Lingua   

Sprajammu di la luna

Eleonora Bordonaro
Lingua: Siciliano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Moviti ferma
(Eleonora Bordonaro)
Menza spogghia
(Eleonora Bordonaro)
Ginirali
(Fortunato Sindoni)


[2020]

Album: Moviti ferma

 Moviti ferma

Eleonora Bordonaro


Un canto di lotta, una haka delle siciliane gaudenti. Una marsigliese dell’ironia femminile isolana.
Semu arrivati ccà si n’ascutati
ppi vvi mustrari zoccu nun viditi.
Semu cchiù sperti di quantu pinzati
ppi troppu tempu saggi e suttamìsi.

Pp’amuri di la paci suttamìsi
e di sti quattru babbi supraniati,
ora ca u munnu l’hatu ngramagghiàtu
ppi faureddu jittàtivi di latu.

Semu arrivati puru di luntanu
sennu e sustanza â terra cunzignàmu.
Ccu l’occhi ô cielu luntanu taliàmu,
pedi ntô fangu e lu cuteddu a mmanu.

Sprajàmmu ccû la luci di la luna
fimmina, nova china e calanti
e comu a idda lucenti e cangianti
straviàti, scunfinàti e fora via.

Purtamu frutti di nova cuscenza
simenza antica, amuri nsichitànza.
A cunvivenza, u preju, a nostra scienza
n’apprufittàti dâ nostra pacienza.

Vinni lu tempu di lu nostru tempu
lu nostru tempu ca nun cc’è cchiù tempu.
Accunsintìti ccû mpocu i curaggiu
ca senza i niàutri si finìu u viaggiu.

inviata da adriana - 6/6/2020 - 11:10



Lingua: Italiano

Versione italiana dalla pagina youtube dell'autrice
Siamo arrivate qua ascoltateci
per mostrarvi ciò che non vedete.
Siamo più furbe di quanto pensiate
per troppo tempo docili e sottomesse.

Sottomesse per amore della pace
e vessate da questi quattro stolti
adesso che avete rovinato il mondo
per favore fatevi da parte.

Siamo arrivate anche da lontano
consegnamo alla terra senno e sostanza.
Con gli occhi al cielo guardiamo lontano,
piedi nel fango e coltello in mano.

Siamo sbarcate con la luce della luna
femmina, nuova piena e calante
e come lei lucenti e cangianti
originali, sconfinate e fuori dagli schemi.
Portiamo frutti di nuova coscienza
semi antichi e amore all’infinito,
la convivenza la gioia, la nostra scienza,
non approfittate della nostra pazienza.

È giunto il tempo del nostro tempo
il nostro tempo che non c’è più tempo.
Acconsentite con un po’ di coraggio
che senza di noi è finito il viaggio.
Acconsentite con forza e coraggio
che senza di noi è finito il viaggio.

6/6/2020 - 11:12



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org