Lingua   

Nustalgija Lundane

Camillo Berardi
Lingua: Italiano (Abruzzese)


Ti può interessare anche...

Phralipè (Pri li mulé andré Auschwitz)
(Alexian Group)
Help Is Coming
(Crowded House)


NUSTALGIJA LUNDANE


Versi di Lucio Cancellieri
Musica di Camillo Berardi

la luna e le stelle
Che notte serene,
la luna è ‘n’incande,
li stelle massere
che luce ce fa!
Lu monne già dorme
e sogne a chist’ore,
me porte lu core
ddo’ campe mammà.

Rit. Sone llà la piazzette
lu mastre nghe la bande,
pi’ fistiggia’ lu sande
li bbomme sta a spara’,
ji’ m’arrubbeje l’amore
mezz’a li morre d’ore
e ancore me ne more…
l’amore me’ addo’ sta?

Lu vicchie paese
addo’ so’ crisciute
ddu’ case e la chiese
n’ariesce a scurda’.
Su ‘n cime a lu monte
è jurne de feste,
tatone s’arveste
se sta a mbrijaca’.

inviata da Camillo Berardi - 31/10/2015 - 12:24



Lingua: Italiano

Traduzione letterale in lingua
NOSTALGIA LONTANA

Che notte serena,
la luna è un incanto,
le stelle, stasera,
che luce ci fanno!
Il mondo già dorme
e sogna a quest'ora,
il cuore mi porta
laggiù da mia madre.

Suona nella piazzetta
il Maestro con la banda,
per festeggiare il Santo
i botti stanno sparando.
Io rubavo l'amore
tra le spighe indorate dal sole
che non riesco a dimenticare
e lei... dove sarà?

ll vecchio paese
dove sono cresciuto
poche case e la chiesa
mi porto nel cuore.
Lassù sopra il monte
è giorno di festa,
il nonno, vestito a nuovo,
si starà già ubriacando.

3/11/2015 - 12:37



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org