Lingua   

Unu Sonnu

Tenores di Neoneli
Lingua: Sardo

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Osdhini pubriggu
(Stranos Elementos)
Su filo ispinadu
(Tenores di Neoneli)


Il sogno degli uomini di pace: la pace. La canzone è ambientata negli anni di Gorbaciov e Reagan. Nel sogno i due leaders mondiali di allora sorseggiano del buon cannonau all’ombra di un nuraghe, e parlano di pace e futuro senza armi. Ritmo: pastorella sarda.
Irisero apo sonnau
su capu russu cun s'americanu,
e nan ca anta chistionau
de faer su bene a su genere umanu.

A SU MANCU CHI SIAT GAI:GHERRA DE NON DE BIER MAI.
DAE SA TERRA DE SU NURAGHE,
UNA FORTE OGHE DE PAGHE.

Bufando una tassa 'e inude gherra mancu nd'anta lumenau,
e naianta continu:
su mundu depet esser disarmau.

Est a cumbatter unioscontra sa gana e donzi maladia,
chi pozzanta sos pipios
biver e crescher in bona armonia.

Custu sonnu no est beruma realtade podet diventae,
mancu un'omine sinceru
prus cosa bella podet disigiae.

In totu su mundu intreusonnanta totus custu sonnu meu:
de s'istringhere sa manu
su capu russu cun s'americanu.

A SU MANCU CHI SIAT GAI:GHERRA DE NON DE BIER MAI.
DAE SA TERRA DE SU NURAGHE,
UNA FORTE OGHE DE PAGHE.

inviata da adriana - 11/6/2005 - 18:08



Lingua: Italiano

Versione italiana
UN SOGNO

Ieri ho sognato i capi di Russia e d'America e nel sogno parlavano di fare del bene al genere umano.

ALMENO FOSSE COSÌ: NON VEDERE MAI GUERRE. DALLA TERRA DEI NURAGHI, UNA FORTE VOCE DI PACE.

Bevendo un bicchiere di vino, di guerra non hanno neppure parlato, anzi continuamente dicevano che il mondo deve essere disarmato.

Bisogna combattere assieme contro la fame e le malattie affinchè i bimbi possano crescere in armonia.

Questo sogno non è reale ma può diventare realtà, neppure un uomo sincero può desiderare cosa migliore.

In tutto il mondo fanno tutti questo sogno: che si stringano la mano il capo russo col capo americano.

inviata da adriana - 12/6/2005 - 09:04



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org