Lingua   

I° maggio

Pietruccio Cerquetti
Lingua: Italiano (Marchigiano civitanovese)



Una volta ricordi il I Maggio
Quando si andava a festeggiare
Tutti allegri in mezzo ad un villaggio
Con il vino, tra compagni, a brindare
Ma ora il fascio, crudele e vile
Ci fa festeggiare il 21 Aprile
I lavoratori, che saranno sempre d’animo sincero
Non lo festeggia con i fatti, ma sempre con il pensiero.
Prima quando la paga era un pò bassa
Si poteva scioperare
i lavoratori tutti in massa
Si facevano rispettare
Ed ora siam pieni di buffi e stracci
Perché siam guidati da Farinacci
Si lagnan tutti gli operai ed in special modo
i contadini,
Maledicendo tutte le leggi, Farinacci e Mussolini.
Son tant’ anni che siamo al sindacato
Sempre puntuali con le quote,
Senza aver nessun risultato
Ci viene messo il bastone tra le ruote.
Non si fa altro che cambiar segretari
Son tutti d’ accordo con i proprietari.
Ma una rivolta sebbene lontana, noi saremo
[vecchi
i pezzi più grossi degli oppositori saranno gli
orecchi!


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org