Lingua   

Tiritera dei preti talebani

Pardo Fornaciari
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

Il domatore
(Pardo Fornaciari)
Il testamento di Orso
(Pardo Fornaciari)
Un monito ai tiranni e agli oppressori [Inno popolare dedicato all'Eroe Gaetano Bresci]
(anonimo)


Mohammad NajibullahMullah-Omar


Composta nel 1996, parziale contraffattura di un'arietta giocosa (Maramao perché sei morto...) ispirata ad una pièce teatrale di Stefano Filippi e sopratutto scritta per celebrare le eroiche esecuzioni talebane di Najibullah e di suo fratello, rifugiati politici nella legazione ONU di Kabul, dove i locali caschi blu si guardaron bene da proteggere i due comunisti.
Talebani, bani, bani
gli studenti musulmani
coi turbanti e i caffettani
liberan l'Afganistan, tan, tan.

A chi copia nella scuola
loro taglian la parola
ma a chi ruba due meloni
loro tagliano una man!

Alle donne in pantalone
dan frustate sul groppone
se amoreggian, la lezione
è morte per lapidazion

che tocca anche ai comunisti
peccatori biechi e tristi
e si fa un bel repulisti
contro la modernità!

Talebani bani bani
gli studenti musulmani
son legati piedi e mani
alla legge del mullah

I mullah sono dei preti
come i bonzi ed i rabbini
i pastori od i bramini
che ti vogliono salvar

dalle grinfie del peccato
per la legge del signore
ti torturano nel corpo
per salvarti nell'aldilà

Prima arrivano sornioni
predicando e sembran buoni
no, anzi, sembran dei coglioni
tutti fede e carità

Coi discorsi più soavi
ti convincono, sembran bravi,
mentre intanto rendon schiavi
le coscienze ed il pensier

Poi fan come i talebani
contro i miscredenti afgani
che col mitra fra le mani
spaccan le television (var. fan le stragi al Bataclan)

Ma siccome non siam pazzi
la pensiam come il Guerrazzi
che ai discepoli e ai ragazzi
ebbe a dir cent'anni fa (var. tanti anni fa)

Vigilate perché il prete
sopratutto se fa il muto
è il momento che più astuto
lui ti frega là per là

inviata da Pardo Fornaciari - 29/11/2015 - 11:56


Oh, grazie Pardo! Sei stato rapidissimo a inserire la canzone. e la definirei una sorta di "canzone urgente" o roba del genere anche se la redazione originale è di vent'anni fa o quasi; e tutti qui te ne ringraziamo davvero. Nota per chi non c'era: Pardo ha eseguito questa canzone sabato sera a Pisa al Teatro Rossi Aperto durante questa cosa qui, della quale si avrà non poco a riparlare.

Riccardo Venturi - 29/11/2015 - 23:46



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org