Lingua   

Sogni, bisogni, conflitto

RdBand
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

The Colliers March
(John Freeth)
Autunno caldo
(RdBand)


Batteria: Riccardo Bizzarri
Basso: Maurizio Trequattrini
Tastiere: Federico Marini
Chitarre: Giovanni "Joe" Passacantilli
Voce: Luigi Romagnoli

La canzone è tratta dal primo album della RdBand.
La canzone è tratta dal primo album della RdBand.
Non rinunciamo ai sogni
perché i sogni sono come il pane
per questa vita che scorre
per questo tempo di rabbia e fame
Ne abbiamo fatta di strada
e quanta ancora ce n’è da fare
per garantire agli oppressi
dignità diritti e pace
Allora forza compagni è il tempo
è il tempo di cambiare
forza compagni è il tempo
e non c’è tempo d’aspettare

Diamo ascolto ai bisogni
di chi non ha voce per parlare
forse perché clandestino
sbarcato da una carretta del mare
Ne abbiamo viste di storie
nei campi, in fabbriche o nei cantieri
per i diritti negati
precari oggi, sfruttati ieri
Allora forza compagni è il tempo
è il tempo di cambiare
forza compagni è il tempo
e non c’è tempo d’aspettare

Pace e lavoro lotta di classe
tornano in piazza a parlare le masse
a chieder conto delle ferite
delle ingiustizie patite
Dilaga ovunque il conflitto
si forma una nuova coscienza
e il filo della memoria
lega il presente alla resistenza
Allora forza compagni è il tempo
è il tempo di cambiare
forza compagni è il tempo
è tempo d’andare

inviata da adriana - 8/12/2007 - 17:33



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org