Lingua   

Tutti a casa

Angela Baraldi
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Immobili
(Angela Baraldi)
Nessun presente
(Giorgio Canali & Rossofuoco)
Carmagnola #3
(Giorgio Canali & Rossofuoco)


(2017)
dal nuovo album di Angela Baraldi, Tornano sempre
con Giorgio Canali, Vittoria Burattini (batterista dei Massimo Volume), Stewie Dalcol (Frigidaire Tango)

Tornano sempre

Canzone scritta per una serata in ricordo di Federico Aldrovandi

Tutti a casa stanotte a guardare
da dietro le cortine il cielo cadere, cadere il cielo
senza chiedere permesso ai grattacieli
slle punte dei cappelli dei banchieri
alle parrucche africane troppo lucide per essere capite

Tutti a casa stanotte a fissare
l'angolo rimasto blu per poco ancora
a pensare cos'era da tenere, cos'era da buttare
o da lasciare andare in malora, ma non tremare ancora
non sarà niente di diverso da quello che è successo ieri

Bella la gioventù non l'ho mai detto,
ma l'ho sentito dire da chi è partito soldato
Bella la gioventù non l'ho mai detto,
e nemmeno l'ho pensato

Tutti a casa stanotte a giocare
a chiedere per primo della sfiga dell'ultimo arrivato
a chi sostiene lo sguardo del gufo impagliato
a chi sostiene di non essere mai nato
a chi sanguina di meno quando viene ferito
a giocare fino a tardi, a incenerirsi con gli sguardi

Bella la gioventù non l'ho mai detto,
ma l'ho sentito dire da chi è partito soldato
Bella la gioventù non l'ho mai detto,
e nemmeno l'ho pensato
Bella la gioventù non l'ho mai detto,
ma l'ho sentito dire da chi è partito soldato
Bella la gioventù non l'ho mai detto,
e nemmeno l'ho pensato

Tutti a casa, tutti a casa è il coprifuoco
la partita di pallone, il torneo dei ritardati
dei bambini non capiti, dei suicidi per i brutti voti

Tutti a casa stanotte a cercare la posizione migliore
per riuscire a dormire
per non sentire rumore
per non sentire rumore
per non sentire rumore
per non sentire rumore

inviata da dq82 - 7/5/2017 - 11:38


Tutti a casa è dedicata a Federico Aldrovandi…

È stata scritta pochi giorni prima della serata concerto a lui dedicata, che si tiene a Ferrara tutti gli anni a settembre. Quando mi hanno invitata a cantare non era ancora stata registrata. Cantandola ho sentito da parte del pubblico un’onda di comprensione e ho capito che volevo dedicarla a lui. Il titolo riprende quello del film di Comencini che mi sembra abbia a che fare con i temi del disco: la resa, in tempi di disagio sociale, e insieme una voglia di resistenza non subita, ma agita.

intervista ad Angela Baraldi

15/10/2017 - 00:29



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org