Lingua   

Tu non sai che cos'è

Giorgio Laneve
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Le formiche
(Giorgio Laneve)
Ma che volete da noi?
(Giorgio Laneve)


1970

 Giorgio Laneve ‎– Giorgio Laneve
Ti ho parlato della guerra
Tu non sai che cos'è
Di chi bagna di lacrime la terra
Tu non sai chi è
Di quanta gente muore
Con una scheggia di piombo nel cuore

Ti ho parlato della fame
E tu non sai che cos'è
Di chi stenta la vita nel letame
Tu non sai chi è
Di quanta gente muore
Avendo provato solo dolore

Ti parlai d'incomprensione
Tu non sai che cos'è
C'è chi non tende una mano a un accattone
Tu non sai che c'è
Di chi s'è fatto tutt'intorno una trincea
E dentro si coltiva come un'orchidea

Ti ho parlato di violenza
Tu non sai che cos'è
Di chi la pratica con insolenza
Tu non sai chi è
Chi si fa scudo di una falsa idea
Per prendere possesso di un'altra contea

E ti ho parlato anche dell'odio
Ma... non sai che cos'è
Di chi va predicando da un podio
Tu non sai chi è
Di chi prova un brivido d'orrore
Se pensa che c'è gente di un altro colore

Ti ho parlato della morte
Ma non sfiora te
Di chi l'affronta cosciente e forte
Tu non sai chi è
Per fare del suo corpo arso ed esausto
Una fiaccola eterna d'olocausto

Ti ho parlato della vita
Mi hai guardato, perché?
Di chi la vuole attiva, colma, ardita
Hai sorriso, perché?
Di chi nel mondo ha fatto tanto
E morendo non lascia alcun rimpianto

Sì, tutto questo c'è
Ma tu non sai che c'è
Tu non sai che cos'è
Né chi è, né perché
Tu sei più felice di me
Più felice di me

inviata da Alberto Scotti - 12/10/2019 - 14:59



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org