Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Author Marvin Gaye

Remove all filters

What’s Going On: cinquant’anni di un capolavoro

Antiwar Songs Blog
Le lettere che mio fratello mi mandava dal Vietnam mi colpirono profondamente, così come la situazione sociale che vedevo davanti ai miei occhi, nel mio paese. Ho capito che per scrivere canzoni capaci di raggiungere l’anima della gente era necessario che mi gettassi alle alle spalle ogni fantasia Troppe madri che piangono. Troppi fratelli che […]
Antiwar Songs Staff 2021-05-21 19:03:00
Video!

Right On

(1971)
dal capolavoro di Marvin Gaye, What's Going On, un album che forse sarebbe da aggiungere quasi integralmente nel sito.

Dalle sonorità latine che la distinguono dal sound complessivo dell'album, che si prestava ad essere ascoltato ininterrottamente come una lunghissima canzone, questa Right On è un vero e proprio inno alla pace e all'amore universale.

Hey baby, that's alright people
(Continues)
2020/6/4 - 21:59
Downloadable! Video!

The World Is Rated X

[1972]
Scritta da Ezra Bolton, Marilyn McLeod, Mel Bolton e Robert Gordy
Una canzone presente in molte compilation successive alla morte di Marvin Gaye, avvenuta nel 1984 per mano del padre Marvin Pentz Gay Sr.
Il brano doveva però fare parte di un album, "You're the Man", che rimase nei cassetti della Motown e che è stato riesumato solo di recente per essere pubblicato lo scorso 29 marzo.
Testo ripreso da Genius
Oh, the world's situation should be Rated X, Rated X
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2019/4/13 - 23:13
Song Itineraries: War on Earth
Downloadable! Video!

Dancing in the Street

(1964)

Scritta da Marvin Gaye, William "Mickey" Stevenson e Ivy Jo Hunter.

Possibile che quella che sembrava un'innocente party song danzereccia venga considerata un inno del movimento dei diritti civili e un appello a scendere in piazza e ribellarsi? Sì se la canzone, un vero e proprio classico della produzione della Motown, ha tra gli autori un giovane Marvin Gaye ed è interpretata da un trascinante gruppo femminile capitanato dalla grande Martha Reeves.

La canzone nasce dalla collaborazione tra Marvin Gaye, Ivy Jo Hunter e William (Mickey) Stevenson, tre songwriters di punta dell'etichetta Motown di Detroit, che giocò negli anni '60 un ruolo fondamentale nella diffusione della musica nera, creando un'originale combinazione di soul e pop, capace di rompere le barriere razziali rendendo popolare un genere afroamericano anche tra i giovani bianchi. L'ispirazione arriva un caldo giorno... (Continues)
Calling out around the world
(Continues)
Contributed by Lorenzo Masetti 2017/2/12 - 19:58
Downloadable! Video!

Levi Stubbs' Tears

[1986]
Parole e musica di Billy Bragg
Il primo singolo estratto dall’album “Talking with the Taxman about Poetry”

Il titolo fa riferimento a Levi Stubbs (1936-2008), baritono del celebre gruppo vocale The Four Tops, gli interpreti di brani memorabili come "I Can't Help Myself (Sugar Pie Honey Bunch)", "Loving You Is Sweeter Than Ever" e "Reach Out I'll Be There".
Si legga al proposito A love letter to the lyrics of Levi Stubbs’ Tears by Billy Bragg, un bell’omaggio a qusta canzone firmato da Phil Adams.

L’inizio della canzone è anche l’esito del racconto.
Storia di una donna abusata e quasi uccisa dal marito stupido e violento, sposato da ragazzina.
Traumatizzata, rimasta sola contro un mondo di irresponsabili, con i quattro soldi ricevuti come risarcimento per una vita distrutta, la protagonista acquista un camper per andarsene via, finalmente sola, finalmente libera, con l’unico... (Continues)
With the money from her accident she bought herself a mobile home
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2016/12/5 - 09:02
Downloadable! Video!

You're the Man

‎[1972]‎
Scritta da Kenneth Stover e Marvin Gaye‎
Singolo che la stessa Tamla Motown censurò, rifiutando di includerlo nell’album “Let's Get It On” ‎del 1973.‎
Il brano, in due differenti versioni, lo ritroveremo solo 30 anni dopo nella riedizione “de luxe” di ‎‎“Let's Get It On” (2001).‎

Un attacco ironico e feroce a Richard Nixon sferrato da Gaye durante la campagna per le ‎presidenziali del 1972. Nixon, presidente uscente, vinse stracciando il candidato democratico ‎McGovern, ma di lì a poco fu travolto dallo “scandalo Watergate”…‎
You've been talkin', talkin' to the people
(Continues)
Contributed by Bartleby 2012/4/5 - 11:47
Downloadable! Video!

I Want To Come Home For Christmas

[1972]
Scritta da Marvin Gaye con Forest Hairston
Il protagonista di questo brano è un prigioniero di guerra americano in VietNam.
Non c'è da stupirsi quindi se la Motown decise allora di censurare la canzone, anzi, di non farla proprio uscire.
"I Want To Come Home For Christmas" fu pubblicata solo 18 anni più tardi (e 6 anni dopo la morte di Gaye) nella raccolta "The Marvin Gaye Collection" pubblicata nel 1990.
I'd give anything to see
(Continues)
Contributed by Alessandro 2008/11/25 - 11:12
Downloadable! Video!

Where Are We Going?

Scritta da Larry Mizell e Larry Gordon

Un brano pubblicato solo nel 2001 all'interno del cofanetto "The Very Best of Marvin Gaye". Risale però al 1972 e faceva parte delle tracce non incluse nella colonna sonora del film blaxploitation "Trouble Man".

Presente in molte compilation successive alla morte di Marvin Gaye, avvenuta nel 1984 per mano del padre Marvin Pentz Gay Sr.
Il brano doveva però fare parte di un album, "You're the Man", che rimase nei cassetti della Motown e che è stato riesumato solo di recente per essere pubblicato lo scorso 29 marzo.

(B.B.)
Day in, day out
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/10/26 - 13:06




hosted by inventati.org