Lingua   

Povera mamma

Gabriella Ferri
Lingua: Italiano (Laziale Romanesco)

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Canto de’ malavita
(Gabriella Ferri)
Stornelli di Regina Coeli
(anonimo)
Via Rasella
(Gabriella Ferri)


Ho scaricato questa canzone da internet, ma non completa. Ve la invio ugualmente, nella speranza che voi sappiate completarne il testo (quello che vi mando l'ho trascritto all'ascolto e non giuro che sia esatto, essendo in romanesco)

Il testo completo è stato poi inviato da Simone Valentini

 Gabriella Ferri


Brano contenuto nell'album "Gabriella Ferri" del 1966.
Si parla di Napoleone e della meglio gioventù, questo a me fa pensare a Pier Paolo Pasolini, che ha così intitolato una raccolta di poesie, di cui Gabriella ha interpretato altre canzoni come "Il valzer della toppa" e "Cristo al mandrione" e che ha scritto anche altri testi, poi musicati, sulla guerra, come "Il soldato di Napoleone" interpretata da Sergio Endrigo.
(Simone Valentini)
Amore amore parto e te saluto
Io me ne vado in Francia
A far er sordato
Nun vojo che tu dichi “L’ho perduto”
Te vojo bene come t’ho giurato.

Povera mamma
De te che ne sarà
Vado a combatte in Francia
Ho perduto la libertà.

Quanno sarò lontano amore mio
Ricordete de me
So' sempre tuo
Così de te me ne ricordo anch’io
E mamma mia te strigne ar core suo.

Povera mamma
De te che ne sarà
Vado a combatte in Francia
Ho perduto la libertà

Napoleone guarda quer che fai !
La mejo gioventù tutta la voi
De la vecchiaia poi che ne farai
Si a fà l'amore nun ce stamo noi.

Povera mamma
De te che ne sarà
Vado a combatte in Francia
Ho perduto la libertà

inviata da Renato Stecca - 16/9/2007 - 22:42


geniale canzone della meravigliosa gabriella ferri, la piu grande canzone antibellicista che io abbia mai sentito.

ALBERTO BASSI - 16/2/2015 - 06:49



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org