Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2012-3-7

Remove all filters
Video!

Taulich

Anonymous
H di tauglich = H aspirata
X di xe = Z di ronzio

cacciatori = Jaeger
parole in oro = KuK Kriegsmarine
Quando che'l ziga "tauglich"
(Continues)
Contributed by Sandi Stark 2012/3/7 - 23:45
Video!

Death to My Hometown

dal nuovo disco di Springsteen, "Wrecking Ball", pubblicato il 6 marzo 2012. Contiene un sample di “The Last Words of Copernicus” da "Sacred Harp" una collezione di inni e canzoni religiose del 1869.

Molto duro il testo, che attacca una società divisa da maggioranze e minoranze, dove purtroppo il ricco batte il povero ed il debole ha la peggio sul forte.

"Death of my hometown" suona come una parata nel giorno di San Patrizio a New York ma pone la domanda dell’uomo semplice: come è possibile che senza bombe, senza spari, senza dittatori abbiano potuto portare la morte nella mia città? Il Boss è incazzato seriamente. Se il dopo-11 settembre era stato una resurrezione, qui siamo in mezzo al guado della sofferenza; prima di arrivare a "The rising" bisogna semplicemente "mandare i baroni ladri dritti all'inferno". L'obiettivo è il mondo della finanza e delle banche, ma il vero cancro è stato... (Continues)
No cannonballs did fly
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2012/3/7 - 19:31
Video!

Transamerika

da "Terra e Libertà" (1997)

Ancora una canzone sul Che? Innanzitutto una canzone sui viaggi del Che e sulla sua attività di medico (in realtà non era ancora laureato gli mancavano un paio di esami) e la sua presa di coscienza della situazione del SudAmerica.


Macondo Express - Il ritorno di Paddy Garcia - Il ballo di Aureliano - Remedios la bella - Radio Tindouf - Marcia balcanica - Danza infernale - Qualche splendido giorno - Transamerika - Lettera dal fronte - L'ultima mano - Cuore blindato - Don Chisciotte - Cent'anni di solitudine - L'amore ai tempi del caos
Sei partito alla grande con Alberto e con la moto
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2012/3/7 - 19:02
Song Itineraries: Che Guevara
Video!

Le radici ca tieni

mi piace
2012/3/7 - 17:20
Downloadable! Video!

Canto dei sanfedisti

Anonymous
Gli "eroi" repubblicani saranno stati anche mossi da bellissime intenzioni, ma de facto diedero il via all'invasione francese. Secondo me, quello che ancora brucia ad una certa classe politica di sinistra (o liberi pensatori di sinistra) è l'enorme fallimento della repubblica.
Voglio evidenziare alcune cose.
1) la repubblica non nacque nè da una volontà popolare, nè da una necessità borghese, ma dalla nobiltà (un caso unico forse nel mondo)
2) I cosiddetti difensori del popolo non fecero niente per risolvere i problemi dello stesso, anzi, lo videro come un ostacolo, un abberrazione da "educare" e "civilizzare" (quanto mi ricorda il libretto rosso di Mao, oppure l'intento civilizzatore dei Savoia post unità..)
Cari amici giacobini, il popolo è sovrano? o è sovrano solo quando obbedisce alle vostre idee?
P.S. io sono "naturalmente" per la republica e per quegli ideali che la sostenevano, ma non possiamo imporre a nessuno quello che non vuole. Semplicemente nell '99 il popolo, da molti denigrato, non voleva.
Critico 2012/3/7 - 17:15
Video!

Il dio dei denari

Chanson italienne – Il dio dei denari – Marco Rovelli – 2008

... « Travailler tue », le livre qui raconte mon voyage en Italie parmi les morts au travail. Comme exergue du livre, et à la fin, une chanson que j'ai écrit sur les femmes qui perdent leur homme au travail. Il s'intitule Le dieu des argent, et il fera partie du répertoire de mon nouveau projet musical Marco Rovelli Libertaire auquel maintenant, après l'immersion dans ce livre, je reviens à travailler avec constance.

SBANDATI le blog musical de Marco Rovelli
LE DIEU DE L'ARGENT
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2012/3/7 - 16:23
Video!

Joe McCarthy's Ghost

‎[1980]‎
Nell’Ep “Paranoid Time”‎
Scritta da Mike Watt

Una canzone in cui si sostiene che la “caccia alle streghe comuniste” scatenata nel secondo ‎dopoguerra dal senatore McCarthy sia ancora in corso all’affacciarsi degli anni 80, tempi dominati ‎da cowboy fascistoidi e paranoici…‎
Can you really be sure of the goddamn time of day?
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 15:06
Video!

King of the Hill

‎[1985]‎
Dall’Ep “Project: Mersh”‎
Scritta da D. Boon
What is peace
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 14:55
Video!

Little Man With a Gun in His Hand

‎[1983]‎
Nell’Ep “Buzz or Howl Under the Influence of Heat”, poi nell’album “Double Nickels on the ‎Dime” dell’anno seguente.‎
Scritta da D. Boon e Chuck Dukowski dei Black Flag

Della serie “Quanto è più lungo il cannone, tanto è più corto il pirillo!”‎
From his love, a woman's touch
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 14:42
Downloadable! Video!

Don’t Kill My Baby and My Son

NON UCCIDERE IL MIO BAMBINO E MIO FIGLIO
(Continues)
Contributed by nicola 2012/3/7 - 14:28
Video!

The Message

‎[1982]‎
Singolo poi incluso nell’album omonimo.‎
Scritto da Ed "Duke Bootee" Fletcher, Grandmaster Melle Mel e Bobby Robinson



Accurata descrizione della (non)vita in un ghetto americano all’inizio degli 80.‎
Un pezzo da molti considerato come il più importante nella storia dell’hip-hop, il primo brano del ‎genere ad essere inserito nell’United States' National Recording Registry, un capolavoro assoluto ‎imitato e campionato innumerevoli volte, e non solo da artisti della scena rap…‎

Per un commento quasi verso per verso al testo si veda la pagina dedicata su ‎‎RapGenius.‎
It's like a jungle sometimes
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 13:59
Video!

Flower Child

‎[1989]‎
Album “Let Love Rule”‎

Dressed in purple velvets
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 13:26
Video!

Fear

‎[1989]‎
Album “Let Love Rule”‎

I smell the fear that rains inside
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 13:21
Video!

Does Anybody Out There Even Care?‎

‎[1989]‎
Album “Let Love Rule”‎

The dream is lost
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 13:17
Video!

Mr. Cab Driver

‎[1989]‎
Album “Let Love Rule”‎

Da un episodio di ordinario razzismo di cui fu vittima il cantante alla fine degli anni 80…‎

‎"Mr. Cab Driver" was written with a sense of humor. When I wrote it, I had a sense of humor ‎about the whole thing. But, the whole thing stems from a day of trying to get to the studio to record. ‎I was recording out at Hoboken, New Jersey at the time and I was standing at the corner of West ‎Broadway and Broome, trying to get a cab, and I was late for the studio, and I had a lot of work to ‎do, and I was passed by about twenty cabs. Then, finally, a cab stopped for me. I got in, and told ‎him where I was going, and he kicked me out of the cab. And by the end of the whole thing, we ‎were fighting on top of the cab, and you know, he was calling me nigger. And it got really out of ‎hand. It was horrible. So, I went back to my loft, because I couldn't get to the studio.... (Continues)
Mr Cab Driver won't you stop to let me in
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 13:00
Video!

Mona With the Children

‎[1983]‎
Parole di Seals and Crofts, un duo degli anni 70 costituito dagli artisti texani Jim Seals e Dash ‎Crofts
Musica di Doug Cameron.‎

‎Una canzone che racconta della persecuzione fino alla morte subìta per motivi ‎religiosi da 9 donne iraniane di fede Bahá'í che nel 1983 furono processate e impiccate per aver ‎‎“corrotto bambini e giovani” con il loro credo. ‎
La più giovane del gruppo ad essere assassinata dal regime di Khomeini fu la diciassettenne Mona ‎Mahmudnizhad, cui questa canzone fa diretto riferimento.‎



Quella Bahá'í è una religione monoteista molto recente, nata nell’800 in Persia, che propugna ‎sostanzialmente l’unità di Dio e l’unità dell’Uomo, l’unità spirituale dell’intera umanità. Figure ‎chiave come Abramo, Maometto, Gesù e Budda sono considerati messaggeri di Dio e posti tutti ‎sullo stesso piano. Nulla di particolarmente innovativo o tanto meno rivoluzionario... (Continues)
A 16 year old girl living in a land so cruel, she said this where I've got to be.‎
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 11:52
Video!

My Country I & II

‎‎[1981]‎
Album “Fun in Space”‎

Una canzone anarcoide e marcatamente antimilitarista tratta dal primo album solista del biondo ‎batterista dei Queen…‎
Oh, oh, oh
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 10:39
Downloadable!

(All Jock Tamson's Bairns Are) Coming Home

Lyrics & Music by Steven Clark
Album: Demon's Dance (Ian Bruce's album)

"My song "Coming Home" has been recorded professionally by Ian Bruce as "Comin' Hame", featuring on his album "Demon's Dance". You can listen to Ian's version at: Ian Bruce's Site. There's a review of Ian's CD "Demon's Dance"here . The review says (ahem) very nice things about my song (blush). It's also been arranged in a four-part version for Edinburgh choir Protest In Harmony, and is sung by the Eurydice choir. [[http://www.sundayherald.com/53500|"Coming Home" is mentioned here], and also in "Weegies vs Edinbuggers 2" by Ian Black.
This song uses the Scots saying "We're all Jock Tamson's bairns". Broadly speaking, it means: We are all one family, the same under the skin, it takes all sorts. 'I live in Bishopbriggs, a more-or-less comfy suburb of Glasgow. Each day I travel by bus through Sighthill and Red Road,... (Continues)
Put a light in the window
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/3/7 - 09:27
Video!

Hateful Hate

‎[1989]
Album “Blind Man's Zoo”‎

‎"That's one of the most powerful songs we've ever done, but the topic is just as grave. It's ‎about slaughter for money, for ivory, and the slaughter is as much the fault of people on Fifth ‎Avenue who buy the ivory as it is the hunters themselves." - Toronto Star, 1989

‎"Hateful Hate is about the situation in Africa and its historical context - what led up to what's ‎happening there today. There's this intolerance of the differences between races and cultures that the ‎colonial Europeans express towards Africans - that they were primitive and savage." - Spin, ‎‎1989‎
‎ (da un paio di interviste a Natalie Merchant)‎
In the dark night a giant slumbered
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 09:15
Video!

Please Forgive Us

‎[1989]
Album “Blind Man's Zoo”‎



L'Iran-Contras affair (noto anche col nome di Irangate) è lo scandalo politico che nel 1985-1986 ‎coinvolse vari alti funzionari dell'amministrazione del presidente degli Stati Uniti Ronald Reagan ‎accusati dell'organizzazione di un traffico illegale di armi con l'Iran. I proventi di questa operazione ‎erano serviti a finanziare l'opposizione violenta dei Contras al governo sandinista del Nicaragua. La ‎vendita di armi all'Iran era stata pianificata puntando al rilascio di alcuni ostaggi statunitensi in quel ‎momento nelle mani di Hezbollah in Libano, organizzazione legata all'Iran.‎
L'Iran, all'epoca impegnato nella guerra contro l'Iraq di Saddam Hussein, pur violentemente ‎antiamericano era molto sensibile alle offerte di materiale USA, visto che la maggior parte delle sue ‎forze armate erano equipaggiate proprio con veicoli e armi fabbricate negli... (Continues)
‎"Mercy, mercy," why didn't we hear it?
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 09:12
Video!

I'm Not the Man

‎[1992]‎
Album “Our Time In Eden”‎
Scritta da Natalie Merchant

Un nero, ingiustamente accusato di un omicidio che non ha commesso e condannato senza prove ‎sulla base soltanto di una confessione estorta con la tortura, attende in cella l’esecuzione mentre ‎fuori del carcere una folla inferocita, aizzata dai cappucci bianchi del Ku Klux Klan, ne invoca una ‎lenta e dolorosa agonia…‎
It crawls on his back, won't ever let him be
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 09:11
Video!

Tolerance

‎[1992]‎
Album “Our Time In Eden”‎
Scritta da Natalie Merchant

Una canzone ispirata dai Los Angeles Riots del 1992, quelli scaturiti dal proscioglimento, ‎nonostante le prove schiaccianti, di quattro agenti di polizia del LAPD che l’anno precedente ‎avevano ingiustificatamente massacrato di botte l’afroamericano Rodney King, causandogli danni ‎fisici permanenti. ‎
Il bilancio della rivolta dei neri, durata quasi una settimana, fu di 53 morti e centinaia di feriti (e di ‎un miliardo di dollari di danni)‎
The still and silence is torn with violence
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/7 - 09:10
Downloadable! Video!

Rosso levante e ponente

Anonymous
Rosso se el cul del scimmiotto
Rosso se el fiasco del vin
Rosso se quel culo rotto
Dee Giuseppe Stalin
Claudio un triestino 2012/3/6 - 19:39
Downloadable!

Peace by Peace

[2007]
Lyrics & Music by Donald Treistman
In this world, this broken world
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/3/6 - 15:01
Video!

Protect and Survive

‎[1980]‎
Album “A”‎

‎“Protect And Survive” è il nome di una serie di opuscoli, programmi radio e cinegiornali diffusi tra ‎gli anni 70 e 80 dal governo britannico per informare i cittadini sui comportamenti da tenere in caso ‎di attacco nucleare. “Protect And Survive” è in sostanza il corrispondente inglese del programma ‎statunitense noto come “Duck & Cover”… Inutile dire che non una delle istruzioni fornite avrebbe ‎potuto garantire la salvezza di chicchessia nel caso di una vera catastrofe atomica…‎

Al proposito si veda anche l’omonima Protect And Survive di Iain MacKintosh.‎
They said protect and you'll survive
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/6 - 14:10
Video!

Solidarity

‎[1983]‎

All the Polish workers fight to make their stand
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/6 - 13:20
Video!

Tramp the Dirt Down

‎[1987/88]‎
Album “Spike” del 1989‎



‎“… Quando l’Inghilterra era la puttana più celebre del mondo, la Thatcher era la tenutaria del ‎bordello…”‎
I saw a newspaper picture from the political campaign
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/6 - 12:14
Song Itineraries: Miss Maggie Thatcher
Video!

Aggression

‎[1995]‎
Album “Call On My Brothers”‎
Aggression
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/6 - 11:41
Song Itineraries: Balkan Wars of the 90's
Video!

Man Against Man

‎[1995]‎
Album “Call On My Brothers”‎

Pigment a simple color of skin
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/6 - 11:21
Video!

Run

‎[2000]‎
Album “A Place Called Home”‎

Run, run, run
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/6 - 11:09
Video!

Bullets Included, No Thought Required‎

‎[2000]‎
Album “A Place Called Home”‎

Put down your gun, punk
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/6 - 11:00
Video!

Poverty for All

‎[2006]‎
Album “Our Darkest Days”‎

Canzone sulla violenta repressione della rivolta ungherese del 1956 ad opera dei sovietici.‎
Furono 2500 i resistenti ungheresi ammazzati, migliaia i feriti.‎
Sold by your own
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/6 - 10:49
Downloadable! Video!

I cento passi

Peppino Impastato in Val di Susa, importante articolo di Salvo Vitale, che risponde a chi vorrebbe ridurre Impastato a un paladino della "legalità dello Stato" contro la mafia.

Ne riportiamo la conclusione (ma leggetelo tutto):

Il progetto di lotta di Peppino era di gran lunga più vasto, rispetto ai tentativi di ridimensionarne la figura come esempio di difesa della legalità e dello stato, contro la mafia che ne sarebbe il nemico. Se la mafia non andasse a braccetto con molti dei politici, potrebbe essere così, ma non lo è. Peppino aveva in mente la demolizione dello stato borghese con tutte le sue regole di violenza, la sua strategia di accumulazione delle ricchezze nelle mani di pochi attraverso lo sfruttamento dei molti. L’uguaglianza economica e politica. Peppino era un comunista. Peppino, in Val di Susa ci sta benissimo, nelle lotte contro la legge usata come strumento di protezione... (Continues)
2012/3/6 - 09:50
Downloadable! Video!

Depression

[2011]
Lyrics by Agron Belica
Music by Tim Adamack
Album: Newsic

New Song Depression - Graphic Truth of Sri Lanka Tamil Genocide, song by Agron Belica Story by Tim King Salem-News

Genocide: the sad ambitions of Buddhist militants and their need for real estate.

Depression (featuring Tim King & Dr. Andrew Higginbottom), produced by Tim King Adamack Co-Produced by Patrick, Dreier Double D Recording Studio.
Agron world stage, eyes wet on the gaze,
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/3/6 - 08:30
Downloadable! Video!

Una Questione Privata

Chanson italienne – Una Questione Privata – Contratto Sociale GNU Folk – 2010
UNE QUESTION PRIVÉE
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2012/3/5 - 21:17
Video!

Witch Hunt (Part III of Fear)‎

‎[1981]‎
Album “Moving Pictures”‎

Terza di un ciclo di quattro canzoni intitolato “Fear Series”, sorto dalla cinica e pessimistica ma ‎‎(almeno in parte) vera considerazione che la vita dell’uomo non è guidata dall’amore o dalla ‎ragione, ma nemmeno dal denaro o dalla ricerca della felicità… L’uomo ed il mondo di cui egli è ‎sovrano sono dominati soltanto dalla paura, la paura che è in lui, la paura che altri usano contro di ‎lui, la paura che lo muove nei confronti degli altri.‎
I primi tre brani di “Fear Series” sono curiosamente intitolati con un progressivo a ritroso, dove ‎‎“The Enemy Within” è del 1984, “The Weapon” del 1982 e “Witch Hunt” del 1981… Il quarto ‎brano, quello conclusivo intitolato “Freeze”, è invece piuttosto recente, dall’album “Vapor Trails” ‎del 2002, ma ha a che vedere piuttosto con una vicenda personale, quella del batterista Neil Peart ‎che alla fine dei 90 improvvisamente... (Continues)
The night is black, without a moon.
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/5 - 16:28
Song Itineraries: Witches
Video!

The Weapon (Part II of Fear)‎

‎[1982]‎
Album “Signals”‎

Seconda di un ciclo di quattro canzoni intitolato “Fear Series”, sorto dalla cinica e pessimistica ma ‎‎(almeno in parte) vera considerazione che la vita dell’uomo non è guidata dall’amore o dalla ‎ragione, ma nemmeno dal denaro o dalla ricerca della felicità… L’uomo ed il mondo di cui egli è ‎sovrano sono dominati soltanto dalla paura, la paura che è in lui, la paura che altri usano contro di ‎lui, la paura che lo muove nei confronti degli altri.‎
I primi tre brani di “Fear Series” sono curiosamente intitolati con un progressivo a ritroso, dove ‎‎“The Enemy Within” è del 1984, “The Weapon” del 1982 e “Witch Hunt” del 1981… Il quarto ‎brano, quello conclusivo intitolato “Freeze”, è invece piuttosto recente, dall’album “Vapor Trails” ‎del 2002, ma ha a che vedere piuttosto con una vicenda personale, quella del batterista Neil Peart ‎che alla fine dei 90 improvvisamente... (Continues)
We've got nothing to fear but fear itself?
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/5 - 16:27
Downloadable! Video!

Thank You

[2005]
Lyrics & Music by Emil van Steenwijk
Album: Slappe sjaak
Come on common people
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/3/5 - 16:01
Video!

Mon Pays

Chanson française – Mon Pays – Gilles Vigneault - 1964


Tu vois, Lucien l'âne mon ami, il y a des gens du bout du monde qui parlent comme nous. Ce sont les Québécois... Bien sûr, il y en a d'autres... On en trouve jusqu'en Océanie... Ce sont des exilés qui se sont accrochés à la terre où on les avait envoyés se perdre... Prends les ceusses qu'on avait envoyés à Cayenne... ou en Nouvelle-Calédonie, comme le fut Louise Michel. Et ces Québecois, j'y reviens, sont des gens qui ont hérité d'un pays bien froid... Vraiment très froid... à tel point froid, qu'un de leurs chanteurs a écrit : « Mon pays, ce n'est pas un pays, c'est l'hiver »....

Oui, oui, je me souviens très bien de lui et de cette chanson, dit Lucien l'âne. Une chanson que, quand on l'a entendue une fois, on ne peut jamais l'oublier... C'est Gilles Vigneault... Et je crois comprendre ce qui te plaît tant dans cette chanson... Oh,... (Continues)
Mon pays ce n’est pas un pays, c’est l’hiver
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2012/3/5 - 15:43
Downloadable!

My Bloody Palestine

[2006]
Lyrics & Music by Alastair Moodie
Album: Television Memories
As I walked down the street
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/3/5 - 14:45
Song Itineraries: The Palestinian Holocaust
Video!

Ciao Edo

grazie, siamo i genitori di Edo, per aver pubblicato la canzone dei Gang che noi troviamo bellissima.in una decina di giorni 2366 visualizzazioni su you tube. grazie ai nistri e ai suoi amici.!
mariapia merzagora 2012/3/5 - 14:12
Downloadable! Video!

Γράμματα απ' τη Γερμανία

A corredo della canzone n. 8 (Al Caffé Greco) ecco il link alla canzone citata "Το δικό μου πάπλωμα/Il mio materasso". E' di Yorgos Mitsakis e la eseguiva la coppia Kazantzidis-Marinella:

Gian Piero Testa 2012/3/5 - 09:10
Video!

Da raccontarti all'alba

(Cherubini / Maroccolo)
Album: "A.C.A.U. La nostra meraviglia" (2004)

Lorenzo Cherubini: voce
Cristiano Della Monica: batteria
Antonio Gabellini: chitarra acustica
Troverò una storia da raccontarti all'alba
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2012/3/5 - 08:38
Downloadable! Video!

Waterloo

1984
Mia madre parla a raffica
“Bel colpo “ disse Wellington alludendo alla vittoria
(Continues)
Contributed by DoNQuijote82 2012/3/5 - 00:27
Song Itineraries: Napoleon's Wars
Video!

Sky Pilot

PILOTO DEL CIELO
(Continues)
2012/3/4 - 19:04
Downloadable! Video!

Guerra interna

[2009]
Testo e Musica di Ennio Salomone

Album: Camurrìa
Guerra interna -riverbera,
(Continues)
Contributed by giorgio 2012/3/4 - 16:14
Downloadable! Video!

4 marzo 1943 [Gesù bambino]

Hai lasciato un grande vuoto..l'affetto della gente ne è la dimostrazione. ciao Lucio. Pax.
roby87 2012/3/4 - 16:02
Video!

Non basta saper cantare

[2010]
Album live "Work in Progress", con Lucio Dalla

Per non moltiplicare, seppur in accoppiata, due autori già esistenti sulle CCG, ho preferito attribuire la canzone a De Gregori, autore del testo e coautore della musica con Lucio Dalla.
A 30 anni di distanza da "Banana Republic", l'album dal vivo che già li vide insieme.
Proprio all'angolo della finestra c'è un bel quarto di luna
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/3/4 - 15:56
Video!

Daniele Silvestri: Cohiba

Alberto, non saprei dire cosa c'entrano ma per dirla con la Banda Bassotti: "E affanculo il frac di Pelé / Meglio la tuta di Maradona"...
Lorenzo 2012/3/4 - 15:46
Video!

Rodolfo De Angelis: Ma cos'è questa crisi?

Chanson italienne - Ma cos'è questa crisi ? – Rodolfo De Angelis – 1933

Fantastique ! Elle me rappelle la ritournelle que j'entendis pour la première fois à Rome en 1933 ; j'avais alors six ans... On dirait qu'on l'a écrite aujourd'hui !!! En particulier, les réunions de gouvernements....
Marco - 23/2/2012 - 11:26

Une chanson de l'époque fasciste mais malgré tout actuelle, au moment où les spéculateurs financiers sont en train de s'acharner contre la pauvre Grèce et nous tiennent tranquilles avec la perspective de sacrifices "de larmes et de sang" nécessaire pour surmonter une Crise qu'ils ont rendue interminable et qu'il vaut seulement pour les pauvres pendant qu'eux, les riches et les puissants continuent à concentrer richesses et à engraisser leurs armées... Un autre de leurs nombreux stratagèmes dans la sempiternelle "Guerre de Cent Mille Ans que les riche font aux pauvres", comme... (Continues)
MAIS QUELLE CRISE ?
(Continues)
Contributed by Marco Valdo M.I. 2012/3/4 - 15:21




hosted by inventati.org