Lingua   

Canzone per il lupo

Andrea Salini
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Reflescìasà
(Gang)
Against Power Dollar
(Gang)
Les Loups dans la Ville
(Marco Valdo M.I.)


2010
Dr.Hyde & Mr.Hyde
hyde
con la partecipazione dei Gang:
Marino Severini: Voce
Sandro Severini: Chitarra Elettrica
Francesco Capolaretti: Basso,Chitarra Acustica & Cori
Fabio Verdini: Piano,Hammond,Tastiere,Synth, Sitar & Cori
Diego Garbuglia: Batteria

Canzone per il lupo. immaginata come filastrocca o ninna nanna per bambini,mira a restituire un nuova immagine a questo meraviglioso e poco conosciuto animale, figura riabilitata anche grazie alla cultura dei Nativi Americani dai quali è concepito come simbolo di saggezza e forza. Metafora relativa all'uomo bandito, additato e perseguitato dal Potere che comunque fiero conserva i suoi ideali...
Una mano disegnò
lupo nero in una fiaba
accusato da chi può,
maledetto da chi ruba.
San Francesco gli parlò
lungo il muro per un po',
tra le case lui restò.
Ecco il sole fuggi via;
Ecco l'uomo, la bugia;
Ecco il vento porta via
la paura, la magia;
inseguire un'altra scia.
La natura m'insegnò
a cacciare per la vita,
affamato da chi sa
che il coraggio fa paura.
Sulla neve lascerò
le mie impronte, correrò;
la mia tana troverò.
Ecco l'alba scappa via;
Ecco l'uomo, la follia;
Ecco il vento porta via
la ragione, la poesia;
inseguire un'altra scia.
Ecco il vento porta via;
ecco l'uomo, la follia.
Con le stelle seguirò
il sentiero più sicuro,
il mio verso porterà
altri brividi lontano.
Un padrone mai avrò,
sempre libero sarò,
con la pioggia correrò.
Ecco l'alba, scappa via;
Ecco l'uomo, la follia;
Ecco il vento, porta via
la ragione, la poesia;
inseguire un'altra scia.
Ecco il vento, porta via;
ecco l'uomo, la follia.

inviata da Dq82 - 21/1/2018 - 16:52



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org