Lingua   

Guardie e ladri

12 corde
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Mai 68
(Annie Nobel)
Le temps de vivre
(Georges Moustaki)
Davide e Golia
(Gen Rosso)


2011
La Carovana
Carovana
Restan segni e ferite per le strade
resta il fumo nell'aria
i corpi a terra son stracci
che nessuno laverà

Resta l'eco dei cori
tra le urla i clacson e le sirene
per le vie gli striscioni
ed il sangue li colorerà

Scappa via vai corri e non voltarti che
il fucile è dietro di te
passan gli anni i governi e le generazioni
ma la storia si ripeterà

Scappa via vai fuggi e non fermarti che
c'è un colpo pronto per te
se gli piace giocare a guardie e ladri
e si sa già chi vincerà

Vergogna

Restan segni ferite a Derry a Praga a Genova
in piazza a Pechino
A Soweto Bagdad e Parigi a Berkeley
ma chi pagherà

L'unica cosa da fare è avere gambe svelte
pronte a scattare
stai con gli occhi aperti amico
finché il vento cambierà

Scappa via vai corri e non voltarti che
il fucile è dietro di te
passan gli anni i governi e le generazioni
ma la storia si ripeterà

Scappa via vai fuggi e non fermarti che
c'è un colpo pronto per te
se gli piace giocare a guardie e ladri
e si sa già chi vince
e si sa già chi vince
e si sa già chi vincerà

Restan segni e ferite per le strade

inviata da Dq82 - 27/1/2021 - 12:09



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org