Lingua   

Comme on est venu

Vaya con Dios


Lingua: Francese


Ti può interessare anche...

Puerto Rico
(Vaya con Dios)
E lucevan le stelle
(Giacomo Puccini)


[2009]
Album: Comme on est venu

vayklein


Tra le tante (troppe) espressioni che, nelle varie lingue contengono il nome di Dio, lo spagnolo "Vaya con Dios" è quella, si può dire, maggiormente e laïcamente espressiva: d'accordo, in italiano pure esiste "Vai con Dio", ma non si usa poi molto. "Vaya con Dios" significa: lèvati dai coglioni, föra da i bàll, eccetera. Tra le canzoni del gruppo belga di Dani Klein, mi viene da dire che questa è quella che più si attaglia al suo nome: un gigantesco "levàtevi dai coglioni", appunto. Canzone del 2009 che sarebbe quantomai attuale in questi ultimi e vomitevoli tempi; perché dai coglioni non solo non si lèvano affatto, ma anzi. Poi ci vengono a parlare di "invasione": la vera invasione è la loro, e la loro produzione incessante di "morale" si vede anche fin troppo bene quale profondissima "moralità" abbia arrecato ad una disgraziata e inebetita umanità. Poiché sono convinto, pur accettando questo sito una pletora di canzoni promananti da convinzioni religiose varie (alle quali nessuno darebbe l'ostracismo, se solo si limitassero alla sfera strettamente personale e senza chiese dogmaticamente organizzate, condite da "scritture" varie che dovrebbero trovare il loro posto nella storia della cultura, e non nelle legislazioni), che "essere contro la guerra" sia principalmente essere contro, senza se e senza ma, contro chi la guerra la fabbrica e l'ha sempre fabbricata con solerzia, le cosiddette "religioni" occupano un posto d'onore tra codesti fabbricanti di morte e di sofferenza. Il resto, viene puntigliosamente elencato in questa canzone. [RV]
Gardez vos homélies
Vos psaumes vos liturgies
Vos Ave vos hosties
Vos «Je vous salue Marie»
Vos rabbins, vos imams
Vos barbes et vos soutanes
Vos appels à la guerre
Déguisés en prières
Votre enfer et ses flammes
Votre opinion des femmes
Qui devraient se voiler la face
Parce que leurs mecs tiennent pas en place
Qui se font traiter de putes
Par ceux-là même qui les culbutent
Votre obsession de l'impur
Il n'y a qu'une seule chose dont on soit sûr
Comme on est venu...
On repartira
Gardez vos hypocrisies
Votre homophobie
Vos chemins de croix
Vos mitres et vos kippas
Vos versets vos adages
Vos pèlerinages
Vos vierges et vos martyrs
Vos visions, vos délires
Gardez vos lamentations
Vos prêches et vos sermons
Vos Saintetés séniles

Vos prêtres pédophiles
Vos reliques, vos processions
Vos sacrifices, vos excisions
Vos anges et vos dorures
Il n'y a qu'une seule chose dont on soit sûr
Comme on est venu...
On repartira
Pour moi ne dites pas de messe
Le ciel et ses promesses
Ne me concernent pas
L'enfer est ici bas
Gardez vos prophéties
Sinistres litanies
Votre prosélytisme
Vos schismes, vos catéchismes
Gardez vos apostolats
Vos califes et vos mollahs
Vos cierges vos menorahs
Vos professions de foi
Opus déistes, djihadistes
Baptistes, messianistes
Gardez vos impostures
Il n'y a qu'une seule chose dont on soit sûr
Comme on est venu...
On repartira...

inviata da Riccardo Venturi - 26/9/2016 - 19:20




Lingua: Italiano

Convinta e sentita traduzione di Riccardo Venturi
26 settembre 2016
COSI' COME SI È VENUTI

Tenetevi le vostre omelie
I salmi e le liturgie
Gli ave e le ostie
Le vostre avemmarie
I rabbini, gli imam
Le barbe e le sottane
Le vostre chiamate alla guerra
Travestite da preghiere
Il vostro inferno e le fiamme
Quel che pensate delle donne
Che dovrebbero mettersi il velo
Perché i loro tipi sono arrapati
Che si fanno trattare da puttane
Dagli stessi che le scopano,
Ossessionati dall'impurità
Non c'è che una cosa sicura,
Così come si è venuti...
Si ripartirà
Tenetevi le vostre ipocrisie
La vostra omofobia
Le vostre vie crucis
Le mitre e le kippah
I versetti e gli adagi
I vostri pellegrinaggi
Le vergini ed i màrtiri
Le visioni e i deliri
Tenetevi le lamentazioni
Le prediche e i sermoni
Le Santità senili

I vostri preti pedofili,
Le reliquie, le processioni
I sacrifici e le infibulazioni
Gli angeli e le dorature
Non c'è che una cosa sicura,
Così come si è venuti...
Si ripartirà
Per me non dite messe,
Il cielo e le sue promesse
Non mi riguardano
L'inferno sta quaggiù,
Tenetevi le profezie,
Sinistre litanie,
Ed il proselitismo,
Gli scismi, i catechismi
Tenetevi gli apostolati
I califfi e i mullah
I ceri e le menorah
Le professioni di fede
Opusdeisti, jihadisti,
Battisti, messianisti,
Tenetevi le vostre imposture
Non c'è che una cosa sicura,
Così come si è venuti...
Si ripartirà...

26/9/2016 - 19:55




Lingua: Inglese

English translation by Riccardo Venturi
September 26, 2016
JUST LIKE WE CAME

Keep for you your homilies
Your psalms, your liturgies
Your hails and your hosts
Your Hail to Thee Mary's
Your rabbis, your imams
Your beards, your cassocks
Your appeals to war
Disguised as prayers
Your hell and its flames
Your opinions on women
Who should put on a veil
'Cuz their guys are horny
And who let the same guys
Treat 'em as sluts while fucking,
Obsessed by impurity
There's nothing sure but this,
Just like we came
We'll leave one day...
Keep for you your hypocrisy
Your homophoby
Your mitres, your kippahs
Your versicles, your proverbs
Your pilgrimages
Your virgins, your martyrs
Your visions, your raptures
Keep for you your lamentations
Your lectures, your sermons
Your senile Holinesses

Your paedophiliac priests,
Your relics, your processions
Your sacrifices, your infibulations
Your angels, your gildings
There's nothing sure but this,
Just like we came
We'll leave one day...
Don't say masses for me,
I'm not really concerned
With heaven and promises
Hell is down there
Keep for you your prophecies,
All your grim litanies
And your proselytism
Your schisms and catechisms
Your caliphs and mullahs
Your candles and menorahs
Your professions of faith
Opusdeists, jihadists,
Baptists, messianists,
Keep for you all your lies
There's nothing sure but this,
Just like we came
We'll leave one day.

26/9/2016 - 21:08



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org