Lingua   

Foresto casa mia

Piccola Bottega Baltazar
Lingua: Italiano (Veneto Padovano)


Ti può interessare anche...

Venite Adoremus
(Piccola Bottega Baltazar)
Osteria all'antico termine
(Piccola Bottega Baltazar)
Il grammofono della Banda Carità
(Piccola Bottega Baltazar)


2016
Sulla testa dell'elefante
Sulla testa dell'elefante

(Carcano/Gobbo/Marchesini)
Mi no, no vojo eser paron a casa mia
No vojo star sentà de drio la porta
coi oci su la siesa par vardar
che no i me roba gnanca na saresa

Se meto sbare ae finestre po
Me sveio e non so
Se so al sicuro o so in prison

Ma invesse mi
Foresto, foresto casa mia
Vojo vardar coi oci lustri ‘e nostre strade
No saver ndo che le mena e po perderme via
Foresto casa mia

E po chi xe el paron de ste paroe?
Mi le vojo sempre nove sempre vive
Vojo sercarle come pessi in fondo a un fosso
Come l’arxento che tien saldo il mondo

I oci de la xente voi vardar
Voio ciaparve tuti par le man
par dirve chi che son
spiegarve chi che son

E alora mi
Foresto, foresto casa mia
Voio vardar le nostre done
Co oci de paura el fogo de chi scampa via
E vedare in ognuna un leto na fortuna
Na vita insucará

E ora si foresto, foresto casa mia
mi me inamoreró de sto paese
e ghe farò la corte
ghe dormirò insima
e ogni matina a oci sarà
me tastarò intorno
che no me sia sparìo
che no me sia scampà

inviata da Dq82 - 18/6/2016 - 21:06



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org