Lingua   

Fiori chiari e fiori scuri

Giorgio Lo Cascio
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Il mio fratello
(Francesco De Gregori)
Per liberare la mia terra
(Giorgio Lo Cascio)
Rotolando per le scale
(Giorgio Lo Cascio)


[1977]
Parole e musica di Giorgio Lo Cascio.
Nel disco intitolato “Cento anni ancora”

Cento anni ancora
È aspro il profumo dei vostri fiori bianchi
È aspro il profumo dei vostri fiori bianchi
quando sbocciano per strada
non è un regalo gradito
tanto è aspro il profumo dei vostri fiori bianchi.

Non ispira fiducia il modo in cui andate vestiti
Non ispira fiducia il modo in cui andate vestiti
quando passeggiate per strada
non è gradito incontrarvi
perchè non ispira fiducia il modo in cui andate vestiti.

Nero è il colore che lascia una vostra carezza
Nero è il colore che lascia una vostra carezza
quei vostri movimenti scomposti
sono strani come esempi di affetto
e poi è nero il colore che lascia una vostra carezza.

È umida e sporca e buia questa vostra casa
È umida e sporca e buia questa vostra casa
quando vi si viene a trovare
non è una bella sorpresa
tanto è umida e sporca e buia questa vostra casa.

Rosso è il colore dei nostri fuochi fatui
Rosso è il colore dei nostri fuochi fatui
attenzione, se la fiamma muore presto
non è così per il calore che la produce
tanto è rosso il colore dei nostri fuochi fatui.

È aspro il profumo dei vostri fiori bianchi
È aspro il profumo dei vostri fiori bianchi
quando sbocciano per strada
non è un regalo gradito
tanto è aspro il profumo dei vostri fiori bianchi
tanto è aspro il profumo dei vostri fiori bianchi.

inviata da Bernart Bartleby - 6/4/2015 - 10:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org