Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Author Fred McMullen

Remove all filters
Video!

Coal Mountain Blues

[1933]
Scritta da Sonny Scott, oscuro bluesman che – al pari di Fred McMullen – registrò solo un pugno di canzoni nel luglio del 1933, per poi scomparire nel nulla.
Questa si trova sul lato B di un 10” a 78 giri dell’etichetta Vocalion.

Un blues veramente blue
Un uomo disoccupato, ridotto alla disperazione, chiede di essere assunto in una miniera di carbone ma non lo prendono perché è malato di tubercolosi. Allora lascia le montagne per la costa e s’imbarca come marinaio. Ma la malattia ormai l’ha sconfitto e l’uomo decide di suicidarsi gettandosi in mare. Unico testimone, un gabbiano...
Oh, I went on Coal Mountain, saw the men pullin' coals from the mine
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2017/12/5 - 13:43
Video!

DeKalb Chain Gang

[1933]
Scritta ed interpretata da Fred McMullen (1905-?), bluesman originario della Florida.
Dotato di una tecnica chitarristica (slide) spaventosa, scomparve nel nulla dopo aver registrato un pugno di canzoni tra il 16 ed il 19 gennaio 1933 a New York, insieme ai chitarristi Curley Weaver e Buddy Moss.
In alcune raccolte, a cominciare da “Georgia Blues Guitars (1928-1933)”, pubblicata dall’austriaca RST Records nel 1988.
Testo trovato su Weeniepedia, il bel sito di Weenie Campbell dedicato al blues

Poco si sa della vita di Fred McMullen. Questa canzone però è certamente autobiografica, perché l’autore trascorse un po’ di tempo ai lavori forzati nel penitenziario di DeKalb, Georgia.
Eh, liquor and a gun caused me to ache and pain
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2017/12/5 - 13:18
Song Itineraries: From World Jails




hosted by inventati.org