Lingua   

Birmingham

Randy Newman
Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Rednecks
(Randy Newman)
Goin' Down to Mississippi
(Phil Ochs)
Song For The Dead
(Randy Newman)


[1974]
Nell'album "Good Old Boys"

Good Old Boys

"Good Old Boys" è una sorta di concept album in cui Randy Newman utilizza un prototipo di lavoratore bianco "redneck" del profondo sud degli USA per raccontare la cultura e il sentimento che si vivevano da quelle parti negli anni 60 e 70 (così come in gran parte anche oggi)... Il testo è apparentemente innocente, la descrizione di una tipica famigliola bianca di Birmingham, Alabama, lui, operaio in acciaieria, lei, che cura una casetta di tre stanze, con un giardino che è il regno del loro grosso cane nero chiamato Dan... ed ecco, proprio alla fine, irrompere la violenza: "Dan è il più cattivo cane dell'Alabama... Prendili, Dan!"

Got a wife
Got a family
Earn my living with my hand
I'm a roller in a steel mill
In downtown Birmingham

Daddy was a barber
A most unsightly man
He was born in Tuscaloosa
But he died right here in Birmingham

Birmingham, Birmingham
The greatest city in Alabam'
You can travel 'cross this entire land
There ain't no place like Birmingham

My wife's named Mary but she's called Marie
We live in a three room house with a pepper tree
I work all day in the factory
That's alright with me

Got a big black dog and his name is Dan
He lives in my backyard in Birmingham
He's the meanest dog in Alabam'
Get 'em, Dan!

Birmingham, Birmingham
The greatest city in Alabam'
You can travel 'cross this entire land
There ain't no place like Birmingham

inviata da Bernart Bartleby - 11/4/2020 - 14:25



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org