Lingua   

70 persone

Enzo Jannacci
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

La sera che partì mio padre
(Enzo Jannacci)
Vengo anch'io? No, tu no!
(Enzo Jannacci)
‘N galera chi pane e lavoro
(Rocco Scotellaro)


[1968]
Parole e musica di Enzo Jannacci
Nell’album “Vengo anch'io? No, tu no!
Con l’accompagnamento dell’orchestra di Luis Enriquez Bacalov
Testo trovato su LyricsWikia

Vengo anch’io? No, tu no!

Ho visto un mare di gente
girare per le nostre campagne,
ho visto donne,
e poi vecchi e uomini
e poi ancora bambini.
Li ho visti chi con in braccio qualcosa
e chi niente,
passarsi di mano in mano
qualche bicchiere di vino
e, a manciate, rubarsi il disprezzo
che porta via il vento.

Li ho visti girare a lungo,
stupiti, per le nostre contrade,
alti i cieli squadrati,
ho visto i vecchi sgridati,
le donne guardare i bambini,
gli uomini muti.
Ho visto far di loro qualsiasi cosa
piuttosto che niente
e passarsi di mano in mano
bicchieri di vino drogato
ma lì non c'è vento.

Di questa gente cosa ne faremo?
A questa gente cosa gli diremo?
Di questa gente cosa ne faremo?
A questa gente cosa gli diremo?

Ho visto non più di 70 persone
girare di notte per le loro campagne,
ho visto donne e poi vecchi
e uomini muti, bambini storditi.
Chi con in braccio qualcosa
e chi niente,
passarsi da una mano all'altra
l'ultimo bicchiere di vino
e cercare di addormentarsi,
finalmente, sotto un palmo di terra.

Di questa gente cosa ne faremo?
A questa gente cosa gli diremo?

inviata da Bernart Bartleby - 7/6/2018 - 13:23



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org