Lingua   

Oli'e petrolie

anonimo
Lingua: Italiano (Pugliese Minervinese)


Ti può interessare anche...

Che male c'è
(Marina Rei)
Pe' Stefano
(Cane Secco)
Η σφαίρα
(Geenna Pyros / Γέεννα Πυρός)


[1947-53?]
Canto raccolto dai ricercatori Giovanni Rinaldi e Paola Sobrero nel 1978 a Minervino Murge (provincia di Barletta Andria Trani) dalla voce di Grazia Balice, casalinga, classe 1924.
Testo trovato sull’Archivio sonoro della Puglia

La “celere” di Scelba in azione. 25 aprile 1948, Piazzale Loreto a Milano
La “celere” di Scelba in azione. 25 aprile 1948, Piazzale Loreto a Milano


Ho datato il canto tra 1947 e 1953 perché quelli furono gli anni in cui la polizia di Mario Scelba, ministro dell’interno nel governo De Gasperi, fece il bello e il cattivo tempo, uccidendo non meno di 75 scioperanti e manifestanti nelle piazze italiane e ferendone migliaia.
Il nome di Scelba è anche legato alla “legge truffa” del 1953, quella che con l’introduzione di un premio di maggioranza modificava sostanzialmente il sistema elettorale proporzionale allora vigente, un po’ come 50 anni dopo ha fatto quel “Porcellum” di Calderoli! Ma nel 1953 le proteste furono più veementi di oggi, tanto che la legge Scelba fu abrogata l’anno dopo…
Oli'e petrolie minestra senza sale
Se tocch' la Repubblica li faremo il funerale
Ollè ollè ollà con De Gasperi non si va
Ollè ollè ollè il cancelliere che vuole il re

Abbiamo Mario Scelba ministro dell'interno
Prima spara sul popolo e poi dopo al patreterno
Ollè ollè ollè Con De Gasperi non si va
Ollè ollè ollè il cancelliere che vuole il re

Per quando c'è De Gasperi e la Democrazia
Beviame l'olio santo e cantiam l'Ave Maria
Ollè ollè ollè con De Gasperi non si va
Ollè ollè ollè il cancelliere che vuole il re

inviata da Bernart Bartleby - 30/9/2015 - 16:15



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org