiscati ai nuovi arrivati, un reparto dove la fatica del lavoro coatto era più sopportabile e dove l’alimentazione ra un po’ migliore. E così Krystyna riuscì a sopravvivere, continuando a testimoniare le terribili condizioni di prigionia di tanti meno fortunati di lei.
Ignoro se questa poesia sia mai stata messa in musica, per cui l’aggiungo a commento del primo testo della Żywulska che ho contribuito.
Testo trovato sul volumetto intitolato “Ocalone We Wspomnieniach – Wspomnienia byłych więźniów politycznych hitlerowskich więzień i obozów... (Continues)
Bernart Bartleby 2015/5/11 - 16:09

Sen więźnia

[1939-40]
Parole di Zdzisław Karr-Jaworski (1908-1941), giornalista e poeta.
Musica di Lubomir Szopiński, composta nel 1940 mentre si trovava prigioniero nel campo nazista di Stutthof (Sztutowo, vicino a Danzica).
Nella raccolta intitolata “Pieśni Obozowe. Mauthausen/Gusen”, pubblicata dalla polacca Veriton in data imprecisata, dove tutti i brani sono eseguiti dal Chór Meski Teatru Wielkiege W Warszawie, direttore Józef Bok.

Testo ed informazioni trovate su questa pagina del museo del campo di concentramento di Stutthof
Sul sito Mes musiques régénérées – Jewish Music Claude Torres sostiene che il manoscritto con la musica originaria composta da Szopiński sia andato perduto e che sia stata riscritta dopo la guerra da Alexander Kulisiewicz, che avrebbe anche cambiato parzialmente il testo della poesia di Karr-Jaworski.

L’autore di questi versi, Zdzisław Karr-Jaworski, era emigrato molto... (Continues)
Śniła mi się nasza wioska,
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2015/5/11 - 11:48
Song Itineraries: Extermination camps
Downloadable! Video!

Johnny I Hardly Knew Ye

Anonymous
This Finnish version of »Johnny I Hardly Knew Ye« was written at the time of the Vietnam War by Aappo I. Piippo (1950 - 2011), a proliferate Finnish lyricist. It's not a translation of the original lyrics, but yet another antiwar version of the American Civil War song »When Johnny Comes Marching Home«.
YSTÄVÄNI JOHNNY
(Continues)
Contributed by Juha Rämö 2015/5/11 - 09:37
Downloadable! Video!

Legende vom toten Soldaten

LEGENDA KUOLLEESTA SOTILAASTA
(Continues)
Contributed by Juha Rämö 2015/5/11 - 09:34
Video!

Baltimore

(2015)
feat. Eryn Allen Kane


Prince ha pubblicato una nuova canzone, "Baltimora", esplicitamente ispirata alle proteste legate all'uccisione di Freddie Gray e Michael Brown, due giovani ragazzi afroamericani che hanno trovato la morte per mano della polizia.

Come ha detto un portavoce del cantante, il brano tratta esplicitamente delle proteste che si sono verificate a Baltimora e dei problemi "politici e sociali sorti in tutto il paese in seguito all'omicidio dei due giovani uomini di colore".

da MTV
Nobody got in nobody's way
(Continues)
2015/5/11 - 02:44
Video!

Gideon

Album: "Z" (2005)

È un dato di fatto che sono morte più persone nel nome della religione che per ogni altra causa nella storia del mondo, e questa canzone parla di religione, guerra e della relazione tra le due cose. Gideon è un riferimento all'organizzazione cristiana Gideon International. L'organizzazione è famosa per promuovere la fede cristiana attraverso la distribuzione in tutto il mondo di copie della Bibbia.

Il cantante, Jim James, mette in discussione gli idoli della religione e della fede dicendo: "Dite qualcosa, venite giù dal muro". Il verso significa che vorrebbe una qualche conferma da questi idoli prima di doverli davvero seguire. Vuole che appaiano nella vita reale, non solo come dipinti sul muro o sulle vetrate della chiese.

L'animale a cui si fa riferimento nella canzone è la macchina da guerra americana. James dice che "noi (gli USA) siamo odiati e temuti per qualcosa... (Continues)
Gideon, what have you told us at all?
(Continues)
2015/5/10 - 23:23
Song Itineraries: Antiwar Anticlerical
Downloadable! Video!

Vitti na crozza

Caro Giuseppe Loporto, hai perfettamente ragione , pure mio nonno che era di Realmonte mi cantava la strofa riguardante la pianura.
Suli ca spacchi i petri da chianura , suli ca rumpi l'ossa PA calura, sulu l'a muri di la donna amata po' cunsulari st'arma scunsulata ( arma= anima).
Sempre da mio nonno:
Ora ca su arrivati a l'ottant'anni chiamu la vita e morti m'arrispunni.
Una breve considerazione , mio nonno da bambino mi portava alla'opera dei pupi , 1955 . non conosceva bene il cinema , tantomeno il neorealismo e meno che mai pietro germi.
Conosceva benissimo però la storia di Orlando e Rinaldo e tutti i proverbi siciliani antichi e i canti tradizionali. Ora è vero che porto Empedocle è vicino a Realmonte , ma sinceramente , non ricordo che mio nonno Stefano Gucciardo n'tisu Beatrice mi abbia mai parlato di franco licausi . eppure mi cantava questa canzone e mi diceva che era una... (Continues)
luigi crispino 2015/5/10 - 23:00
Downloadable! Video!

Il lavoro

Chanson italienne – Il lavoro – Piero Ciampi – 1971

[...] La très dure rencontre de Ciampi avec le monde social (voir la chanson Il Lavoro) est à l'enseigne du silence et de l'incompréhensible : ils ne lui ont pas donné de travail, mais surtout « ils ne lui ont rien dit » ; il ne sait pas, il ne comprend pas, il fait comme si de rien n'était, il ne s'est rien passé, faisons l'amour, allons voir l'écume blanche de la mer. Combien de précarité dans ce trou inhumain où son ombre doit chercher du travail. Pour un instant, l'abandon sentimental le tire par la manche, mais l'ombre s'est maintenant installée comme un poids.
Enrico De Angelis, Tutta l'opera (di Piero Ciampi), ARCANAEditrice, 1992, p. 15.
LE TRAVAIL
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2015/5/10 - 22:10
Video!

It Ain't Me Babe

Non mi interessa quello che Bob Dylan avessa intenzione dire, mi interessa invece quello che la canzone significa, può significare, quello che ha significato e domani esprimerà e che oggi cerco di capire potrà significare in futuro e possa aver significato. Le canzoni, come i libri, come i figli, nascono da dei genitori e poi hanno una vita propria.
Mi interessa la tua opinione a proposito di quello che tu hai trovato e l'ho letto con interese, anzi, con piacere.

Grazie
George 2015/5/10 - 19:04
Video!

Dormi

"E' una vecchia abitudine dell'umanità, passare accanto ai morti e non vederli."

José Saramago, Cecità
daniela -k.d.- 2015/5/10 - 15:42
Video!

Three-Five-Zero-Zero

3 - 5 - 0 - 0
(Continues)
Contributed by Juha Rämö 2015/5/10 - 10:50

Mr. War

MISTER SOTA
(Continues)
Contributed by Juha Rämö 2015/5/10 - 10:48
Downloadable!

Kriegslied

d'après la version italienne de Riccardo Venturi d'une
Chanson allemande – Kriegslied - Linard Bardill - 1991

Poème de Matthias Claudius [1778]
Musique de Linard Bardill
CHANSON DE LA GUERRE
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2015/5/9 - 22:55
Video!

Il tempo che resta

Svensk översättning av Riccardo Venturi
10.5.2015
Traduzione svedese di Riccardo Venturi
10.5.2015

Ett par ord från översättaren. Versionen har gjorts för sångbarhet, men den kräver förbättring liksom alla kunstöversättningar. Marco Rovellis mästerverk är en poesi, och ingen lätt text; så min version är en omskrivning i några punkter. Det är priset översättaren alltid har att betala.

“Nu tänkom oss således, att en dag förvandlade vi världen (revolutionen!), gjorde vi slut på alla orättvisor och befriade vi oss av alla jättar. Vad skulle vi göra till? I en äntligen människovänlig värld, där människan inte skulle vara mera medlet utan ändamålet, vad skulle människan vara? Vad skulle människan göra i denna livssöndag? Frågan är: vad är människan, alltså? Vad skall vårt väsen vara gjort av i den här tiden som finns kvar? (För övrigt är “Tiden som finns kvar” titeln på en bok av Giorgio Agamben... (Continues)
TIDEN SOM FINNS KVAR
(Continues)
2015/5/9 - 21:03
Video!

Last Night I Had The Strangest Dream

NÄIN YÖLLÄ UNTA KAUNIIMPAA
(Continues)
Contributed by Juha Rämö 2015/5/9 - 10:18
Video!

Peppino e il mulo

[2014]

Album : Radici

Feat- Giovanni Impastato

«E’ un aneddoto che Giovanni non aveva ancora raccontato a nessuno, ma che rappresenta perfettamente suo fratello, provocatore geniale e fuori controllo. Peppino Impastato, da un lato, rappresenta il mio forte legame con il Sud, l’amore per la mia terra e l’odio per la mafia. Dall’altro lato, il suo essere fuori dagli schemi ci sembrava perfetto concettualmente per un disco che si propone di essere “differente” rispetto a molte altre cose che si sentono in giro».
Contributed by adriana 2015/5/9 - 09:40
Video!

Will Ye Go To Flanders

Anonymous
Una Ballata scozzese risalente al 1600 o al 1700, in cui un soldato in partenza per le Fiandre, chiede alla fidanzata di seguirlo. Potrà assistere alla battaglia sull’alto di una collina, così com’era consuetudine dei tempi recarsi nei pressi dei campi di battaglia (a distanza di sicurezza ovviamente) per “gustarsi” lo spettacolo (come se la guerra fosse uno sport), sorseggiando bevande e mangiando qualche pasticcino. A questa scena idilliaca si contrappone la cruda realtà della morte, così il canto si pone tra le prime canzoni contro la guerra nella storia!
ulteriori considerazioni in http://terreceltiche.altervista.org/wi...
Verrai nelle Fiandre mia Molly?
(Continues)
Contributed by Cattia Salto 2015/5/9 - 01:31

Une statue ne porte pas de caleçon

Une statue ne porte pas de caleçon

Chanson française – Une statue ne porte pas de caleçon – Marco Valdo M.I. – 2015

ARLEQUIN AMOUREUX – 6

Opéra-récit historique en multiples épisodes, tiré du roman de Jiří Šotola « Kuře na Rožni » publié en langue allemande, sous le titre « VAGANTEN, PUPPEN UND SOLDATEN » – Verlag C.J. Bucher, Lucerne-Frankfurt – en 1972 et particulièrement de l'édition française de « LES JAMBES C'EST FAIT POUR CAVALER », traduction de Marcel Aymonin, publiée chez Flammarion à Paris en 1979.



L'histoire de notre Arlequin déserteur, alias Matĕj, Matthias, Mathieu est assez tortueuse ; il te souviendra, Lucien l'âne mon ami, que notre « héros » s'était confié à la comtesse Franziska qui l'avait dissuadé de repartir et l'avait recommandé comme dramaturge à son époux le comte Wallenstein, qui rentrait de Vienne.

Certes, je m'en souviens fort bien. Et si j'ai bien compris,... (Continues)
À l'Histoire, il n'y a pas d'échappatoire !
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2015/5/8 - 22:47
Video!

Ostatni mazur

Anonymous
[1863]
Invece della legionaria "Wojenko" proporrei questo canto ititolato "Ostatni mazur" (Ultima mazurka)
Da http://www.bibliotekapiosenki.pl/Ostat...
Jeszcze jeden mazur dzisiaj,
(Continues)
Contributed by kscisctov 2015/5/8 - 22:35
Video!

Mandela, pendant ce temps

(2015)

Album: In Extremis

Le immagini di una buona parte della vita del cantante, dalla passione per il rock, ai primi concerti, ai figli che nascono. E intanto Mandela è nella sua prigione per ventisette lunghi anni.
J’étais un presque-adolescent
(Continues)
2015/5/8 - 22:34

Déclaration universelle des droits de l'âne

Svensk översättning av Riccardo Venturi
Traduzione svedese di Riccardo Venturi
Swedish translation by Riccardo Venturi

8.5.2015

Due parole del traduttore. In lingua svedese, åsna è considerato un femminile, ed è quindi l' « asina » che rappresenta tutta la specie (così come in greco, il gatto è rappresentato da una gatta : γάτα). Di conseguenza, tutti i pronomi sono al femminile (hon, henne).

A couple of words from Translator's side. In Swedish, åsna is a feminine noun and, so, the “she-donkey” represents the whole species (just like, in Greek, the cat is represented by a she-cat: γάτα). For this reason, all pronouns are in the feminine form (hon, henne).
UNIVERSELL DEKLARATION OM ÅSNANS RÄTTIGHETER
(Continues)
2015/5/8 - 20:48




hosted by inventati.org