Lingua   

Morire nella stiva

Bloodrockersband
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Inshallah (Se Dio vuole)
(Bloodrockersband)
Paura dei migranti
(Bloodrockersband)


2016
Quo Vadis - Storie di migranti
migranti
La storia di due ragazzi libici che volevano attraversare il mare su uno dei tanti barconi della morte.
Sorgeva la luna sul porto di Sirte
Sembrava brillare per noi
Andremo oltremare sfidando la morte
Adesso riposa se puoi
Il mare era calmo, la notte era fredda
Mi prendi la mano tremavi anche tu
Poi venne la barca dai cento colori
Dai, sali più in fretta, c’è posto laggiù

Sognavo mia madre, rimasta a Nalut
Fra il grano e la strada
Che non rivedrò

Ci dicevano tutti la barca è sicura
E’ costata qualcosa di più
Non piangere Halima, non avere paura
Il cielo sembra ancora blù
Eravamo a sei miglia dalla costa italiana
La luna sul ponte d’improvviso sparì
Ti ho cercata nel buio, eri già lontana
Poi l’urlo ed il vento, è finita così

Sognavo mia madre, rimasta a Nalut
Fra il grano e la strada che non rivedrò,
Fra il grano e la strada che non vedrò più.

inviata da Dq82 - 17/4/2019 - 14:50



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org