Lingua   

The Men of Rivonia

Hamish Henderson
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Ndodemnyama Verwoerd!‎
(Miriam Makeba)
Mandela
(Santana)
Amandla!
(Dick Gaughan)


[1964]
Parole di Hamish Henderson
Sulla melodia de El Ejército del Ebro, canzone della guerra di Spagna di cui sono note parecchie varianti e talora intitolata come “Ay Carmela!” e “Viva la Quince Brigada”
Trovo il brano interpretato da Roy Bailey ‎in “Leaves From A Tree” (1988) e da Dick Gaughan, in alcune sue performance dal vivo.

Leaves From A Tree

Tra il 1963 ed il 1963 il governo razzista di Pretoria processò alcuni celebri militanti e combattenti anti-apartheid, tutti arrestati in una casa di sicurezza dell’ANC a Rivonia, un sobborgo di Johannesburg. Tra di loro non solo neri ma anche bianchi antirazzisti, tutti di fede ebraica.

Rivonia Trial. Pretoria, 16 giugno 1964. I condannati lasciano il tribunale salutati dalla folla.
Rivonia Trial. Pretoria, 16 giugno 1964. I condannati lasciano il tribunale salutati dalla folla.


Tra i molti imprigionati spiccavano i seguenti nomi: Nelson Mandela, Walter Sisulu, Govan Mbeki, Raymond Mhlaba, Andrew Mlangeni, Elias Motsoaledi, Ahmed Kathrada (tutti membri dell’ANC), Denis Goldberg (del Congress of Democrats), Lionel "Rusty" Bernstein (dirigente comunista), Bob Hepple (sindacalista), Arthur Goldreich (designer israeliano-sudafricano, veterano della guerra del 1948, ma antisionista e antisegregazionista) ed Harold Wolpe (avvocato e militante anti-apartheid). Questi ultimi due riuscirono ad evadere dalla prigione e ad espatriare. Per questo venne arrestato uno dei legali del collegio di difesa, James "Jimmy" Kantor, fratellastro di Wolpe.
I neri Mandela, Sisulu, Mbeki, Motsoaledi, Mlangeni, Mhlaba, Kathrada ed il bianco (socialista ed ebreo) Goldberg furono condannati all’ergastolo. Mandela, come sappiamo, si fece 27 anni di galera ma anche Goldberg ne passò 22 nella Pretoria Central Prison.
They have sentenced the men of Rivonia,
Rumbala, rumbala, rumbala
The comrades of Nelson Mandela
Rumbala, rumbala, rumbala
He is buried alive on an island
Free Mandela, Free Mandela
He is buried alive on an island
Free Mandela, Free Mandela

Verwoerd feared the mind of Mandela (1)
Rumbala, rumbala, rumbala
He was stifling the voice of Mandela
Rumbala, rumbala, rumbala
Free M'Beki, Goldberg, Sisulu
Free Mandela, Free Mandela
Free M'Beki, Goldberg, Sisulu
Free Mandela, Free Mandela

The crime of the men of Rivonia
Rumbala, rumbala, rumbala
Was to organise farmer and miner
Rumbala, rumbala, rumbala
Against baaskap and sjambok and kiri (2)
Free Mandela, Free Mandela
Against baaskap and sjambok and kiri
Free Mandela, Free Mandela

Set free the men of Rivonia
Rumbala, rumbala, rumbala
Break down the walls of their prison
Rumbala, rumbala, rumbala
Freedom and Justice, Uhuru! (3)
Free Mandela, Free Mandela
Freedom and Justice, Uhuru!
Free Mandela, Free Mandela

Power to the heirs of Lutuli!
Rumbala, rumbala, rumbala
The comrades of Nelson Mandela
Rumbala, rumbala, rumbala
Spear of the Nation, unbroken! (4)
Free Mandela, Free Mandela
Amandla Umkhonto we Sizwe (5)
Free Mandela, Free Mandela
(1) Hendrik Frensch Verwoerd (1901-1966), sudafricano nato ad Amsterdam, boero, psicologo, nazionalista e ideatore del sistema dell’apartheid. Fu assassinato nel 1966 non da un nero ma da un immigrato greco, Dimitri Tsafendas. Si legga al link indicato la storia molto emblematica dell’attentatore, dichiarato completamente pazzo ma lasciato marcire in galera per 30 anni. Tsafendas è morto in prigionia nel 1999, quasi 10 anni dopo la liberazione di Mandela.

(2) baaskap: ideologia politica che prevede la dominazione completa e assoluta del padrone bianco; sjambok; uno dei nomi con cui in Sudafrica viene indicata la frusta in cuoio, simbolo dell’oppressione sui neri; kiri: non ne sono sicuro, ma credo che kiri sia il nome dato in Sudafrica ad una specie di bastone o mazza ferrata, un altro simbolo di oppressione.

(3) Uhuru: Libertà, in lingua Swahili

(4) Spear of the Nation: Umkhonto we Sizwe ("Lancia della nazione", abbreviato in MK), nome del braccio armato dell’African national Congress

(5) Amandla: Potere, Forza, nelle lingue Xhosa e Zulu, Si veda Amandla! di Dick Gaughan

inviata da Bernart Bartleby - 18/3/2016 - 13:16


Il brano di Henderson fu inciso per la prima volta nel 1964 dal gruppo scozzese The Corries, i quali lo interpretarono anche dal vivo durante una protesta anti-apartheid che si tenne nel 1969 a Murrayfield, Edinburgh, in occasione di una partita di rugby contro la squadra nazionale sudafricana, i cosiddetti Springboks.

Bernart Bartleby - 18/3/2016 - 13:30


Molto famoso il discorso che Nelson Mandela tenne nell’aprile del 1964 davanti alla corte di Pretoria durante il “Rivonia Trial”. Si concludeva così:

“During my lifetime I have dedicated my life to this struggle of the African people. I have fought against white domination, and I have fought against black domination. I have cherished the ideal of a democratic and free society in which all persons will live together in harmony and with equal opportunities. It is an ideal for which I hope to live for and to see realised. But, my Lord, if it needs be, it is an ideal for which I am prepared to die.”

Bernart Bartleby - 18/3/2016 - 13:35



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org