Lingua   

La fabbrica delle nuvole

Nobraino
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Dio è morto
(Francesco Guccini)
Michè
(Nobraino)
Il Mangiabandiere
(Nobraino)


2014

Ilva


I Nobraino sfornano, ed è proprio il caso di dirlo, un inedito che segue la scia del loro ultimo disco. Il testo è di Lorenzo Kruger e dei ragazzi della provincia di Taranto. Non serve aggiungere altro.
Fabbrica nuvole la ciminiera dicevo ai bambini che avevan paura
Ma quando son morto e ed ho preso il volo ho dovuto bucarle per trovare il cielo
Seicento stipendi m'han rotto i polmoni a fare l'impasto per chiodi e bulloni . .
Con un contratto che per regalo dà come pensione il peggiore dei mali
Una vita di ferro a fare l'acciaio e questo è l'encomio per un operaio

Ma sulle scartoffie di chi mi ignora c'è ancora più polvere che sul Lungomare
Dove le sterni, le strade ed i fossi sono una spiaggia di polvere rossa
Impregna ogni cosa le piazze le scuole E appeso nel sole arrossisce il lenzuolo
Non è tornar cenere quello che pesa ma è respirarla durante l'attesa.

Ma con la pioggia sono caduto insieme ai veleni nel mare muto
'Ce il granchio rosa che, fosforescente, Pesa sei chili ma non dice niente
il pesce a tre occhi che può anche parlare mi ha chiesto perché glielo lasciamo fare
Ma un morto non parla non può protestare e quel che ho da dire rimarrà in fondo al mare.

inviata da Dq82 - 24/4/2021 - 10:15



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org