Lingua   

Genova tace

Lineaviola
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

C'era una volta
(Tumulto)
Carlo assassinato
(Franco Trincale)


2004
Maledetto Copernico
copernico
Se ti muovi lentamente non ti fermeranno,
nè la folla vivi svelto,e non ti prenderanno,
stai subendo il ritmo del respiro di chi scappa,
porti la paura soffocata nella bocca,
l'idea era buona ma il caso ha prevalso,
resterò terra il corpo si è arresso,
senza nemmeno il privilegio di una corda d'oro,
senza avere mai rubato nulla nel giardino del sovrano
....e adesso guarda la mia mano..

Se mi vuoi fermare non ti basterà colpire il corpo,
Dovrai convincer la mia rabbia che io sono morto,
mi vuoi fermare non ti bastera'colpire il corpo,
dovrai convincer la mia rabbia che io sono....

Se ti muovi lentamente non ti fermeranno,
nè la folla vivi svelto, e non ti prenderanno,
loro circo dentro al quale mi vuoi confidare,
selezionando il gesto più spettacolare,
facendomi esibire come bestia nella arena
poi riprendermi al mercato della pena,
mi sconzimino al lato del lobo,
modifico il mio sogno e il mio sogno sopravvivo
o almeno ci provo, io almeno ci provo..

Se mi vuoi fermare non ti basterà colpire il corpo,
Dovrai convincer la mia rabbia che io sono morto,
mi vuoi fermare non ti bastera'colpire il corpo,
dovrai convincer la mia rabbia che io sono....

Genova tace...ero venuto per unire la mia voce
contro chi muove i meccanismi della sorte
Genova tace...sono tornato a casa derubato,
per non stupirli l'ironismo stava in pace

Se mi vuoi fermare non ti basterà colpire il corpo,
Dovrai convincer la mia rabbia che io sono morto,
mi vuoi fermare non ti bastera'colpire il corpo,
dovrai convincer la mia rabbia che io sono....

inviata da Dq82 - 13/11/2017 - 12:39


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org