Lingua   

Zázraky

Lenka Lichtenberg
Lingua: Ceco

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Čekáme kdesi na konci aleje
(Lenka Lichtenberg)
Utíkej, utíkej, člověče
(Lenka Lichtenberg)
Fossoli 1944
(New Cherry)


Testo/Lyrics/Text: Anna Hanna Friesová
Musica/Music/Hudba: Lenka Lichtenberg


2022
Thieves of Dreams/ Zloději snů. Songs of Theresienstadt’s Secret Poetess
Thieves of Dreams/ Zloději snů. Songs of Theresienstadt’s Secret Poetess

Per il suo album “Thieves of Dreams”, inciso con perizia insieme a diciotto musicisti, Lenka Lichtenberg (voce, piano, synth) si è immersa nella Cecoslovacchia e nella storia di deportazione della sua famiglia: “Quando mia madre Jana Renée e Friesova è venuta a mancare nel 2016, stavo mettendo in ordine la sua scrivania a Praga e ho scoperto due piccoli quaderni. Erano pieni di poesie che mia nonna, Anna Hana Friesova (1901-1987), aveva scritto nel campo di concentramento di Theresienstadt. (…) Davanti ai miei occhi c'erano pagine strappate con i sogni scritti a mano di mia nonna e i suoi incubi nel campo, storie che non mi ha mai raccontato. Così, mi sono imbarcata in una ricerca per condividere i suoi scritti dall' ‘inferno in terra’, per citare Primo Levi, e per riportare in vita la sua voce nel modo migliore che conoscessi: come musica, in un progetto che abbraccia otto decenni e tre generazioni”. I sedici brani mostrano una particolare sensibilità melodica e sono stati composti e arrangiati dalla stessa Lenka Lichtenberg, a volte in collaborazione con altri musicisti, e sono in grado di restituire all’ascoltatore una densa trama affettiva che invita ad immergersi nel libretto molto curato che riporta sia la copia di pagine scritte a mano da Anna Hana Friesova, sia la traduzione dei testi in inglese, preceduti da una toccante e documentata introduzione autobiografica scritta da Lenka Lichtenberg intitolata Ladri di sogni.
blogfoolk.com

1. Kam jsme to zašli? (What is this place?)
2. Zas v slunci zlatém (Once again in golden sunlight)
3. Čekáme kdesi na konci aleje (Waiting at the end of an alley)
4. Zázraky (Miracles)
5. Studený soumrak byl, můj milý (It was a cold dusk)
6. Zvyk, to je příšera (Habit is a monster)
7. Utíkej, utíkej, člověče (Run, run, little human)
8. Divoká, dravá voda byla (Wild, beastly water)
9. Koleda, koleda (Trick or treat)
10. Jdou naše nohy (Feet are marching)
11. Chtěla jsem tě proklít, hořká zemi (I wanted to curse you, bitter land)
12. Můj ráji samoty (My paradise of solitude)
13. Ženeme čas (We're chasing time)
14. Mám vlastní trud (I have my own grief)
15. Neptej se, můj milý (Don't ask me, my love)
16. Maminka (Maminka)

Zázraky
zázraky
zázraky

...a tehdy dovedly přijít ještě zázraky
a vše, co máš rád, podivné soumraky –
dovedly přijít ještě zázraky,
v nich jedno slovo vydechnuté tisíckrát.
Tvá láska vtělila se v moje srdce,
víš, jak jsem řekla ke všem touhám tvým: chci!
a srdce k tomu tlouklo slibem tajemným.
Dovedly přijít ještě zázraky
a nikdy kouzelnějších chvílí nebylo
a večerů a zdůvěrnění jasnějších
a nocí ve snech, ve snech krásnějších
a nikdy srdce zázračněji nesnilo
než s tebou v setkání
než s tebou v setkání.

Zázraky
zázraky...

inviata da Stanislava - 13/7/2022 - 11:26



Lingua: Italiano

Versione italiana di Stanislava
MIRACOLI

Miracoli
miracoli
miracoli

in quei tempi ancora riuscivano ad accadere dei miracoli
e tutto ciò che ami, i crepuscoli curiosi –
ancora riuscivano ad accadere dei miracoli
e in essi una sola parola mille volte espirata.
Il tuo amore si incarnò nel mio cuore,
lo sai che a tutti i tuoi desideri risposi: voglio!
E i battiti del cuore accompagnavano quell'attimo con una promessa misteriosa.
Ancora riuscivano ad accadere dei miracoli
e mai ci erano stati attimi più incantevoli,
mai delle sere e mai intimità più chiara,
mai ci erano state notti con dei sogni, con dei sogni più belli,
mai il cuore aveva sognato in maniera più miracolosa
che nell'incontro con te
che nell'incontro con te.

Miracoli
miracoli...

inviata da Stanislava - 13/7/2022 - 11:26


Alcune canzoni del disco, come ad esempio questa, non contengono riferimenti diretti al luogo dove sono state scritte: sono semplicemente poesie intime che ripercorrono il vissuto, i ricordi, i sentimenti... D'altronde, è più che logico che sia così. Io le inserisco lo stesso, poi vedete voi se considerarle delle CCG “a tutto tondo”, date le circostanze della loro genesi, o eventualmente spostarle tra gli Extra. Credo che in ogni caso uno spazio in questo sito se lo meritino.

Stanislava - 13/7/2022 - 11:27



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org