Lingua   

Scala crimen de estado

Sin Dios
Lingua: Spagnolo


Ti può interessare anche...

Genova
(Sin Dios)
60 Años (1936 - Un pueblo en armas)
(Sin Dios)
Toque de queda en Palestina
(Sin Dios)


Barcellona, 15 gennaio 1978. Il sindacato anarchico CNT (uscito da solo due anni dalla clandestinità in cui era costretto durante la dittatura) indice una manifestazione a cui partecipano circa 15000 persone contro i cosiddetti Patti della Moncloa tra il governo e i principali sindacati nel difficile periodo della transizione. Durante la dimostrazione alcuni giovani lanciarono delle bottiglie molotov contro la facciata del locale "Scala". Secondo la versione ufficiale della polizia, queste bottiglie avrebbero causato l'incendio ed infine il collasso dell'intero palazzo causando la morte di quattro operai - paradossalmente aderenti alla CNT.

il "Scala" in fiamme
il "Scala" in fiamme


Tuttavia fu subito chiaro che l'incendio fu opera di alcuni infiltrati nelle fila del sindacato e che materiali incendiari erano stati collocati nell'edificio prima della manifestazione, dato che era evidentemente impossibile che delle semplici molotov dirette verso la facciata in pietra dell'edificio provocassero la distruzione dell'intero palazzo tranne che la stessa facciata.

medios-burgueses


La polizia fu "efficientissima" nell'individuare i colpevoli. Il processo tenutosi nel 1980 vide condannati diversi militanti del CNT per omicidio colposo e detenzione di esplosivi. Nel 1983 tuttavia la verità venne fuori e l'unico accusato per i fatti fu Joaquín Gambín, informatore di polizia infiltrato nel sindacato per compiere il delitto. Ma la campagna di denigrazione contro il sindacato aveva già avuto i suoi effetti frenando l'ascesa del sindacato anarchico che sicuramente risentì del "caso Scala" nei primi anni '80.

Fonti: Revista polemica - Wikipedia
Otra vez resurgen con fuerza
las voces nunca calladas
Germinaron con sangre del pueblo
y rompen la paz de los muertos
En Montjuich doscientas mil almas
pintan barna de rojo y de negro
En Madrid cien mil voces
gritan cantos de libre esperanza

Firme discurre el torrente
contra el pacto y la reforma
De nuevo suenan las tres siglas
que hacen temblar a la burguesía
En el oscuro palacio
se dice en voz baja y con miedo
Ya están aquí... de nuevo
Los anarquistas!!!!
«Esto no puede seguir»
Grita furioso el presidente
Hay que acabarlo con sangre
con fuego si hiciera falta
Hoy con el tiempo nos preguntamos
¿Donde estará el traidor de gambin?
Si pasa a tu lado, dale el recado
de parte de todos los que le odiamos
En el SCALA hay sangre de cuatro obreros
no fueron los anarquistas, que fue el gobierno

Hoy con el tiempo nos preguntamos
como sienta vivir de los muertos
Doscientos millones no es un mal sueldo
la carne anarquista se paga a buen precio
Pero la mejor venganza es ser otra vez pesadilla
Que de nuevo estamos aquí...los anarquistas!!!
En el SCALA hay sangre de cuatro obreros
no fueron los anarquistas, que fue el gobierno

18/1/2015 - 19:19



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org