Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Author Max Manfredi

Remove all filters
Video!

Celebravamo cantori anonimi

[2019]
Album / Albumi: Tutto si dimentica
Rocco Rosignoli - Francesco Pelosi - Alessio Lega - Max Manfredi - Rebi Rivale - Davide Giromini



Non esiste dubbio alcuno che i moderni cantori di questa bella canzone nata in questi rii tempi abbiano celebrato e continuino a celebrare i “cantori anonimi”, vale a dire tutto il ricchissimo patrimonio di canto popolare prodotto da questo disgraziato paese chiamato “Italia”. Che Rocco Rosignoli, Francesco Pelosi, Alessio Lega, Max Manfredi, Rebi Rivale e Davide “Darmo” Giromini li si veda, coi loro nomi e senza nome al tempo stesso, percorrere le rotte più improbabili per andare a cantare quei canti in luoghi spesso ancor più improbabili delle rotte; e ne so qualcosa, avendoli sovente seguiti anche in dei posti che hanno insormontabili dissidi con le carte geografiche. Non mi stupisco, quindi, di questa loro canzone appena sortita, e proprio oggigiorno.... (Continues)
Celebravamo cantori anonimi
(Continues)
Contributed by adriana 2019/5/5 - 10:50
Downloadable! Video!

Angelina

Giorgio Cordini
2015
Piccole storie

Feat. Max Manfredi


I silenzi di Monte Sole - Angelina - Il battello del Lago d'Iseo - Mordere i sassi - La notte dei fondi - Sogno di Natale - Cevo 3 luglio 1944 - Occhi nocciola - Respiro di pace


Al nucleo iniziale di tre canzoni se ne sono così aggiunte altre sei, di cui cinque inedite e una composta ed eseguita tante volte dal vivo da un amico che non c'è più, Mario Mantovani, scrittore e cantautore di Orzinuovi (BS). Angelina, questo il titolo della canzone di Mario, è stata scelta per questo progetto, poiché è a sua volta una piccola storia, raccontata da una sartina, madre dell’autore e testimone di un crimine fascista nella piazza del paese, a Orzinuovi in provincia di Brescia, dove, il 26 aprile del 1945, un ragazzo di vent'anni veniva assassinato davanti al municipio.

Ecco una ballata che suona come una filastrocca. Il testo è di Mario... (Continues)
Quel 25 aprile sembrava un giorno come tanti
(Continues)
Contributed by dq82 2015/6/23 - 10:57
Downloadable! Video!

Sergio Endrigo: Tango rosso

Canzone sulla fine del PCI scritta da Maria Giulia Bartolocci (Plumrose) e da Sergio Endrigo. Musica di Sergio Endrigo. Incisa da Sergio Endrigo e da Max Manfredi per BMG Ariola (1990).
Maria Giulia Bartolocci era la moglie di Sergio Endrigo ed è stata coautrice di numerosi suoi testi. È scomparsa nel 1994.
Testo da sergioendrigo.it.
E adesso cosa fare
(Continues)
Contributed by L.L. 2014/2/8 - 20:28
Downloadable! Video!

Il cielo degli orsi

feat. Max Manfredi

Il Cielo degli Orsi, sul sito dell'Associazione per la conservazione dell'orso bruno marsicano.
Poco inverno mi sveglia da qui,
(Continues)
Contributed by adriana 2013/4/26 - 14:07
Song Itineraries: War against Animals
Downloadable! Video!

La ballata degli otto topi

[Manfredi-Spiccio, 2001]
Album: L'intagliatore di santi

Dedicata agli "otto topi" del G8 di Genova. Tutto il "gotha" della guerra, insomma. Solo due, Aznar il bugiardello e l'Unto del Signore, si sono persi per strada. Il capo in testa è stato rieletto, e gli altri sono ancora tutti sulla breccia. [RV]
Otto topi a testa per ogni cittadino! Il topo, brutta bestia: infettivo,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi
Downloadable! Video!

Dall'ultima galleria

[2002]
Testo e musica di Alessio Lega.
Lyrics and music by Alessio Lega
Interpretata anche insieme agli Yo Yo Mundi

Una canzone-poesia sui fatti di Genova. Non sarà mai famosa come quella di Francesco Guccini, continuerà ad essere conosciuta soltanto da un numero infinitamente minore di persone, ma qui ci sono le parole di una persona che a Genova c'era. Guccini, no. Probabilmente il 20 luglio 2001 era a Pavana.

"Il poeta" (dice il poeta "Quando un uomo cade...") è Max Manfredi. [RV]

«Questa canzone è un inno alla vita e un urlo contro chi ce la vuole negare. Questa canzone parla di me, del mio amore per Genova, del caffè che prendo ogni volta che arrivo al chiosco fuori dalla stazione di Piazza Principe, della lunghissima galleria che il treno attraversa prima di sbarcarci. Questa è la mia canzone, e io alle 17 e 30 del 20 luglio 2001 ero a nemmeno – l’ho scoperto alcuni mesi dopo... (Continues)
E poi dall'ultima galleria
(Continues)
Contributed by libertà




hosted by inventati.org