Lingua   

Islands of Soul

Sting
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Dead Man's Boots
(Sting)
Corsicana
(Maria Carta)
They Dance Alone (Cueca Solo)
(Sting)


(1991)
dall'album "The Soul Cages"
Parole e musica di Sting
Words and music by Sting


«Per tre anni non sono riuscito a scrivere canzoni. Niente, dalla mia testa non usciva nulla ed ero molto spaventato. Ho considerato la mia vita e mi sono detto: non ho più nulla da dire o ho paura di dire qualcosa? Ho ripensato alla mia vita dall'inizio chiedendomi qual'è stato il mio primo ricordo. La prima immagine che ricordi è una grande nave, e con quella immagine in mente le parole sono arrivate come un fiume in piena. In tre settimane ho scritto i testi di The Soul Cages, un disco molto personale.»
(Sting, 14 gennaio 1991)


Tanker Tyne Pride, Leslie Street, Wallsend, 1975. Picture by Peter Loud
Tanker Tyne Pride, Leslie Street, Wallsend, 1975. Picture by Peter Loud


La traccia di apertura dell'album, Island of Souls, racconta la storia di Billy, il primogenito di una famiglia di rivettatori. Mentre guarda salpare le navi che suo padre ha contribuito a costruire, Billy sogna di prenderlo con sé e fuggire assieme a lui via mare; i suoi sogni si intensificano quando il padre si ferisce gravemente e gli vengono date tre settimane di vita. La canzone si conclude con il triste motivo di una cornamusa del Northumberland, a segnalare l'imminente morte dell'uomo.

L'ambientazione della canzone è autobiografica. Sting infatti è cresciuto a Newcastle, città del nord dell'Inghilterra, il cui panorama è dominato dalle enormi navi costruite nei cantieri navali che rappresentano l'unica industria della città. Molti anni dopo Sting dedicherà un intero musical agli operai dei cantieri navali di Newcastle, The Last Ship (vedi Dead Man's Boots).
Billy was born within sight of the shipyard
First son of a riveter's son
And Billy was raised as the ship grew a shadow
Her great hull would blot out the light of the sun

And six days a week he would watch his poor father
A working man live like a slave
He'd drink every night and he'd dream of a future
Of money he never would save
And Billy would cry when he thought of the future

Soon came a day when the bottle was broken
They launched the great ship out to sea
He felt he'd been left on a desolate shore
To a future he desperately wanted to flee
What else was there for a shipbuilder's son
A new ship to be built, new work to be done

One day he dreamed of the ship in the world
It would carry his father and he
To a place they would never be found
To a place far away from this town

Trapped in the cage of the skeleton ship
All the workmen suspended like flies
Caught in the flare of acetylene light
A working man works till the industry dies
And Billy would cry when he thought of the future

Then what they call an industrial accident
Crushed those it couldn't forgive
They brought Billy's father back home in an ambulance
A brass watch, a cheque, maybe three weeks to live
And what else was there for a riveter's son
A new ship to be built, new work to be done

That night, he dreamed of the ship in the world
It would carry his father and he
To a place they could never be found
To a place far away from this town
A Newcastle ship without coals
They would sail to the island of souls

14/10/2018 - 23:46



Lingua: Italiano

Traduzione di saver71 da Caffè Forum
L'ISOLA DELLE ANIME

Billy è nato in prossimità del cantiere
Primo figlio di un figlio di un rivettatore
E Billy è stato cresciuto mentre la nave formava un'ombra
La sua grande carena cancellava la luce del sole

E sei giorni alla settimana si prendeva cura del suo povero padre
Un lavoratore che vive come uno schiavo
Beveva ogni sera e sognava un futuro
Di soldi che non avrebbe mai messo da parte
E Billy piangeva quando pensava al futuro

Presto arrivò un giorno in cui la bottiglia fu rotta
Vararono la grande nave in mare
Lui sentiva che sarebbe stato abbandonato su una spiaggia deserta
Per un futuro voleva disperatamente fuggire
Che altro c'era per il figlio di un costruttore di navi?
Una nuova nave da costruire, nuovo lavoro da svolgere

Un giorno sognò la nave nel mondo
Avrebbe portato suo padre e lui
In un posto in cui non sarebbero mai stati trovati
In un posto lontano da questa città

Intrappolati nella gabbia dello scheletro della nave
Tutti gli operai erano appesi come mosche
Accecato dal bagliore della luce all'acetilene
Un lavoratore lavora finché l'industria non muore
E Billy piangeva quando pensava al futuro

Un giorno quello che chiamano infortunio sul lavoro
Schiacciò coloro che non poteva perdonare
Hanno portato a casa il padre di Billy in ambulanza
Un orologio d'ottone, un assegno, forse tre settimane di vita
E che altro c'era per il figlio di un rivettatore?
Una nuova nave da costruire, nuovo lavoro da svolgere

Quella notte, sognò la nave nel mondo
Avrebbe portato suo padre e lui
In un posto in cui non sarebbero mai stati trovati
In un posto lontano da questa città
Una nave di Newcastle senza carbone
Avrebbero navigato verso l'isola delle anime

14/10/2018 - 23:51



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org