Lingua   

Gegen Verführung

Bertolt Brecht
Lingua: Tedesco

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Kampflied gegen den Faschismus
(Ernst Busch)
Großer Dankchoral (Lobet die Nacht)
(Bertolt Brecht)
Einheitsfrontlied
(Bertolt Brecht)


[1925]
Versi di Bertolt Brecht, dalla raccolta intitolata “Hauspostille” (da noi col titolo “Libro di devozioni domestiche”) pubblicata nel 1927.
Musica di Hans-Dieter Hosalla e poi anche di Hanns Eisler. Interpretata da molti, tra cui Hilmar Thate, Ernst Busch, Hanns Ernst Jäger, Therese Giehse, Hein & Oss e Katja Ebstein.

Hauspostille
Hauspostille

Con un pensiero a quanti hanno perso la vita in questi giorni a Kiev…
Laßt Euch nicht verführen!
Es gibt keine Wiederkehr.
Der Tag steht in den Türen,
ihr könnt schon Nachtwind spüren:
Es kommt kein Morgen mehr.

Laßt Euch nicht betrügen!
Das Leben wenig ist.
Schlürft es in vollen Zügen!
Es wird Euch nicht genügen,
wenn Ihr es lassen müßt!

Laßt Euch nicht vertrösten!
Ihr habt nicht zu viel Zeit!
Laßt Moder den Erlösten!
Das Leben ist am größten:
Es steht nicht mehr bereit.

Laßt Euch nicht verführen
Zu Fron und Ausgezehr!
Was kann Euch Angst noch rühren?
Ihr sterbt mit allen Tieren
und es kommt nichts nachher.

inviata da Bernart Bartleby - 21/2/2014 - 14:32




Lingua: Italiano

Traduzione italiana di Franco Fortini, da “Brecht. Poesie e canzoni”, a cura di Ruth Leiser e Franco Fortini, Einaudi, 1961.
CONTRO LA SEDUZIONE

Non vi fate sedurre:
non esiste ritorno.
Il giorno sta alle porte,
già è qui vento di notte,
altro mattino non verrà.

Non vi lasciate illudere
che è poco, la vita.
Bevetela a gran sorsi,
non vi sarà bastata
quando dovrete perderla.

Non vi date conforto:
vi resta poco tempo.
Chi è disfatto, marcisca.
La vita è la più grande:
nulla sarà più vostro.

Non vi fate sedurre
da schiavitù e da piaghe.
Che cosa vi può ancora spaventare?
Morite con tutte le bestie
e non c’è niente, dopo.

inviata da Bernart Bartleby - 21/2/2014 - 14:35




Lingua: Italiano

La versione italiana di Franco D'Amico, interpretata da Milva nell'album "Brecht" del 1975, registrato dal vivo al Teatro Metastasio di Prato.

Brecht


Milva, "Contro la seduzione", 1975


Il canto è inframezzato da un recitato da voce maschile (francamente disturbante). Si tratta della traduzione italiana de Großer Dankchoral (Lobet die Nacht), sempre di Brecht.
CONTRO LA SEDUZIONE

Non v'inganni alcuno
Mai niente ritornerà
Il giorno è già alle porte
La brezza soffia forte
Nessun doman verrà.

Non v'inganni alcuno
La vita vale assai
Bevetene a gran sorsi
Che all'ora del distacco
Non lunga vi parrà.

Non v'inganni alcuno
Il tempo è breve assai
Perisca ciò ch'è marcio
La vita sola ha prezzo
Non dura a volontà.

Non v'inganni alcuno
Per trarvi in servitù
Che cosa mai temete?
Vivete fra le bestie
e nulla è l'aldilà.

inviata da B.B. - 18/4/2020 - 16:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org