Lingua   

Joe Brown's Coal Mine

anonimo
Lingua: Inglese




Note .
"Il gruppo canta all’unisono, con la voce del leader in primo piano.
I versi sono scanditi rimicamente da dei regolari “ha!” , che cadono dopo ogni gruppo giampico o anapestico, spesso dividendo anche una parola in due , e corrispondono evidentemente al colpo inferto con l’attrezzo di lavoro.
Questo canto è probabilmente della Georgia, dato che in un Blues inciso ad Atlanta,” Ninety-Nine Year Blues” di Julius Daniels,Victor 20658 ( LP Folkways FA 2951 ) , il “narratore “ dice di essere stato condannato dal giudice a lavorare nella miniera di Joe Brown ( nell’ultima strofa di questo brano l’imputato dice al giudice di non essere stato li’ prima, al che questi risponde : “ Ti do 99 anni,cosi’ non ci torni piu’ “ ; la quale miniera evidentemente celeberrima, viene citata in un altro Blues della Georgia ( con struttura tipo “ worksong “) , “ Rolling Mill Blues “ di Peg Leg Howell, Columbia 14438-D ( LP Yazoo L – 1012 ) "

Testo e note da : "Blues,ballate e canti di lavoro afroamericani" a cura di Alessandro Roffeni - Newton Compton Ed. - 1976

Traccia #8- Side 1 - inizio 19:55 - Negro Songs of Protest- Collected by Lawrence Gellert in the years 1933 to 1937.Artist are unknown.
Vinile ,LP , Compilation - 1973 - USA - Rounder Records - 4004
Joe Brown‘s coal mine

Joe Brown, Joe Brown he’s a mean white man ,
He’s a mean white man ,I know.

Honey, he put them shackles around , ‘round my leg,
And he make my leg get sore.

Honey,I cried last night and the night before,
Honey,I’ll never cry here no more.

My mama,my papa, honey , they both told me ,
“ Son , don’t be no rowdy boy “

Now , before I’d be called a row-,rowdy boy
I’ ll jump in the river and drown.

Poor me , poor boy, a long way, ways from home,
I got no one to care for me

My mama,my papa, honey , they both told me ,
“ Son , don’t be no rowdy boy “

inviata da Pluck - 6/8/2022 - 22:34



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org