Lingua   

The Offending Article

Poison Girls
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Sfruttamento
(Milizia HC)
Gigi balla
(Ottavo Padiglione)
Another Hero
(Poison Girls)


Substitutes for human love. Less risky than a human relationship.
And when the 'affair' is over you can always put your pet to 'sleep'.
An affair of convenience. The convenience of the dominant species.

Capture. Domesticate. Exterminate.

Alongside the exploitation of animals for laboratory experimentation, the pet and petfood industry is enormous, feeding off our alienation from each other. Sentimentalizing animals to fit in with our deprivations and needs for love, physical contact, and control.

Capture. Domesticate. Exterminate.

So the prettiest and most appealing pets are fed and pampered in return for companionship and obedience. Where have we heard that story before? The Miss World contests? The pretty docile pets of male sexist fantasy.

Capture. Domesticate. Exterminate.

A new girl every year. A new wife every seven year itch. The Nazis selected the pretty Jewish girls for their brothels in the concentration camps, and murdered the old and the ugly. Discarded them and used their bodies for soap, lamp shades and even to feed their guard dogs.

Capture. Domesticate. Annihilate.

I was a young girl child in the second world war. All men were soldiers.
I couldn't tell from their almost identical khaki uniforms which were 'ours' and which were 'the enemy'. Some of them came home on leave and mingled their tales of fighting on the front with sickening stories about the famous brothels of Port Said, where the prostitutes were on offer side by side with donkeys. Donkeys were screwed and abused just like the women were. Extra, extra thrills and treats. I couldn't understand the hot-eyed glances and laughter at these stories. I was frightened. I am still frightened.

And of course male military macho ethics approved of these brothels rather than encourage homosexual contact between the ranks. Military regimes are terrified of love developing between soldiers. Wars must mean toughness and courage. But the bullet rips through and reveals the
vulnerability of male flesh. Almost as tender as a woman? Almost as vulnerable? They dare not admit that possibility.

Listen. All butchers are men. The master race. Manipulators. Tormentors. Manufacturers of meat. You rape and plunder and train your sons to follow in your footsteps by word and by deed. Give up your knives. Take instead the vulnerability of your own body. Your fragile penis. Cherish love between man and man. Learn the tenderness of your own genitals before you carelessly penetrate the bodies of young and fertile girls. Learn first the mysteries of contraception, love and respect.

In the meantime do not be surprised if the rest of us rise up and turn against you. We can invoke nightmares of revenge worse than you can imagine. And the woman may rise up who will have her knife. And in the name of life she will take her knife, and, castrating, will avenge even the least laboratory rat that, discarded, ends up in the tin of Pal you may feed your pet tomorrow morning.

inviata da Riccardo Venturi - 18/3/2007 - 10:25



Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
18 marzo 2007
L'ARTICOLO OFFENSIVO

Sostituisce l'amore per gli uomini. Meno rischioso di un rapporto umano.
E quando la 'storia' è finita puoi sempre mettere il tuo animale a 'dormire'.
Questione di convenienza. La convenienza della specie dominante.

Catturare. Addomesticare. Sterminare.

A parte lo sfruttamento degli animali per la sperimentazione in laboratorio, l'industria degli animali domestici e del cibo per animali è enorme, e alimenta la nostra reciproca alienazione. Sentimentalizzare gli animali per sopperire alle nostre privazioni e ai nostri bisogni di amore, contatto fisico e controllo.

Catturare. Addomesticare. Eliminare.

Quindi, gli animaletti più carini e più attrattivi sono nutriti e viziati in cambio di compagnia e obbedienza. Dove l'abbiamo già sentita prima, questa storia? Ai concorsi per Miss Mondo? Gli animaletti carini e docili della fantasia maschile sessista.

Catturare. Addomesticare. Sterminare.

Una ragazza nuova ogni anno. Una nuova moglie a ogni fregola del settimo anno. I nazisti selezionavano le belle ragazze ebree per i loro bordelli nei lager, e ammazzavano quelle vecchie e quelle brutte. Le scartavano e usavano i loro corpi far fare sapone, paralumi e anche come cibo per i loro cani da guardia.

Catturare. Addomesticare. Annientare.

Ero una ragazzina durante la seconda guerra mondiale. Tutti gli uomini erano soldati.
Non sapevo distinguere dalle loro divise color kaki, quasi tutte identiche, chi erano i 'nostri' e chi era 'il nemico'. Alcuni di loro tornavano a casa in licenza e, nei loro racconti di combattimenti al fronte, infilavano storie vomitevoli sui famosi bordelli di Porto Said, dove le prostitute venivano offerte assieme agli asini. Gli asini venivano scopati e stuprati proprio come le donne. Brividi e trattamenti extra. Non capivo gli sguardi arrapati e le risate su queste storie. Ero terrorizzata e lo sono ancora.

E, ovviamente, l'etica militare maschile e machista era favorevole a questi bordelli, piuttosto che incoraggiare il contatto omosessuale. I regimi militari hanno il terrore che nasca amore tra i soldati. Le guerre devono voler dire ardimento e coraggio. Ma il proiettile lacera e rivela la vulnerabilità della carne umana. Tenera quasi come una donna? Quasi così vulnerabile? Non osano ammettere questa possibilità.

Ascoltate. Tutti i macellai sono uomini. La razza padrona. Manipolatori. Torturatori. Fabbricanti di carne. Stuprate, razziate e addestrate i vostri figli a seguire i vostri passi con le parole e con le azioni. Posate i vostri coltelli. Assumete invece la vulnerabilità del vostro corpo. Il vostro fragile pene. Abbiate caro l'amore tra uomini. Imparate la tenerezza dei vostri genitali prima di penetrare senza manco pensarci i corpi di ragazze giovani e fertili. Imparate prima i misteri della contraccezione, dell'amore e del rispetto.

Nel frattempo non siate sorpresi se noialtre ci ribelliamo e ci rivoltiamo contro di voi. Sappiamo invocare incubi di vendetta peggiori di quanto immaginiate. La donna si può ribellare ed avere il proprio coltello. E, in nome della vita, prenderà il coltello e, castrando, vendicherà anche l'ultima cavia di laboratorio che, scartata, finisce nella scatoletta di Kitekat che darete a mangiare domani alla vostra bestiola.

18/3/2007 - 10:52



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org