Lingua   

Canzone della Pace

"Pax"
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Alerte au gaz ! Gaaz ! Gaaaz !
(Marco Valdo M.I.)
Il testamento del capitano
(anonimo)
Tintura di Shrapnel
(Wu Ming Contingent)


[1918]
Raccolta da Cesare Bermani
Pubblicata nel saggio Spegni la luce che passa Pippo
Edizioni Odradek, Roma 1996, pp. 37/38
(Sezione “Magia, leggendario e prima guerra mondiale”)

Cesare Bermani.
Cesare Bermani.


“Il 15 febbraio 1918 Vittorio Emanuele Orlando avrebbe ricevuto il foglio volante La canzone della pace, firmato “Pax”: […] Sul foglio volante era scritto a penna: 'Orlando! Pensa al sangue che fai spargere...il popolo è stanco e sta per rivoluzionare. Per carità risparmia all'Italia la guerra civile, che certamente sarà inevitabile se non darai alle popolazioni nostre dissanguate una pronta pace...pensa alla grande responsabilità davanti a Dio!... Brescia 15-2-18[*]

[*] Foglio volante a stampa allegato a lettera di [Ubaldo] Comandini a [Vittorio Emanuele] Orlando, Roma 5 luglio 1918, cit. [nota originale di Cesare Bermani. Nel volume è la n° 95]
Vidi la pace scender su la terra
Vergine bella recinta di fiori.
Nero era l'aer: del dio de la guerra
Gli strali disperdea e i rei furori.
“Siate eguali” -dicea- “ne la possanza
Italo, Russo, Inglese, ovver Germano.
Formate, o popoli, una santa alleanza
e datevi la mano.”

Si parlava la Vergine Beata
Spargendo spiche su la terra e fiori.
Il popol la mirava estasiata,
E più d'un re stringeva i suoi allori.
Libertà regni e vera fratellanza
Sui rossi campi del conflitto umano.
Tutti formiamo in Cristo un'alleanza
E diamoci la mano.

inviata da Riccardo Venturi - 18/5/2017 - 09:52


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org