Lingua   

Un solo mattone

Domus de Janas
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

È il mondo che si logora
(Domus de Janas)
Polvere e pallottole
(Domus de Janas)


2017
L'Illusione d'Esser Salvi
salvi
Nato nell'anno del fuoco incrociato
nel nuovo inizio della primavera
un popolo intero ridotto alla fame
un posto rimasto isolato nel sole
dentro le fauci di un solo tiranno
gente che aspetta la Rivoluzione
gente che attende una guerra infinita
per ripartire da un solo mattone

Bombe che piovono sul mare di cadaveri
governi che applaudono soluzioni che dividono
ma provo a sorridere

sette sono gli anni passati a giocare
a nove scherzo con bombe e fucili
l'unica vita è scappare alla morte
niente istruzione e diritti civili
mi hanno insegnato a pensare al presente
a non fidarmi e restare ribelle
vivo ogni giorno la rivoluzione
per ripartire da un solo mattone

Bombe che piovono sul mare di cadaveri
governi che applaudono soluzioni che dividono
ma provo a sorridere

Ora il tiranno non fa più paura
e la sua testa è buttata nel fango
e dopo vent'anni passati a lottare
che non ricordo neppure il mio nome
ora i padroni sono occidentali
sono interessi multinazionali
torna la voglia di rivoluzione
torna il pensiero e quel primo mattone

Bombe che piovono sul mare di cadaveri
governi che applaudono soluzioni che dividono
ma provo a sorridere

inviata da Dq82 - 2/6/2021 - 19:08



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org