Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Author Nina Hagen

Remove all filters
Video!

Soma Koma

(2011)
Album: Voksbeat


Tell us more about the song "Soma Koma," which was inspired by works by authors George Orwell and Aldous Huxley...

The books by Huxley and Orwell with their terrible visions of the human race being genetically manipulated, in which there is a slave race and everything is controlled, everyone has chips - we are growing into such a horror scenario right now if we don't inform ourselves and unite. My pastor and I wrote a book called "Vorboten der Zukunft - wie wir die Welt verbessern" (Harbingers of the Future - How We Can Improve the World). That's exactly what I'm talking about. There are many civil initiatives coming together and joining forces - beyond party lines. It has nothing to do with political parties because they offer no solution. They only want to achieve power but no one is addressing our problems.


Nina Hagen's hunt for 'truth and peace'
Soma Koma
(Continues)
2019/5/21 - 23:27
Video!

Schachmatt

Album Return of the Mother - 2000
Das Ende der Welt, ist euch das egal
(Continues)
Contributed by Lorenzo 2019/2/27 - 22:44
Video!

Nina Hagen: Mary X-Mas

di Nina Hagen
dalla compilation di AA. VV. "Santa's Got A GTO: Rodney On The ROQ's Christmas" (1997)

Merry Christmas, commercial Italy from AWS Staff!
Merry Christmas!
(Continues)
2018/12/25 - 18:19
Video!

Frühjahrslied der Eisenbahnerin

[1977]
Testo e musica / Worte und Musik / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Wolf Biermann
Interpretata assieme a / Interpretiert zusammen mit / Performed together with / Interprétée avec: Nina Hagen
Album / Albumi : Der Friedensclown - Lieder für Menschenkinder


Schreit der Bauch der Stadt nach mehr
(Continues)
Contributed by DonQuijote82 2018/12/23 - 17:54
Video!

Revolution Ballroom

(1993)
Dall'album "Revolution Ballroom"
Parole e musica di Nina Hagen

Canzone ecumenica ma anche con qualche dubbio: Posso riporre la mia fiducia in Gesù (o in Babaji...) ma lui avrà fiducia in me?

Ma soprattutto un forte messaggio pacifista e di speranza:

We're all the same
Like stars in the night
Let's stop the war
Let's drop the fight
When the Lord was in the flesh
(Continues)
Contributed by Lorenzo 2018/12/23 - 12:26
Video!

Nina for President

(1991)
Album: Street
feat. MC Shan

Un programma pacifista molto condivisibile esposto da Nina Hagen in un pezzo rap. Nina For President!
Countdown...
(Continues)
2018/12/23 - 00:12
Video!

Menschen sind kompatibel

(2011)
Parole e musica di Stefan Knoess
da Volksbeat

Checché ne dicano i seminatori d'odio gli esseri umani sono compatibili, scoprire nuove culture e nuove esperienze ci arricchisce e potrai sempre riconoscerti nell'altro come allo specchio. Un inno alla tolleranza e alla diversità.
Menschen sind kompatibel
(Continues)
Contributed by Lorenzo 2018/12/18 - 18:46
Video!

So Bad

(1993)
Album: Revolution Ballroom
Di Nina Hagen, Olle Romö e Dave Stewart

Impareggiabile pezzo post-punk di Nina Hagen. Era il 1993 e il mondo andava così male. Non che le cose siano migliorate, ma continuiamo a ballare la danza di Shiva!
I can be so strong
(Continues)
2018/12/17 - 20:17
Video!

All You Fascists

2010
Nina Hagen
Personal Jesus

(sulla melodia originale di Guthrie)
ALL YOU FASCISTS BOUND TO LOSE
(Continues)
Contributed by Dq82 2016/12/11 - 08:19
Downloadable! Video!

None of Us Are Free

dall'album Volksbeat (2011)
KEINER VON UNS IST FREI
(Continues)
2016/12/11 - 00:11

An meine Landsleute

Interpretata anche da Nina Hagen su musica di Thomas Götz e Nina Hagen insieme a Bitten der Kinder nell'album Volkbeat (2011)
2016/12/11 - 00:02
Video!

Wir sind das Volk

(2011)

Album: Volksbeat


Why did you call your latest album "Volksbeat"?

Nina Hagen:
Because the heartbeat of a people, the rhythm of a nation, compose its songs. There have always been propagandists who say "Yeah, Adolf Hitler always used the word 'Volk.'" But we are the people. It doesn't matter whether some psychopath abused the word for his own evil purposes. We are the people - Patti Smith has said it. Power to the People - John Lennon. We are the people. Period. We are the people of a good spirit, a people of love, a people of peace and freedom. And now we have to fight to regain that with the only weapon that amounts to anything: with our love.

Deutsche Welle (DW)
Hey – Herr Waffenlieferant
(Continues)
2016/12/10 - 23:57
Video!

Berlin (Father, You Should Have Killed Hitler)

Parole e musica di Udo Lindenberg
Trovo il brano nella raccolta “Ich Schwöre! Das Volle Programm” del 2000, ma potrebbe risalire alla fine di 70, inizio 80.
Interpretata anche con Nina Hagen
My father lived in Germany before the war in 1933
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2016/11/15 - 10:42
Video!

Russian Reggae

[1985]
Testo e musica di Nina Hagen
Dall'album "In Ekstasy / In Ekstase"
Testo da http://www.lyricstime.com/
Tamara and Tatiana, Olga and Marina,
(Continues)
Contributed by krzyś 2014/4/1 - 23:13
Downloadable! Video!

Das Solidaritätslied

Ieri sera, alle 20.00, ho avuto la fortuna e un enorme piacere di ascoltare questa canzone cantata da Nina Hagen in persona. Nina suonava la chitarra accopagnata da un piccolo ansamble di chitarra eletrica, basso e pianoforte.
Un'emozione unica e travolgente. Durante il concert Nina ha eseguito le canzoni di Bertold Brecht, Woody Guthrie, suo patrigno Wolf Biermann e l'altro, immerse nelle atmosfere folk, blues, country e gospel. Ha invocato più volte la pace in diverse lingue, ma ha dedicato parecchie canzoni ad un sua amica, Ilona, che per quanto sono riuscito a capire il tedesco, ha passato svariati anni rinchiusa in un manicomio a causa di qualche legge stronza in Germania. L'ovazione in piedi dopo i tre bis finali, dei vecchi pezzi cantati con la solita grinta. Sono felice. Altro che nirvana :-)

Krzysiek Wrona 2014/3/28 - 00:48
Video!

Irgendwo auf der Welt

[1931]
Parole di Robert Gilbert (1899-1978), musicista, cantante e attore tedesco.
Musica di Werner Richard Heymann (1896-1961), compositore tedesco specializzato in colonne sonore per il cinema.
Nella colonna sonora di “Ein blonder Traum”, film diretto nel 1932 da Paul Martin (1899-1967, regista ungherese), con la sceneggiatura di Walter Reisch e Billie Wilder (proprio lui, il futuro grande regista americano che era però austriaco ed ebreo)
Più recentemente interpretata da Max Raabe & Palast Orchester e da Nina Hagen.

Un film musical, una commedia d’amore, una ragazza che sogna di diventare una star di Hollywood e s’innamora di due lavavetri…

Cosa c’entra con le CCG? Perché la speranza qui cantata di un posto dove vivere in pace ed essere veramente felici stava proprio allora per scontrarsi con il suo opposto, con le funeste tenebre naziste… Di lì ad un paio d’anni anche i... (Continues)
Irgendwo auf der Welt
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2014/3/7 - 21:57
Video!

Ermutigung

[1968]
Versi di Wolf Biermann, pubblicati nella raccolta “Mit Marx- und Engelszungen” curata da Verlag Klaus Wagenbach, che poi ne scrisse la musica e produsse anche l’EP originario dove la canzone si trova.
Nel 1974 Biermann reincise la canzone (non so se su musica propria e su quella originaria di Wagenbach) nell’album intitolato “Aah-ja!”
Interpretata anche da Nina Hagen (figliastra di Biermann) in "Volksbeat"

Una canzone dedicata all’amico Hellmut “Peter” Huchel (1903–1981), poeta e direttore di “Sinn und Form”, una rivista letteraria molto rinomata in entrambe le Germanie ma molto poco “ortodossa” e sempre in rotta di collisione con il regime comunista. Nel 1962 Peter Huchel fu costretto alle dimissioni e per quasi 10 anni fu confinato in casa sua sotto lo strettissimo controllo della Stasi. Solo nel 1971 gli fu consentito di emigrare. A Biermann non andò molto diversamente: dopo... (Continues)
Peter Huchel gewidmet
(Continues)
Contributed by Bernart Bartleby 2014/3/3 - 14:03
Video!

בײַ מיר ביסטו שיין

‎Bay mir bistu sheyn
[1932]‎
Hit dalla commedia musicale intitolata “I Would If I Could” (in Yiddish, “Men Ken Lebn Nor Men ‎Lost Nisht”, “You could live, but they won't let you”)‎
Parole di Jacob Jacobs (Yakov Yakubovitsh, 1890-1977), ebreo ungherese emigrato negli USA nel ‎‎1904, qui divenuto prima operaio, poi sarto e poi rinomato direttore di teatro e vaudeville yiddish, ‎produttore, liricista, cantautore e attor comico (testo trovato su ‎‎Wikisource)‎
Musica di Sholom Secunda (1894-1974), ebreo russo (nato in una città che si trova ora in Ucraina), ‎emigrato con la famiglia negli USA nel 1907 per sfuggire ai pogrom antisemiti che in quegli anni ‎infuriavano nell’Impero zarista. In America divenne un apprezzato compositore. Di lui c’è già ‎traccia su questo sito a proposito delle radici di Un capretto [Dona, dona] di Herbert Pagani.‎

‎“Bay mir bistu sheyn” (anglicizzato in “Bei Mir... (Continues)
כ´וויל דיר זאָגן, דיר גלײַך צו הערן
(Continues)
Contributed by Bernart 2013/5/29 - 14:20
Song Itineraries: Anti War Love Songs
Video!

Born in Xixax

(1982)
Album: NunSexMonkRock
This is again radio Yerevan with our news (claps)
(Continues)
2011/8/28 - 23:02
Video!

Bitten der Kinder

[1945]
Testo di Bertolt Brecht
Musica di Paul Dessau

Interpretata anche da Nina Hagen nell'album Volksbeat (2011) su musica di Thomas Götz e Nina Hagen
Die Häuser sollen nicht brennen.
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/9/6 - 14:32
Video!

Soldatenmelodie [Soldat, Soldat]

[1965]
Testo e musica di Wolf Biermann
Text und Musik von Wolf Biermann
Da/aus: Zu Gast bei Wolfgang Neuss

Interpretata anche da Nina Hagen (figlia di Eva-Maria Hagen e quindi figliastra di Wolf Biermann)
Soldat Soldat in grauer Norm
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2005/5/5 - 10:26




hosted by inventati.org