Lingua   

Radiation Sickness

Nuclear Assault
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Third World Genocide
(Nuclear Assault)
Cold Steel
(Nuclear Assault)


[1986]
Album: Game Over

Il testo è ripreso da questa pagina
Lyrics are reproduced from this page

gameover


“Game over” segna il debutto della metal band newyorkese, formata da Danny Lilker (ex Anthrax). Presenti al “No mercy festival 2003”, i Nuclear Assault in principio erano composti da Connely, vocals e chitarra, Bramante, chitarra, Evans, drums e dall’ ex bassista degli Antharx.

Uscito nel 1986, l’album segue le influenze hardcore, mischiandole con un metal indubbiamente thrash. Il sound del disco è vorticosamente grezzo! Adrenalina pura viene emessa in tutte le song, dedite a far pogare chiunque! La carica ricorda quella di “Kill’em all”, con una produzione abbastanza simile al potente debutto di Hetfield e co.

Proprio la produzione guasta un po’ questo grande disco thrash metal, ma ad un disco di 17 anni fa non si può chiedere di più. I Nuclear assault suonano in modo impeccabile, rendendo l’ascolto abbastanza di “facile vedute”. Le varie influenze HC, offrono spunti interessanti come dei “versacci” demenziali qua e là e parecchi ritmi molto “simpatici”. La maggior parte dei ritornelli vengono cantanti in coro, in puro stile punk (ma di quello cazzone cazzone.. ), mentre molto spesso nelle traccie, sfrecciano assoli veloci e creativi, con sotto una base ritmica sfolgorante.

L’intro strumentale è un vero terremoto, che presenta in maniera perfetta il disco. La seconda canzone, “Sin”, è suonata in pieno stile Motorhead, con un sound sempre feroce. John Connely, con una voce “sporca” e rauca, partecipa con Anthony Bramante alla creazione di riff e assoli molto taglienti. La prestazione di Lilker è ottima, che sulle corde del suo basso cavalca nel vero senso della parola. Prorompente la batteria di Gleen Evans, che perfora in modo completo e continuo il suono.

Chicca dell’album è sicuramente “After the holocaust”, episodio che parte piano per poi ascendere in pura follia. Massacranti anche “Betrayal” e “My America”, entrambe con una base ritmica fenomenale. Scioltosi nel 1993 dopo l’album “Something Wicked”, per le varie crepe formatesi nel rapporto fra i componenti che portarono cambiamenti nella line-up, i Nuclear assault sono tornati ad inizio 2002 con la vecchia formazione a fare concerti e a partecipare a vari festival. Ora hanno in programma per il 2003/2004 l’uscita di un nuovo album.

(recensione di CliffBurton 86 da DeBaser)
Destruction
Has ruined your world
Flags of death
Have been unleashed
You've survived
And now you will die

Crawl through Hall
That once was your home
Search for help
Through despair that has grown
You've not lond
To live on this earth
You will die
Radiation shall kill

Shelter deep
Run and hide
There's no help
You will die
Shelter deep
Run and hide
There's no help
You will die

Fading fast
Your flesh shall rot
Life of pain
Is all you've got
There's no one left
To bury the dead
People hide
Behind walls of lead

Shelter deep
Run and hide
There's no help
You will die
Shelter deep
Run and hide
There's no help
You will die

Die, slow, death
Die, slow, death
Die, slow, death
Die, slow, death

inviata da Riccardo Venturi - 3/5/2007 - 19:56



Lingua: Italiano

Versione italiana di Kiocciolina
MALATTIA DA RADIAZIONE

La distruzione
Ha rovinato il vostro mondo
Bandiere di morte
Sono state disciolte
Siete sopravvissuti
E adesso morirete

Strisciate attraverso stanze
Che un tempo erano la vostra casa
Cercate aiuto
Nella disperazione che è cresciuta
Non siete destinati
A vivere a lungo su questa terra
Morirete
La radiazione ucciderà
Rifugio profondo
Correte a nascondervi
Non c'è alcun aiuto
Morirete
Rifugio profondo
Correte a nascondervi
Non c'è alcun aiuto
Morirete

Svanendo in fretta
La vostra carne si decomporrà
Una vita di dolore
E' tutto ciò che possedete
Non è rimasto nessuno
Per seppellire i morti
Le persone si nascondono
Dietro muri di piombo

Rifugio profondo
Correte a nascondervi
Non c'è alcun aiuto
Morirete
Rifugio profondo
Correte a nascondervi
Non c'è alcun aiuto
Morirete

Morite, lenta, morte
Morite, lenta, morte
Morite, lenta, morte
Morite, lenta, morte

inviata da Kiocciolina - 6/5/2007 - 00:29



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org