Lingua   

Mare monstrum

Mario Azad Donatiello
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Brigantesse
(Mario Azad Donatiello)
Terra
(Mario Azad Donatiello)


Caldo è il sole sopra il mare
vento non c’è ne,
sale brucia nella gola
è un deserto che
che ricordi che abbandoni
che maledirai
che poi sogni e dentro al cuore
te lo porterai.

Navigare l’infinito
tra gli incubi e lame,
notte fonda come il mare
i suoi corpi avrà.
Il mondo ascolta, ma non sente
muri per barriere
piombo e bombe
mani e pietre, non è libertà.

occhi pieni di speranza,
occhi di paura
le preghiere al cielo e al mare
a chi li salverà
trafficanti di dolore
la guerra aiuterà,
anche il mare ha i suoi confini
vende solidarietà.

affondiamo le loro barche
bombardiamo le loro navi
e non lasciamoli partire
rimarranno li a morire
tutte le guerre devono continuare
l’occidente le armi deve smerciare
la paura nella gente si deve instillare
bombardiamo le loro case
bombardiamo i loro asili
noi siamo tutti buoni
loro sono tutti cattivi

10/11/2017 - 13:17



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org