Lingua   

Il mare di Valona

Cantierranti
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Sono io il responsabile
(Cantierranti)
Rosenfeld's dream
(Cantierranti)
Libera terra
(Cantierranti)


2014
Fuori dal pozzo
fuori
E fu mio padre a farmi scendere
sul fondo della barca immobile
ricordo le sue mani il buio pesto
e l'odore di catrame
e poi sembrò passare un attimo
mi alzai a cercarlo ma fu inutile
intorno solo nero
in lontananza le luci gialle di Valona

Ridendo l'uomo col cappello
disse: "i pesci sono tutti a bordo ormai"
poi il rombo del motore
il fumo denso in gola furono l'addio
con le braccia di mia madre
che mi trattenevano accanto a se
io mi sporgevo piano
per toccare l'acqua fredda di Valona

Raccolsi un poco d'acqua nella mano
e strinsi forte per tenerla a me
poi goccia a goccia lasciai andare
il mare di Valona

inviata da Dq82 - 28/2/2018 - 15:45



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org