Lingua   

Ceteri desunt

Marco Cantini
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Manonera
(Marco Cantini)
Ich möchte gerne...‎
(Carlo & Erika Taube)
Classe borghese
(Marco Cantini)


2018
La febbre incendiaria
febbre
Liberamente tratto dal romanzo "La Storia" di Elsa Morante
Marco Cantini: voce e chitarra acustica
Francesco "Fry" Moneti (Modena City Ramblers): violino
Riccardo Galardini: chitarre elettrica e acustica
Lorenzo Forti: basso elettrico
Fabrizio Morganti: batteria
Lele Fontana: hammond
Gianfilippo Boni: piano
Claudio Giovagnoli: sax tenore

Nell’immediato dopoguerra Davide Segre si reca a Mantova, nella sua casa paterna. Sa che tutta la sua famiglia è stata deportata nel 1943 ad Auschwitz-Birkenau, dove nessuno di loro è sopravvissuto. Trova stanze abbandonate e vuote, dove gli oggetti di famiglia sono rimasti immobili nel tempo.loudvision.it





Ora Davide torna a casa
ma non c'è più nessuno:
sono partiti e mai più rientrati
da Auschwitz Birkenau.
C'è una bambola di sua sorella
nello stesso scaffale di anni fa
con gli occhi di vetro aperti
e i capelli impolverati
e altri oggetti lì lasciati
della prima vita di Davide.

inviata da Dq82 - 11/2/2019 - 18:15



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org