Lingua   

Io ci credo ancora

Nomadi
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Storie di mare
(Nomadi)
Ricordati di Chico
(Nomadi)
Joe Mitraglia
(Nomadi)


(2017)
"Nomadi Dentro"
Dentro
Provo a immaginare di essere in quei posti,
dove il fuoco dei cannoni riempie il tempo,
dove la ricerca di un odiata pace,
cade rassegnata al sangue e ad ogni lamento.
Dove la ricerca delle soluzioni,
sta dietro a scrivanie riempite d'oro,
sta dietro al muro dei potenti,
ma fuori ci sei tu e non ci sono loro,
noo, non siamo nati per questo.
Io ci credo ancora,
in una vita senza affanni,
dove poter vivere i miei amori,
dove poter vivere i miei anni.
Io ci credo ancora,
in un mondo senza porte,
dove la paura non mi spaventa,
e non mi spaventa la sorte.
Correre per strada senza il timore,
che un cecchino possa colpirmi al cuore,
o che un vecchio amico compagno di scuola,
ritrovi il mio sorriso contro la sua pistola.
O che un cielo azzurro senza peccato,
piova tutto l'odio da noi costruito,
e lasciare i corpi in strada come immondizia,
credendo veramente di aver fatto giustizia,
noo non siamo nati per questo.
Io ci credo ancora,
in una vita senza affanni,
dove poter vivere i miei amori,
dove poter vivere dei miei anni.
Io ci credo ancora,
in un mondo senza porte,
dove la paura non mi spaventa,
e non mi spaventa la sorte.
Ridere di gioia per un capriccio,
poi fare l'amore nascosti al mondo,
Fermarsi ad ascoltare il suono di un abbraccio
Siamo nati per questo!
Io ci credo ancora
In una vita senza affanni
Dove poter vivere i miei amori
Dove poter ridere dei miei anni
Io ci credo ancora
In un mondo senza porte
Dove la paura non mi spaventa
E non mi spaventa la sorte.

inviata da Dq82 - 23/7/2018 - 10:50



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org