Lingua   

Sembradores de Alegría

Sergio Dantí
Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Rue de la Grange-Aux-Belles
(Jean-Max Brua)
La canción de los presos
(Eduardo Galeano)
The Column
(Cruachan)


SEMBRADORES DE ALEGRÍA
Letra y música: Sergio Dantí
Sembradores de Alegría
Sembradores de Alegría


A cominciare da alcune sagge parole che ci ha fatto conoscere Eduardo Galeano (in realtà appartengono a FERNANDO BIRRI, cineasta argentino)

Dedicato a tutte le persone che, nel corso dei secoli, hanno lottato e sofferto per realizzare un'utopia, quella della dignità umana.

Chi poteva andare per la terra, cantando "guerra alla guerra"
Inseguendo un'utopia, seminatore di gioia
Con la verità come arma
Non con armi vere
Guerra d'amore per la gente
Guerra per la dignità
LA UTOPÍA ESTÁ EN EL HORIZONTE
CAMINO DOS PASOS, ELLA SE ALEJA DOS PASOS.
Y EL HORIZONTE SE ALEJA DIEZ PASOS MÁS ALLÁ
¿PARA QUÉ SIRVE ENTONCES, LA UTOPÍA?
PARA ESO… SIRVE PARA CAMINAR
(Galeano – Fernando Birri)


Si pudiera yo sería sembrador de la alegría
Tantas gentes que en el mundo siembran sueños infecundos
No cosechan alegría, porque ignoran la verdad
Sólo cosecha alegría aquel que siembra dignidad

La tierra no está perdida, hay gente que día a día
Siembra semillas fecundas, sembradores de alegría
A veces se sienten solos, sembradores no se ven…
Pero la tierra es tan ancha, a buscarlos donde estén

Mucha gente en solitario, sueña sueños solidarios
Porque el hombre es generoso, es la esencia de su ser
Quizás tu sueño sería, sembrador de la Alegría
Que esos sueños se hagan vida, que ya empiecen a crecer

Hay tantos seres humanos,
Millones tienen tu sed
Escucha a los pescadores:
Nudo a nudo se hace red

Sembradores de Alegría, que se buscan por el mundo
Se han unido, han hecho nudo y van tejiendo una red
Una red que da esperanzas y sentido al existir
Corazón al pensamiento y pensamiento al sentir.

Quien pudiera ir por la tierra siempre erguido en pie de paz
Liberándose del miedo, cantando a la dignidad
Persiguiendo una utopía, sembrador de la alegría
Y hacer real ese sueño de que el mundo ha de cambiar

Hay todo un mundo que quiere vivir, y a vivir empieza
Manejando con cabeza lo que siente el corazón
Bueno por naturaleza, si el hombre encuentra barreras
Persiguiendo una utopía va borrando las fronteras
1 - SEMINATORI DI GIOIA


L'UTOPIA È ALL'ORIZZONTE
Cammino due passi, lei si allontana due passi.
E L'ORIZZONTE SI ALLONTANA DI DIECI PASSI OLTRE
A che serve allora l'utopia?
PER QUELLO... SERVE PER CAMMINARE
(Galeano - Fernando Birri)


Se potessi, sarei un seminatore di gioia
Così tante persone che nel mondo seminano sogni infetti
Non raccolgono gioia, perché ignorano la verità
Solo chi semina dignità raccoglie gioia

La terra non è perduta, ci sono persone che giorno per giorno
Semina semi fecondi, seminatori di gioia
A volte si sentono soli, seminatori non si vedono...
Ma la terra è così larga, a cercarli ovunque siano

Molta gente sola sogna sogni di solidarietà
Perché l'uomo è generoso, è l'essenza del suo essere
Forse il tuo sogno sarebbe, seminatore di gioia
Che questi sogni diventino vita, che comincino a crescere


Ci sono così tanti esseri umani,
Milioni di persone hanno la tua sete
Ascolta bene i pescatori:
Nodo a nodo si fa rete

Seminatori di Gioia, che si cercano per il mondo
Si sono uniti, hanno fatto un nodo e stanno tessendo una rete
Una rete che dà speranza e senso all'esistenza
Cuore al pensiero e pensiero al sentire.

Chi potesse camminare sulla terra sempre in piedi in pace
Liberandosi dalla paura, cantando alla dignità
Inseguendo un'utopia, seminatore di gioia
E rendere reale quel sogno che il mondo deve cambiare

C'è un mondo intero che vuole vivere e che comincia a vivere
Guidare con testa quello che il cuore sente
Buono per natura, se l'uomo incontra barriere
Inseguire un'utopia Spazza via i confini

inviata da Sergio Dantí - 17/6/2021 - 11:01



Lingua: Italiano

Traduzione italiana
SEMINATORI DI GIOIA

L'UTOPIA È ALL'ORIZZONTE
Cammino due passi, lei si allontana due passi.
E L'ORIZZONTE SI ALLONTANA DI DIECI PASSI OLTRE
A che serve allora l'utopia?
PER QUELLO... SERVE PER CAMMINARE
(Galeano - Fernando Birri)


Se potessi, sarei un seminatore di gioia
Così tante persone che nel mondo seminano sogni infetti
Non raccolgono gioia, perché ignorano la verità
Solo chi semina dignità raccoglie gioia

La terra non è perduta, ci sono persone che giorno per giorno
Semina semi fecondi, seminatori di gioia
A volte si sentono soli, seminatori non si vedono...
Ma la terra è così larga, a cercarli ovunque siano

Molta gente sola sogna sogni di solidarietà
Perché l'uomo è generoso, è l'essenza del suo essere
Forse il tuo sogno sarebbe, seminatore di gioia
Che questi sogni diventino vita, che comincino a crescere


Ci sono così tanti esseri umani,
Milioni di persone hanno la tua sete
Ascolta bene i pescatori:
Nodo a nodo si fa rete

Seminatori di Gioia, che si cercano per il mondo
Si sono uniti, hanno fatto un nodo e stanno tessendo una rete
Una rete che dà speranza e senso all'esistenza
Cuore al pensiero e pensiero al sentire.

Chi potesse camminare sulla terra sempre in piedi in pace
Liberandosi dalla paura, cantando alla dignità
Inseguendo un'utopia, seminatore di gioia
E rendere reale quel sogno che il mondo deve cambiare

C'è un mondo intero che vuole vivere e che comincia a vivere
Guidare con testa quello che il cuore sente
Buono per natura, se l'uomo incontra barriere
Inseguire un'utopia Spazza via i confini

17/6/2021 - 18:07



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org